lunedì 19 marzo 2012

L'altra TAV

Mentre in Val di Susa proseguono le proteste verso i lavori dell'Alta Velocità ferroviaria della tratta fra Torino e Lione, in Alto Adige misteriosamente sono in pochi a lamentarsi delle tre nuove gallerie in costruzione. Ma si sa, i sudtirolesi sono gente strana, in quanto preferisce che le merci viaggino sulla strada ferrata invece che per l'autostrada.  

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.