martedì 13 novembre 2012

Super intelligente


Il capo dell'Intelligence dello stato più importante del mondo si è dimesso a causa di un libro che lo sputtana scritto dall'amante. Uno che non è stato neanche in grado di gestire la sua vita privata, gestiva i servizi segreti della CIA, non di una panetteria o di una bancarella del mercato.

Usa, si dimette il direttore della Cia Petraeus: «Ho tradito mia moglie». L'amante è la biografa

Sull' ex generale in Iraq e Afghanistan l'ombra della rivolta a Bengasi. «Dopo 37 anni di matrimonio un grave errore»

«Un comportamento inaccettabile per un marito e per un leader». Con queste parole il direttore della Cia, David Petraeus, 60 anni, ha rassegnato le sue dimissioni a Barack Obama che le ha accettate. Il numero uno dell'Intelligence americana lascia l'incarico ufficialmente a causa di una storia extraconiugale, anche se sulla vicenda si allungano l'ombra delle accuse di inefficienza alla Cia per la gestione della rivolta di Bengasi dell'11 settembre quando fu ucciso l'ambasciatore americano Chris Stevens,

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.