18 giugno 2012

Raccolta differenziata al 90% tra due anni (a Parma)

Forse il nuovo sindaco di Parma Pizzarotti punta ad impiegare il  quinquennio di mandato per nominare con somma tranquillità tutti gli assessori della sua giunta comunale; nel maggio 2017 si ripresenterà quindi agli elettori con la squadra di governo al completo appena insediata e potrà sottoporre al giudizio popolare le sue scelte ponderate e trasparenti che hanno premiato personalità di eccellenza assoluta nel proprio settore di competenza.
Se invece, con un clamoroso colpo di scena, la giunta fosse completata in meno di un lustro, nei prossimi due anni la quota della raccolta differenziata dei rifiuti nella città ducale a maggio 2014 arriverà facilmente al 90%, come ha dichiarato lo stesso Pizzarotti a Repubblica durante la campagna elettorale. Alla fine del 2011 la raccolta differenziata era stata del 56%.

Quale quota di raccolta differenziata intende raggiungere nei primi due anni di mandato?
Intendiamo arrivare ad una quota dell’90%, obbiettivo facilemente raggiungibile in poco tempo, come dimostrato in varie realtà italiane e straniere e anche nel nostro quartiere Cittadella dove la differenziata con il porta a porta spinto e l’eliminazione dei cassonetti stradali ha già raggiunto il 70%

Nessun commento :

Posta un commento

Sei sicuro? Are you sure?