martedì 18 settembre 2012

Numeri a muzzo


Su Repubblica di oggi c'è un bell'articoletto di Ilvo Diamanti sulla fuga dei tifosi dal calcio. Ad una frettolosa lista di cause che avrebbero provocato la disaffezione dei pallonari nostrani, seguono alcuni numeri sulla ripartizione del tifo tra le varie squadre che poggiano su un sondaggio in cui gli intervistati sono stati ben 1416 (rappresentativi della popolazione italiana superiore a 15 anni). 
Secondo gli scienziati che hanno redatto il sondaggio, l'Inter sarebbe passata da 18,6 milioni di tifosi che aveva nel 2011 a 14,5 di quest'anno: basterebbe questo per definire ciarpame numerico tutto questo studio. Le spiegazioni di questo decremento sono sostanzialmente due: merito della spumeggiante gestione Gasperini del settembre 2011 (mese dai risultati nerazzurri mitologici e in cui fu realizzata anche la precedente rilevazione demoscopica) oppure viene spacciato come sondaggio serio una roba che non è basata su credibili basi statistiche. E un quotidiano come Repubblica che ci fa anche dei ragionamenti sopra.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.