giovedì 9 febbraio 2012

Impiegati pubblici romani



Ma perché quando nevica bisogna mettersi a usare le ferie (come fanno normalmente gli altri lavoratori italiani), che poi ne rimangono meno d'estate? Che gli impiegati pubblici della Capitale possano starsene a casa a godersi i 10 centimetri di neve e soprattutto siano retribuiti al 100% senza giornate di ferie da scalarsi. E' anche importante che l'assenza dal luogo di lavoro non li affligga troppo, quindi che vengano dei volontari della Protezione Civile da fuori Roma, magari dal Nord-Est dove hanno più voglia di operare. Così mentre i cittadini capitolini se ne staranno al caldo senza consumare giornate di ferie, altri lavoreranno gratis per ripulire l'Urbe. Usando le proprie ferie naturalmente.


IMPIEGATI RETRIBUITI - I dipendenti pubblici che domani e sabato staranno a casa per la decisione del prefetto di Roma di chiudere gli uffici pubblici a causa del maltempo saranno normalmente retribuiti e non dovranno quindi utilizzare ferie o permessi. È questo - secondo quanto si apprende - l'orientamento del ministero della Funzione pubblica.





NUOVA EMERGENZA NEVE NELLA CAPITALE

E Alemanno cerca al Nord gli spalatori

Il sindaco: ho chiesto alla protezione civile di mandarci volontari dal Nord Est. Pochi giorni fa aveva detto: Roma vittima di complotto nordista



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.