mercoledì 12 dicembre 2012

Adolescenza inquieta


Questo e' il primo passo che il M5S e' riuscito a fare verso la piena partecipazione collettiva.
Personalmente sono contro ogni forma di autereferenza più o meno supportata da gruppi territoriali minori o maggiori per estensione.
Il mio candidato ideale deve avere poche ma ben definite
caratteristiche: 
a) aver messo on-line i propri redditi 
b) non votare per se stesso' ne' far votare parenti o amici per lui
c) aver un basso profilo nell'esposizione visiva dei propri connotati fotografici 
d) non esser mai stato iscritto ad alcun partito politico 
e) aver un'altro profilo per ciò che concerne la presenza in organismi solidali e no profit 
f) aver ben presente le difficoltà dei cittadini lombardi e ciò presuppone una 
g) forte presenza sul territorio quotidiana e continuativa

Inoltre diffido di ogni tentativo di far passare il messaggio che chi ha piu' di una laurea abbia più diritto ad essere eletto rispetto ad altri titolari di altre specificità.
Sono dell'idea che in ogni caso conti molto il fine per cui ci si e' iscritti alle elezioni e la passione con cui si voglia partecipare anche a scapito di rinunce proprie a vantaggio della collettività onesta.
Solo quando riusciremo a redistribuire la ricchezza equamente tra i cittadini potremmo dire che il M5S avrà raggiunto il Suo obiettivo.
Diffido anche di milionari che spartiscono ricette per la salvezza del paese, 
ne abbiamo una degna rappresentanza nell'attuale Consiglio dei Ministri cosiddetto tecnico ed i risultati sono in una sola parola semplicemente disastrosi per le classi meno abbienti che stanno diventando sempre più numerose. 

http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/29074192/20#88882242

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.