mercoledì 19 dicembre 2012

"Non accettiamo il finanziamento pubblico"


 e ci facciamo rimborsare le spese come fa il PdL e il PD. I 6.000 euro di rimborsi che il Movimento Sociale a 5 Stelle  percepisce nel Consiglio Comunale di Genova sono giustissimi, invece quelli che prende il PdL (stessa cifra) sono da kasta. Basta cambiare il nome e chiamarli "rimborsi spese" che gli attivisti del vongolone genovese possono mettersi in tasca i [nostri] soldi pubblici per finanziare la propria attività consiliare: ma la politica per i grullini non doveva essere un'attività gratuita a costo zero per la collettività? 


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.