mercoledì 6 febbraio 2013

I giovani di valore li abbiamo ceduti


Il problema del mercato dell'Inter - dal 2010 compreso in poi - non è costituito solamente da acquisti perlopiù deludenti ma da cessioni improvvide: sono stati formati diversi giocatori giovani che sono stati poi venduti invece che essere promossi per essere impiegati in prima squadra. Comprando bidoni al loro posto.

La lista dei prodotti del vivaio interista è purtroppo piuttosto lunga ed è doloroso constatare di avere attualmente in rosa Jonathan (invece che Santon) o Silvestre (in luogo di Bonucci o Andreolli). Non abbiamo prime punte in rosa, ma Destro è alla Roma e Balotelli al Milan. 



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.