20/set/2011

Tre a uno contro il Novara

 Nerd-Chivu come lo voleva Gasp.
Oh, finalmente. Alla cazzata più grossa (solo un pareggio fortunoso in cinque gare ufficiali) forse verrà licenziato l'allenatore più perdente nella Storia dell'Inter. Ha perso contro un Milan ancora in vacanza (ma garantendo le ferie a Lucio, Maicon, Cambiasso e Milito) per poi non fare risultato contro Palermo e Roma (espulse dai preliminari di Europa League), e dunque fare zero punti contro le squadre STORICAMENTE più scarse di Serie A e Coppa Campioni (Novara e Nullosport). Gasperini da Grugliasco ha vissuto il miglior presente da vero juventino che allena l'Inter: distruggerla completamente, in due mesi. E io lo scrivevo, purtroppo, sin dall'inizio. Lui è stato il vero Abisso evocativo di bestemmie, e non solo. Nessuno riuscirà o potrà fare di peggio. Il trend lineare Mourinho-Benitez-Leonardo-Gasperini presenta come addendo successivo solo l'ineffabile, che non conosco quale sia ma sarà meglio. Dopo aver toccato il fondo si può solo risalire.

Gasperini

Forse (forse) é un pirla.

Strano 20 settembre


Ci hanno insegnato fin da piccoli che l'estate finisce il 21 (o il 22 settembre), per questa importante testata giornalistica nazionale ciò è però motivo di grandissimo stupore. 

MALTEMPO

Neve al nord e forte vento al sud: l'estate è finita



19/set/2011

La povera Luisella

Nella nuova edizione de "In onda" (prima serata su La7) Luisella Costamagna è stata sostituita da Nicola Porro ad affiancare Luca Telese: non si chiama maschilismo, motivazione che la C. avrebbe addotto per spiegare il suo siluramento, ma meritocrazia... 

18/set/2011

Lino Banfi protagonista di un film giallo

Il commissario Lo Gatto (1988) http://imdb.it/title/tt0092770 --------------------- Inviato dall'applicazione IMDb per Android. http://imdb.it IMDb su Facebook http://www.facebook.com/imdb IMDb su Twitter http://twitter.com/imdb

17/set/2011

Un allenatore figo



Mercoledì scorso prima di Inter - Nullsport
 di Ciampions Ligh.
Comunque andrà Inter-Roma, la possibilità (remota) di vincere qualcosa in questa stagione dipende anche da un fattore non solo estetico. Via Gasperini e Inter affidata a Luis ("Paso Doble") Figo: uno che è intelligente, competente e che rappresenta un'opzione decisamente migliorativa. Rispetto al "nulla" anche "qualcosa" è molto meglio.

Assistenzialismo virtuoso



Una moltitudine di assunzioni (inutili) di dipendenti comunali giustificata dal fatto che sennò poi la gente emigra: se scoprono che c'è qualche mafioso che fanno? Si mettono a comprare droga o a taglieggiare i commercianti?

IL BORGO SICILIANO DIVENTA IN UN REPORTAGE LO SPECCHIO DEGLI SPRECHI DI DENARO IN ITALIA

Comitini: il paese dei dipendenti pubblici

64 impiegati e 960 anime. Il New York Times lo ha scelto per raccontare «la tragedia del sistema-Italia»




«So bene che 60 lavoratori comunali in una città di 1000 abitanti sono molti - dichiara il primo cittadino - Ma se non gli avessimo offerto un lavoro, queste persone sarebbe emigrate, magari in America. Avremmo sessanta persone e sessanta famiglie che cercano un'occupazione altrove. A pagarli non è il Comune, ma la Regione e lo Stato». (corrieredellasera)

16/set/2011

Padre Pio con l'acido fenico


Da un luogo ad di sopra di ogni sospetto (il quotidiano del Vaticano "L'Osservatore Romano"), una relazione datata 5 maggio 1921 che pone qualche legittimo dubbio sui sintomi di santità mostrati da Padre Pio da Pietralcina. Solo successivamente la Chiesa Cattolica Apolistica Romana decise di santificarlo per sfruttarne le eroiche gesta a livello di marketing di prodotto.

