mercoledì 5 dicembre 2012

In ricordo di Guido Martinotti

Guido Martinotti non era una persona qualsiasi per me. E' stato il relatore della mia tesi di laurea ma prima di tutto uno di quei professori il cui talento professionale era riconosciuto in tutto il mondo. Insegnava sociologia urbana e la sua presenza ai convegni era richiesta da tutto il mondo. Fui stupito quando accettò di seguire la mia tesi (curriculum evidentemente poco brillante il mio durante la permanenza alla facoltà di Scienze Politiche della Statale di Milano). Eppure, durante i colloqui quasi settimanali, mi dedicava mezze ore abbondanti, caricandomi di stimoli ed esortandomi alla Ricerca. Il suo aspetto fisico (gli occhiali con la montatura rossa e la barba bianca e vivace) lo rendeva simpatico, empatico e diretto nelle sue precise indicazioni. Sono sinceramente dispiaciuto per la sua scomparsa, anche perché non gli ho mai detto "grazie", se non sommariamente nei minuti successivi la proclamazione della laurea. Una brava persona, di quelle che - quando le incontri - te le ricordi per tutta la vita.


E' morto Guido Martinotti, il professore
che studiava le città

Il rettore della Bicocca: «Era uno dei maggiori esponenti della sociologia urbana, anche a livello internazionale»

MILANO - E' morto all'età di 74 anni Guido Martinotti, professore ordinario di sociologia urbana all'Università Bicocca, dove è stato prorettore dal 1999 al 2005. 


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.