martedì 7 febbraio 2012

I posti fissi di Silvia Deaglio

ROMA - "Noi italiani siamo fermi al posto fisso nella stessa città di fianco a mamma e papà". Il ministro dell'Interno,Anna Maria Cancellieri, in una intervista a Tgcom24, apre una nuova querelle sul tema caldo del lavoro. Con una frase destinata a innescare nuove polemiche dopo le parole di Mario Monti  che aveva definito 'monotono' il posto fisso. Il ministro torna sull'uscita di Monti, dicendo che "è nata una querelle frutto di una fretta d'interpretazione. Il mondo moderno ha grandi esperienza di mobilità, noi viviamo nella cultura del posto fisso.


Il ministro Cancellieri che lamenta il fatto che i giovani italiani amino di più lavorare nella propria città di residenza piuttosto che trasferirsi altrove potrebbe dibattere la faccenda con la collega Elsa Fornero, la cui figlia Silvia per un paio di pure coincidenze statistiche, lavora presso l'Università di Torino come ambedue i genitori e contemporaneamente anche in una Fondazione controllata da una società (Compagnia di San Paolo) in cui la mamma è stata vice presidente. (liberamente tratto daQuando la piccola Silvia - figlia del ministro Fornero - è stata assunta, con l'esperienza dei suoi trent'anni di età, sembra che mamma Fornero non abbia pianto.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.