giovedì 16 febbraio 2012

Luoghi comuni sulla regione Campania


EVASIONE
Blitz della Finanza a Napoli:
17 persone denunciate
La Guardia di Finanza ha realizzato una maxi-operazione contro l'evasione fiscale a Napoli, sullo stile di quelle già realizzate nei mesi scorsi a Cortina e Milano, che ha portato alla denuncia di 17 persone e alla scoperta di 66 lavoratori irregolari, oltre a un aumento degli incassi che in alcuni casi ha superato il 900%.
Lo riferisce una nota delle Fiamme Gialle, aggiungendo di aver rilevato irregolarità pari a circa l'82% dei 386 esercizi commerciali controllati tra negozi e locali notturni.
Per la Gdf, la presenza dei finanzieri "ha determinato una variazione media degli incassi del 133%, con un picco massimo del 985%".
Nelle ore serali e notturne sono stati controllati 30 esercizi commerciali nelle zone della 'movidà, come discopub, ristoranti, pizzerie, dove sono stati intervistati 261 lavoratori, di cui 66 irregolari, aggiunge la nota.
Nei confronti di cinque esercizi sarà avanzata proposta di sospensione dell'attività per gravi irregolarità in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.
Per quanto riguarda la tutela del Made in Italy e la contraffazione sono stati sequestrati due depositi, 4.500 articoli contraffatti; 454.190 metri di tessuti introdotti in contrabbando; 54.500 articoli e giocattoli privi dei requisiti di sicurezza; 10 macchinari industriali per la fabbricazione di scarpe; 1 clichè riportante il marchio "Hogan"; 4.320 kg di tabacchi lavorati esteri.
Sono state controllate anche diverse auto di grossa cilindrata per acquisire indici di capacità contributiva da utilizzare per i successivi approfondimenti ai fini fiscali.
In due casi, conclude il comunicato, è risultato che gli intestatari dei veicoli (una Porsche Carrera ed una Audi A5) non hanno mai presentato la dichiarazione dei redditi.



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.