Chi sia il P. Pio cappuccino, residente nel convento di S. Giovanni Rotondo, in archidiocesi di Manfredonia, non è il caso di dirlo; tanto è già il rumore che si è fatto intorno a lui, alle sue stigmate cosicché del medesimo si occuparono anche i giornali. Aveva un 32 anni circa, quando verso la fine del mese di settembre del 1918, dopo la S. Messa, gli sono apparse queste stimmate: consistenti, secondo le relazioni dei medici, che le hanno visitate, in escare o croste scure al dorso e alle palme delle mani: sul dorso e alle piante dei piedi; in una croce oblunga [sic] capovolta al torace. Sembra che siano incominciate con dolore locale, e con la fuoriuscita di poche gocce di sangue: poi si formarono le pellicole brune le quali di tanto in tanto si distaccano: e quando ciò accade, sotto se ne trova già un’altra formata. Le croste sono state anche in seguito poco sanguinolenti: e specie da quella del costato.
Benchè superficiale, si è osservato un gemizio di sangue misto a siero da rimanerne talvolta inzuppati dei fazzoletti. L’attenzione del S. O. [Santo Officio] sul P. Pio venne dapprima richiamata da una relazione del P. Gemelli; il quale essendosi recato a visitarlo nel 1919, attrattovi dalla usa fama di santità riferì al S. O. le impressioni da lui riportate dalla visita: cioè che il P. Pio, uomo peraltro all’esteriore di esemplare vita religiosa, non presentava veramente alcuno degli elementi caratteristici della vita mistica, presupposto indispensabile a favore così segnalati, quali le stigmate, che anzi a lui il P. Pio era sembrato un uomo piuttosto a ristretto campo di coscienza alquanto abulico: che nel convento si era formata un’atmosfera di suggestione, nella quale venivano attratti anche molti di coloro che ivi si sono recati e che tutto considerato, egli era venuto nel pensiero che le stimmate potessero forse essere il frutto di un’autosuggestione inconsciamente prodotta dall’ambiente (e specialmente da un certo P. Benedetto ex-provinciale) in un soggetto malato, come è il P. Pio — che, ad ogni modo, atteso l’accorrere incessante di pellegrini non solo dall’Italia ma anche dall’estero a visitare il P. Pio allo scopo di troncare ogni pratica superstiziosa circa questo padre, il P. Gemelli invocava dal S. O. un accurato esame dei fatti. Poco dopo il memoriale del P. Gemelli l’attenzione del S. O. intorno al P. Pio è stata maggiormente attratta da due deposizioni giurate ricevute e spedite da S.E.za Vesc. di Foggia: dalle quali emergeva questo fatto, che il P. Pio negli ultimi mesi del 1919 aveva per mezzo di una sua penitente fatta domanda ad un farmacista una volta di 100 gr di acido fenico puro: l’altra volta di 4 gramma di veratrina. È da notarsi che i medicinali sono veleni potentissimi i quali possono avere un’azione caustica: e la veratrina, al dire dei periti, può anche produrre una specie di roseola, mentre la sua azione irritante si spinge fino a produrre un’eruzione simile all’eczema.
Ora è da notarsi che il P. Pio fece richiesta di questi potentissimi veleni, esigendo dalla persona incaricata il più assoluto segreto (anche per riguardo ai suoi confratelli «cancellato a matita ma legibile»): e adducendo per motivo (specie per l’acido fenico puro) che il medesimo doveva servire per la disinfezione delle siringhe che egli adoperava per le iniezioni ai novizi. Ora questa circostanza del segreto mise in sospetto il S. O.: perché o i suddetti veleni servivano realmente allo scopo messo avanti dal P. Pio: e allora perché celarne l’acquisto ai superiori (i quali dovevano di certo essere a parte di queste iniezioni, che il P. Pio faceva ai novizi di cui era ed è maestro) oppure questo è stato un falso ripiego messo avanti dal p. Pio per nascondere il vero uso, che egli faceva di tali veleni sul suo corpo: ed allora egli sciens ac volens ha detto una bugia: come ciò si concilia collo stato mistico presupposto alle stimmate?

15/set/2011

La Arcuri dice NO alla prostituzione


L'immagine è di Quotidiano.net
Non ho mai dubitato delle qualità morali e artistiche di Manuela Arcuri e dai PM di Bari  viene un'ennesima conferma. Spesso si giudicano male le persone solo perché si fanno fotografare seminude oppure in quanto non interpretano ruoli drammatici in ambito teatrale e cinematografico. Il link della ricerca "manuela arcuri" su Google Immagini (filtro intermedio) è adatto ad un pubblico adulto, Google infatti non si è ancora aggiornato rispetto ai comportamenti virtuosi di Manuelona. 



