27 ago 2011

Inter 2 Chievo 3

Finalmente per Gasperini arrivano indicazioni chiare; se avevo dei dubbi sul rinnovare o meno l'abbonamento allo stadio dopo dieci anni consecutivi, li ho dipanati.

Comiche di fine mercato



E' partito Eto'o ma abbiamo riportato in Serie A il fenomeno Andrea Poli. Forlan e Tevez non arriveranno, in compenso forse riusciamo a sbolognare al Napoli Pandev, mentre è quasi nostro Zarate: giusto perché senza il macedone avevamo bisogno di un altro pseudo-attaccante che ci provocasse travasi di bile dopo indigestioni di gol mangiati. Ah, quasi dimenticavo il notizione, a gennaio arriva anche il genoano Kucka, che Gasperini stima molto (particolare che avrebbe dovuto consigliare di lasciarlo dov'era).


dettagli: tuttomercatoweb

26 ago 2011

Lo sciopero dei neuroni


I bambini capricciosi si sentono in difetto di attenzione da parte dell'opinione pubblica e quindi si astengono dal lavoro, ammesso che giocare a calcio guadagnando stipendi milionari lo sia.


Sciopero calciatori, salta la prima di A La Figc: a rischio anche le altre giornate

Tommasi: Lega rifiuta contratto ponte (ilmessaggero)

Soldato in bici su un'autostrada della North Korea

25 ago 2011

Lupus et agnus 2011



Un lupo che aveva visto un agnello intento a bere presso un fiume volle divorarlo, accampando una motivazione che fosse plausibile. Perciò, nonostante si trovasse più a monte, prese ad accusare l’agnello dicendo che gli intorbidiva l’acqua, impedendogli di bere. Ma il lanuto rispose che stava bevendo a fior di labbra e che peraltro, trovandosi più a valle, non poteva sporcare l’acqua a lui. Il lupo, allora, visto fallire il pretesto addotto, disse: “Però l’anno scorso tu offendesti mio padre!”. E come l’agnello gli ebbe risposto che a quell’epoca non era ancora nato, gli fece il lupo: “Guarda che, pure se hai facili gli argomenti per scagionarti, non per questo rinuncerò a mangiarti!”. “Io non credo.” risposte l’agnello estraendo una mitragliatrice pesante col quale iniziò a crivellare il lupo. Finito il caricatore da 500 colpi si avvicinò al cadavere del lupo e lo spinse nel fiume esclamando “e vaffanculo!” La morale: i tempi son cambiati da quando scriveva le favole Esopo. (via)

Tutela dei gatti randagi


Il comune di Assago tutela alcuni insediamenti di gatti randagi ma nelle sue disponibilità non ospita alcun rifugiato politico: c'è da esserne contenti oppure vi è stata un'inversione delle priorità?


Gatti randagi 


le colonie feline di Assago: un patrimonio da rispettare e proteggere.


Assago ospita ben 9 colonie di gatti randagi sparse in vari punti del territorio. Forse non tutti sanno che i gatti delle colonie randagie hanno oggi lo status di animali tutelati a tutti gli effetti e sono protetti da normative nazionali, regionali e comunali.


Ad essi è garantita la possibilità di transitare e stazionare dove preferiscono: nessuno può spostare un gatto dal luogo in cui è sempre vissuto, sia questo uno spazio pubblico o privato, né può impedire che venga nutrito o curato, se non vuole correre il rischio di compiere un reato: maltrattamenti o uccisioni a danno di gatti randagi sono veri e propri reati penali .




L'amore trionfa


Che bello avere passioni comuni.

Lei uccise il marito, lui la moglie
Si sono sposati in carcere

Tra Luca Zambelli, condannato a 18 anni, e Francesca Brandoli, all'ergastolo, l'amore è nato in sala colloqui (corriere)

24 ago 2011

Ruggine e braccine corte

Com'è possibile che gente che guadagna milioni di euro all'anno non abbia 100 euro per comprarsi una griglia nuova?

23 ago 2011

Bagarinaggio (II)


Un biglietto di terzo anello curva per Inter - Lecce di domenica prossima qua lo vendono a € 33,35 (al botteghino ne costerebbe € 23,00). Non è certo un'emergenza nazionale il fatto che qualcuno effettui un simile ricarico (che è del 45%, per la precisione); ciononostante sarebbe interessante un parere in merito da parte della Guardia di Finanza, anche perché questo caso non è isolato (se ne parlò già due anni fa). 

C'è anche l'orario sbagliato perché la gara si giocherà in notturna.



Meno tasse per tutti

Silvione non intendeva l'impegno concreto in questa vita, almeno credo.

22 ago 2011

Repubblica gufa Jannacci

Enzo Jannacci è stato ricoverato d'urgenza presso il reparto di rianimazione dell'ospedale di Lavagna (GE); ne da notizia Repubblica nelle pagine della cronaca milanese, inserendo in testa alla pagina un annuncio pubblicitario di un'azienda di pompe funebri.

