mercoledì 4 luglio 2012

Monti e gli amici

La prima fase della spending review, ovvero il piano di tagli alla spesa pubblica "che l'Europa ci chiede" (frase che giustifica l'attuazione delle politiche più abominevoli per gli interessi continentali più importanti, ovvero le banche).
Il bravo Mariolo Monti ha previsto riduzioni di spesa importanti verso la pubblica amministrazione. E un incremento di 200 milioni di euro dei finanziamenti alle università private. 
Proviamo ad indovinare chi è stato il presidente dell'Università Commerciale Luigi Bocconi dal 1994 al novembre 2011 per individuare una spiegazione logica a questa elargizione di contributi statali in controtendenza...



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.