martedì 16 ottobre 2012

Gli amici dell'assessore Zambetti


Ricevere degli SMS non è reato, neanche se il mittente è ricercato dalla Procura per reati legati alla criminalità organizzata. Però non c'è da vantarsi ad essere contattati da un personaggio accusato di essere un esponente di spicco della 'ndrangheta. Da assessore alla Casa della Giunta della Regione Lombardia poi non c'è da esserne ancor di più orgogliosi. Per appurare la reputazione sociale di uno sconosciuto, talvolta basta effettuare una ricerca sul web.


Zambetti e le cosche: sospetti rapporti già dal 2009

Sms da Papalia il giorno delle elezioni del 2010

Secondo gli investigatori l'ex assessore alla Casa del Pirellone avrebbe goduto dell'interessamento dei calabresi da tre anni. Il presunto boss Costantino potrebbe essere stato negli uffici del Comune

Milano, 15 ottobre 2012 SMS LA SERA DELLE ELEZIONI - Un sms era stato inviato da Domenico Papalia - uomo che sembrerebbe legato al clan della 'ndrangheta dei Barbaro-Papalia - a Zambetti la sera del 29 marzo 2010 quando il politico Pdl era stato rieletto in consiglio regionale grazie, secondo l'accusa, a 4mila voti procurati dalla mafia calabrese. Il particolare emerge da un'informativa allegata agli atti dell'inchiesta della Dda di Milano. Per gli investigatori e' ''logico ipotizzare che l'argomento'' fosse ''il successo elettorale''. 


Domenico Papalia e Antonio Perre. Ecco i volti dei giovani superlatitanti della 'ndrangheta milanese

I due sono latitanti dal 3 novembre, quando sono sfuggiti al blitz della Dia. Ora le indagini sono passate alla sezione catturandi dei carabinieri. Da Milano a Locri è caccia ai due rampolli della 'ndrangheta. (MILANOMAFIA)


19 novembre 2009 Domenico Papalia e Antonio Perre sono coinvolti nell'indagine Parco sud. A carico dei due c'è un mandato di cattura per associazione mafiosa

Assieme al clan Barbaro avrebbero gestito,  in regime di monopolio, gli affari del movimento terra nel Milanese

Dalla carte dell'inchiesta, coordinata dal pm Alessandra Dolci,  Domenico Papalia emerge come capo indiscusso dell'organizzazione. Lui, pur giovanissimo, sarebbe il refernte della 'ndrangheta per il nord Italia

SMS LA SERA DELLE ELEZIONI - Un sms era stato inviato da Domenico Papalia - uomo che sembrerebbe legato al clan della 'ndrangheta dei Barbaro-Papalia - a Zambetti la sera del 29 marzo 2010 quando il politico Pdl era stato rieletto in consiglio regionale grazie, secondo l'accusa, a 4mila voti procurati dalla mafia calabrese. Il particolare emerge da un'informativa allegata agli atti dell'inchiesta della Dda di Milano. Per gli investigatori e' ''logico ipotizzare che l'argomento'' fosse ''il successo elettorale''. 





PAVIA, SI È COSTITUITO DOMENICO PAPALIA, LATITANTE DA UN ANNO

25.01.2011
Si torna a parlare di ‘nrangheta e i comuni del sud Milano tornano sotto i riflettori. Nella giornata di ieri presso la casa circondariale di Pavia si è costituito Domenico Papalia, latitante sin dal 3 novembre 2009 quando la Direzione distrettuale antimafia del tribunale milanese emanò 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere infliggendo un duro colpo alle ‘ndrine operanti nell’hinterland milanese. Il secondo, per l’esattezza. “Parco Sud” infatti, deriva dall’operazione Cerberus che, nel luglio del 2008 sgominò il clan Barbaro – Papalia con l’arresto dei vertici della cosca operante nel settore dei movimenti terra.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.