I due Gheddafi


Ma questo Gheddafi è la stessa persona con cui solo un anno fa il nostro premier Silvio Berlusconi organizzava incontri diplomatici improntati all'amicizia?


Tripoli cade nelle mani dei ribelli Gheddafi è ormai vicino alla resa



Dopo una giornata di combattimenti, nella tarda serata di ieri Al Jazira dà

 l’annuncio atteso: i ribelli sono arrivati nella grande piazza Verde, simbolo

 della "rivoluzione" di Gheddafi. Catturati i figli Seif e Saadi, che giocò a

 calcio in Italia. (ilgiornale) 




In occasione della giornata dell'amicizia italo-libica, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, ha incontrato a Roma il Leader della Rivoluzione, Muammar El Ghaddafi.
Dopo l'inaugurazione di una Mostra fotografica all’Accademia libica in Italia, l'incontro è proseguito presso la Caserma Salvo d’Acquisto. (dal sito del Governo italiano)


Pinzolo (II)

Mucche allo stato brado in mezzo al bosco: e lì che ho capito perché questi quadrupedi hanno una campanella al collo.
 
Scoiattolo posizionato su un albero dal locale Ente del Turismo per la gioia dei gitanti.


Palazzo comunale opportunamente decorato.


Fratellanza interista.


Beppe Baresi saluta la folla.


Sullo sfondo Giacinto Facchetti, la cui figura proprio nei giorni del ritiro precampionato nerazzurro veniva volgarmente infangata.


Deki, Wesley e Christian (senza caschetto).


The Wall.


Acque.


Una cascata intitolata spontaneamente a Gasperini e alla sua difesa a tre.


Uno stufato di capretto acerbo.

21 ago 2011

Tremonti scontenta anche i giornalisti



Il sempre attento (alle apparenze) governo Berlusconi, varando una Legge Finanziaria straordinaria lacrime e sangue si è comportato sì bene perché è riuscito a NON a non toccare le due principali fonti di mancato introito statale (evasione fiscale dei lavoratori autonomi ed esenzioni dei tributi per la cara Chiesa Cattolica) ma ha fatto un errorino: reiterando la tradizione della tassazione dei redditi da lavoro dipendente, ha introdotto un contributo di solidarietà sui contribuenti medio-alti... facendo imbestialire alcuni giornalisti, tra cui due dalle posizioni politiche diametralmente opposte: Gramellini su La Stampa e Porro su Il Giornale. 







Un'Inter da Europa League

A voler essere ottimisti, e visto il precampionato nerazzurro, aspirare al quinto posto in campionato è un speranza flebile. Avremo avuto difficoltà già tenendo Eto'o, figuriamoci ora che vendiamo - sottocosto - uno dei dieci fuoriclasse del pallone più forte del mondo. Per prendere poi il complessato Tevez o l'anziano Forlan. Massimo Moratti è l'unico presidente europeo che ha deciso di rispettare il Fair Play Finanziario, ma ha sbagliato i conti due volte. Samuel Eto'o in due stagioni ci ha fatto 53 gol in 102 partite e nessun altro campione potrà garantire un rendimento di questo tipo. Senza di lui il potenziale tecnico interista precipita. In più ha deciso di assumere un allenatore inetto e inesperto che da un mese a questa parte si ostina a provare un modulo con tre difensori che ci espone a ogni sorta di contropiede. In compenso davanti con il tridente siamo spuntati, anche perché in rosa non ci sono esterni d'attacco adatti allo scopo. La pretemporada conta poco, ma durante quest'estate abbiamo preso gol da chiunque (pure dai dilettanti del Trentino) vincendo solo a Dublino contro il Celtic (con il portiere migliore in campo e 8 in pagella) e una partitella del Trofeo TIM contro le riserve delle riserve bilaniste. Equivocando l'importanza dei derby, Gasperini ha fatto riposare i sudamericani per la Supercoppa in terra cinese per portarsi la squadra al completo a Bari. A Pechino il Milan ci ha preso a pallettate e in 90 minuti non abbiano tirato in porta su azione neanche una volta. E c'era ancora il camerunense in procinto di trasferirsi in Daghestan: dove prenderà 20 milioni di euro all'anno, 8 in più di quello che prendeva a Milano. Era difficile trattenerlo, ma i 27/30 milioni del suo cartellino devono essere investiti in un altro fuoriclasse, altrimenti finiamo in Europa League già in questa stagione.



Comuni accorpati

"Per risparmiare altri 200mln, i comuni sotto i 1000 abitanti verranno accorpati. Perplessità sulla fusione di Agnana Calabra con Gressoney." --http://twitter.com/Nonciclopedia/status/105229445916405761