Padania libera

Adesso c'è Padania Libera, più tardi non è detto.

La Minetti senza t-shirt è meglio

Lo dice di sé Nicole Minetti stessa. Del resto qui mostra coscienziosamente di pensare al suo futuro: nel 2015 decadrà il Consiglio Regionale della Regione Lombardia, di cui è infaticabile componente, e magari in quel tempo anche la collaborazione extra-politica con Berlusconi verrà meno (per raggiunti limiti di età).

14/set/2011

La tragedia turca

È da due mesi che abbiamo un terrorista juventino in panca e questi sono i risultati. Se vogliamo finire a quaranta punti in campionato, l'unica é tenere Gasperini.


Madonna è comunista


Se lo dicono questi tre illustri scienziati della politica, per me è VERO.



«Gli italiani sanno che è una supermiliardaria e non è che la gente si lasci irretire da questi satrapi ricchi e viziati. Tra l’altro, la signora Ciccone è apertamente per le famiglie omosessuali, quindi schierata palesemente contro la nostra cultura e la nostra Costituzione che non prevedono famiglie gay». Carlo Giovanardi


«Mi dispiace moltissimo che Madonna abbia avallato le tesi dell’Economist, tra l’altro in un Paese come l’Italia che la adora. Evidentemente ha un ufficio stampa comunista che le ha detto di dire così per farla uscire meglio sui giornali comunisti. Quello di Madonna è un comportamento molto scorretto, da lei non me lo aspettavo. È stata certamente imbeccata». Gabriella Carlucci


«Quello che fa più male è che queste celebrità siano particolarmente attente a lanciare i loro prodotti e, senza scrupoli, facciano il loro marketing sulla pelle degli italiani». Daniela Santanchè


Un'altra rivista dichiaratamente comunista.



Per perdere la Trebisonda



"Una buona squadra, che ha qualità e velocità, alla quale dovremo stare molto attenti", parla così Gasperini dell'avversario che l'Inter incontrerà domani sera, nel matchday 1 di Uefa Champions League. "Cercheremo di affrontare il Trabzonspor al meglio, non solo per riscattarci da quanto successo in campionato, ma anche per iniziare nel modo migliore questa competizione. Al Trabzonspor mancano alcuni giocatori ma i loro sostituti, che abbiamo visto nelle ultime partite, sono di livello, quindi ci sarà molto da stare attenti, comunque", ha aggiunto il tecnico. (inter.it)


Il tecnico dell'Inter si esprime in questo modo sulla squadra al 135° (centotrentacinquesimo) posto del ranking UEFA, ovvero di un club che ha davanti 134 squadre in Europa che negli ultimi cinque anni hanno vinto di più. In pratica il Trabzonspor è una delle squadre più scarse che abbia mai partecipato alla Champions League. Ma può essergli fatale, e per il bene dell'Inter ci sarebbe da auspicarlo.







Topless truffa


CRIPTICO IL POST DI ACCOMPAGNAMENTO: «RICORDA… COPRITI LE SPALLE»

Il topless di Demi Moore su Twitter in risposta al nudo del marito

L'attrice davanti allo specchio dopo lo scandaloso Ashton Kutcher nello show di Ellen DeGeneres


  1. non si vede nulla; 
  2. anche se si vedesse qualcosa non sarebbe stato un granché;
  3. si rassegni: non lavorava nel cinema perché sapeva recitare;
  4. Demi Moore è la Gloria Guida del cinema americano;
  5. clamorosa notizia esclusiva per il Corriere della Sera.

13/set/2011

Barca 2 Milan 2

Allora il Calcio non esiste più. Se segna Thiago Minchia, all'ultimo minuto e in casa del Barca a quel modo, allora vale tutto.

