giovedì 12 luglio 2012

Oscillazione del valore di mercato di Ibra

Forse Galliani e gli economisti che lo contornano si sono accorti che non si possono pagare 12 milioni di euro di ingaggio annuo netto a Ibra e altri 6 a Thiago Silva (la cifra lorda è più che raddoppiata) per questa e la prossima stagione, avendo vinto solo uno scudetto iperfortunoso in due campionati. L'amico Leonardo, direttore sportivo del Paris Saint Germain degli sceicchi, si offre quindi di aiutare l'ex datore di lavoro rossonero accollandosi il nasone svedese e il sopravvalutato difensore brasiliano. L'operazione su Zlatan in uscita non sarebbe però commercialmente virtuosa in quanto era stata pagato 24 milioni solo due anni fa e verrebbe rivenduto a 20: cifra di molto inferiore anche ai due anni di stipendio lordo.
L'affare vero lo fece Moratti che lo comprò a 26 per rivenderlo a 70 con un ricarico del 169% e un successivo storico Triplete messo in bacheca. 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.