martedì 29 maggio 2012

Diritti dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato



Questa norma ha validità di legge se il lavoratore ha un contratto che lo tuteli ed esistendo ancora - nella formulazione attuale - l'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.


DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 , n. 81 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.




Art. 44.
Diritti dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato


1. Il lavoratore che, in caso di pericolo grave, immediato e che
non può essere evitato, si allontana dal posto di lavoro o da una
zona pericolosa, non puo' subire pregiudizio alcuno e deve essere
protetto da qualsiasi conseguenza dannosa.
2. Il lavoratore che, in caso di pericolo grave e immediato e
nell'impossibilita' di contattare il competente superiore gerarchico, prende misure per evitare le conseguenze di tale pericolo, non può subire pregiudizio per tale azione, a meno che non abbia commesso una grave negligenza.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.