lunedì 12 marzo 2012

"Me dispiace, ma io so' io, e voi nun sete un cazzo!"



L'ex comico
Beppe Grillo dice che nel suo partito M5S "uno vale uno" però espelle chiunque non applichi i suoi non-dogmi. Non diventerà senatore, ma è già sicuramente marchese. Dopo Balestrazzi, ora Tavolazzi.


 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.