sabato 3 novembre 2012

Una speranza per il futuro

Dal Conad Stadium in Torino questa sera è "uscito" prima di tutto un messaggio di civiltà: non basta rubare (il solito gol in fuorigioco e un'espulsione solare non decretata) per vincere una partita di calcio. Non è sufficiente forse neanche aver ricreato un nuovo sistema Moggi per decidere i risultati delle partite grazie alla manipolazione delle decisioni degli arbitri (adesso ce ne sono sei, e quindi al monociglio bambino prodigio Andrea Agnelli questo sforzo potrebbe costare pure di più). Nel derby tra Forze del Bene e Forze del Male, Inter batte Juventus 3 a 1;  inoltre - inevitabilmente - si offusca la vittoria casalinga del Milan nello scontro diretto contro il Chievo.

JUVENTUS-INTER 1-3

Marcatori: 1' Vidal, 14' st (r) e 30' st Milito, 45' st Palacio

Juventus: 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner (38' Caceres, 33' st Quagliarella), 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah; 12 Giovinco, 9 Vucinic (1' st 17 Bendtner)
A disposizione: 30 Storari, 2 Lucio, 6 Pogba, 11 De Ceglie, 20 Padoin, 24 Giaccherini, 27 Quagliarella, 32 Matri, 33 Isla, 39 Marrone
Allenatore: Antonio Conte

Inter: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 25 Samuel, 40 Juan Jesus; 4 Zanetti, 21 Gargano, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo; 8 Palacio, 99 Cassano (24' st Guarin); 22 Milito (35' st Mudingayi)
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 11 Alvarez, 31 Pereira, 33 Mbaye, 41 Duncan, 88 Livaja
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Note. Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. arb. Terni). Ammoniti: 30' Lichtsteiner, 33' Samuel, 3' st Pirlo, 6' st Chiellini, 17' st Bonucci, 40' st Zanetti. Recupero: pt 1, st 3.

1 commento:

  1. Ma LOL. :)

    Mi leggi su Twitter, non serve aggiungere altro.

    Ciao bello. :D

    Amala

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.