martedì 25 settembre 2012

Il Ministro Clini rassicura

Ieri si è verificata quasi una tragedia alle Cinqueterre, sulla passeggiata a picco sul mare tra Riomaggiore e Manarola. E' franato un pezzo di montagna che si è abbattuto su quattro turiste australiane. Non è il primo evento increscioso che colpisce la zona, nell'ottobre dell'anno scorso una violenta alluvione si era abbattuta su Monterosso e Vernazza causando 12 vittime. La causa in ambedue i casi sembra risiedere nella storica incuria con cui è mantenuto l'ambiente lì in Liguria come in molte altre parti d'Italia. E che dice l'attuale Ministro dell'Ambiente Corrado Clini, in carica da quasi un anno? Buoni propositi per il futuro (chi vivrà vedrà?), è credibile detto da lui che è stato per dieci anni Direttore Generale proprio nel ministero che ora dirige? In un Paese in cui queste sciagure hanno sempre responsabilità impersonali, si scopre anche il nostro ministro tecnico "dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare" si è laureato in Medicina e Chirurgia. 

«Le Cinque terre sono una zona vulnerabile, l'anno scorso abbiamo già avuto un evento drammatico proprio a Vernazza. Il governo sta preparando un piano nazionale per la messa in sicurezza del territorio e stiamo lavorando per muovere le risorse finanziarie necessarie per intervenire soprattutto sui programmi di prevenzione, perché proprio in casi come questi è più conveniente intervenire prima che correre dopo 




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.