martedì 1 maggio 2012

I maggio



Malgrado Monti e la Fornero stiano facendo di tutto per sopprimere il lavoro facilitando i licenziamenti con l'emendamento all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e applicando una politica economica restrittiva che limita le assunzioni di nuove maestranze (e l'espulsione di quelle esistenti), anche quest'anno continua ad esistere il Primo Maggio quale Festa dei Lavoratori. Il lavoro sarebbe una roba importante per la Repubblica Italiana tanto che i padri costituenti lo inserirono all'articolo 1 della Costituzione... 


L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. 



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.