giovedì 19 gennaio 2012

L'uomo che ha truffato la camorra


Altro che Saviano. Hector Cuper è il Robin Hood della Campania, quello che è riuscito a truffare i cattivi.


L'INCHIESTA SUL CALCIOSCOMMESSE

Cuper sotto accusa: «Dalla camorra
200mila euro in cambio di 4 gare sicure»

L'ex allenatore dell'Inter nel mirino della Dda di Napoli
Soldi consegnati in Spagna da affiliati al clan
D'Alessandro. Lui: «Erano di mia suocera»

L’allenatore, celebre per la debacle del 5 maggio 2002 della sua Inter (che aveva quasi vinto lo scudetto) con la Lazio a Roma, avrebbe incassato il denaro e avrebbe consegnato ai malavitosi un foglietto con i finali delle quattro partite. L’informazione sarebbe poi arrivata in Campania, a Castellammare di Stabia, dove il clan D’Alessandro avrebbe utilizzato i risultati per scommesse milionarie. Ma, a quanto pare, il clan aveva ottenuto indicazioni fasulle e le giocate erano andate male.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.