venerdì 22 giugno 2012

Assago si inimica la Cina


La sfida di Assago: «Chiavi della città al Dalai Lama»

Dopo il no di Palazzo Marino



Il sindaco, Graziano Musella: "Non vogliamo far polemiche. Diamo un segnale forte sui principi umanitari, le ripercussioni non mi fanno paura"

Il sindaco di pseudo-sinistra Pisapia, temendo le reazioni della Cina al conferimento della cittadinanza onoraria al Dalai Lama, si limiterà ad onorarlo invitandolo ad una seduta del consiglio comunale a lui dedicata. La ritorsione dello stato asiatico sarebbe stata la minaccia di annullamento della sua partecipazione all'Expo 2015. Pisapia ha quindi barattato la dignità della sua carica con un piatto di lenticchie.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.