mercoledì 4 aprile 2012

Silvio Monti



Dopo cinque mesi di Governo Monti ho capito finalmente a che è servito mettere l'ex rettore della Bocconi a capo dell'esecutivo. L'illustrissimo Professore spara frasi roboanti ad effetto e all'estero, dove non conoscono la realtà italiana, se le bevono tutte perché chi le produce rappresenta un personaggio dotato di credibilità. Praticamente è la versione sobria del suo predecessore Silvio Berlusconi, solo che spara balle più credibili.


Monti: la riforma del lavoro è storica, svolta per crescita

Il premier: "Creazione di nuova occupazione caratterizza l'impianto"


Roma, 4 apr. (TMNews) - Una riforma "storica" che "nella continuità porta ad una svolta nel mercato del lavoro" in direzione della crescita. Così il premier Mario Monti sulla riforma che sarà presentata a breve alle Camere.

"La prospettiva della crescita - ha affermato Monti - caratterizza ogni aspetto della riforma" per un mercato del lavoro "inclusivo e dinamico per dare un contributo alla creazione di nuova occupazione".

Il disegno di legge di riforma del mercato del lavoro sarà trasmesso oggi alle Camere. Lo ha annunciato Monti. Al ddl, ha sottolineato Monti, "ha contribuito tutto il governo, e viene trasmesso oggi al Parlamento essendo state raggiunte all'interno del governo quelle intese tipiche di un ddl approvato salvo intese il 23 marzo scorso".

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.