martedì 24 gennaio 2012

Blocchi stradali degli autotrasportatori



Guidare i TIR è un mestiere duro e noioso allora i conducenti di camion hanno pensato bene di organizzarsi affinché la routine fosse superata. Potevano trovarsi delle motivazioni un po' più originali, quello sì. E il disturbo agli altri cittadini rientra nel giochetto che si sono inventato. Notoriamente i non possessori di autocarri non sono stati per nulla interessati dai rincari su carburanti, pedaggi autostradali e assicurazioni, neanche quando i prezzi delle merci che acquistano sono aumentati per via degli incrementati costi di trasporto.

ROMA - Lo sciopero è stato deciso da Trasportounito Fiap, il sindacato di categoria. Gli autotrasportatori, come si legge in un volantino, chiedono il recupero immediato delle accise sul gasolio, pagamenti certi e rapidi per tutta la filiera del Trasporto, controlli e sanzioni agli irregolari, sconto immediato al casello sulle spese autostradali. Altro obiettivo è il contenimento dei costi assicurativi per calmierare gli aumenti indiscriminati e l’esenzione Sistri, cioè l’obbligo di adeguamento al sistema di tracciamento dei rifiuti non pericolosi per tutte le piccole e medie imprese dell’autotrasporto. 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.