Scherzone internazionale



Tutti gli Stati europei vendono l’intero debito pubblico alla Cina. Una volta riscossi i soldi diciamo: scherzone! E non ci facciamo più sentire, non rispondiamo alle telefonate del presidente cinese, non apriamo più le mail (lo mettiamo nella lista spam), respingiamo al mittente perfino i bigliettini con gli auguri. Piace l’idea? (via)


Il dolore degli altri



La figlia dell'ex conduttore de "La vita in diretta" Lamberto Sposini lamenta il fatto che ci sia qualcuno che non rispetta la delicatezza dello stato di salute del padre. In particolare da chi conduce attualmente la stessa trasmissione, a cui partecipava con un ruolo primario lo stesso Sposini. Perché, queste sono le parole originali di Francesca (Sposini):    

"Questa non è La vita in diretta, è la vita vera. E il nostro dolore merita più rispetto". (virg)


In pratica si è accorta che certa programmazione televisiva, quella che dava da mangiare a lei e al suo babbo, faceva audience grazie al fatto che giocasse sui sentimenti più intimi spettacolarizzandoli. Se i dolori su cui si speculava erano di altre persone però andava bene.



12/set/2011

BlogFest 2011





Egregio dott. Bernabè, secondo
 Lei la Torre di Rozzano aiuta l'ADSL
a diffondersi dove non c'è?
 


Blogfest sponsorizzata da Telecom Italia. La stessa Telecom Italia artefice di un digital divide mostruoso. Sarebbe come se gli USA sponsorizzassero le paraolimpiadi nei paesi che bombardano. (fonte)





Il fumetto Gasp


Gasp: suono onomatopeico che indica stupore, timore e/o affanno, deriva dal suono del prendere fiato o restare senza fiato (usato anche quando un personaggio prende fiato mentre mangia).

11/set/2011

Palermo 4 Inter 3

Sconfitta annunciata e sconfitta arrivata. Che perdessimo anche a Palermo era chiaro, per qualche minuto ci siamo illusi di vincere come a Pechino ma con il 3-4-3 non si va da nessuna parte. In più stavolta Pipperini aveva deciso di far riposare i 13 nazionali per dare un aiuto ulteriore al Palermo. Che, duole ricordarlo, quest'estate si era fatto eliminare dai preliminari dell'Europa League dagli svizzeri del Thun e - anche per questo - aveva cambiato l'allenatore Pioli sostituendolo con Mangia (che l'Inter aveva cercato per la panchina della propria squadra Primavera).
Con questo modulo di gioco i nerazzurri non andranno da nessuna parte, e l'esonero dell'ostinato tecnico piemontese è solo questione di tempo. Già mercoledì potrebbe essere la sua ultima presenza come sedicente allenatore interista. Dopo capitan Zanetti difensore centrale, Sneijder terzino e Alvarez regista, mi posso aspettare da lui qualsiasi cosa, magari Julio Cesar centravanti e Cambiasso portiere volante, come nelle sfide dell'oratorio, situazione in cui lo stesso Gasperini sarebbe inadeguato come tecnico.
Non perdevamo allo stadio Barbera esattamente da sei anni: anche in quell'occasione avevamo in panchina un allenatore insulso.

Cappellata Sistina

Il murale più brutto del mondo. Se ci sarà un giudizio universale per davvero, l'autore di questa roba non avrebbe scampo rispetto alle fiamme dell'inferno. Michelangelo e la Nokia forse hanno fatto di meglio. E se dio esistesse, avrebbe veramente concesso questo scempio?


09/set/2011

Che sagoma Sacconi



Il Ministro del Lavoro Maurizio Sacconi racconta questa barzelletta sessista e blasfema per spiegare il ruolo del sindacati rispetto a come si devono comportare rispetto alle manovre del governo.


Faccio un esempio un po' blasfemo: vale quello che disse una suora in un convento del '600, dove entrarono dei briganti. Le violentarono tutte tranne una. Il Santo Uffizio la interrogò e le  chiese: 'Ma come mai non è stata violentata?'. Lei rispose: 'Perché ho detto di no..'




  

Come generare traffico ad un sito internet




08/set/2011

Legge contra aziendam nella Finanziaria 2011



Visto che in quest'ultima legge Finanziaria 2011 Silvio Berlusconi si è dimenticato di introdurre l'ennesima legge ad (suam) personam, ha deciso di colpire un'azienda che gli sta fortemente antipatica: la Coop. Le ragioni di questa avversione possono essere molteplici ma si possono ridurre semplicisticamente a due: 

  • la Coop deve essere penalizzata perchè socializza il proprio profitto restituendo parte di esso ai propri soci consumatori;
  • ha ricevuto secchi dinieghi da alcune cassiere rispetto a proposte di partecipazione a consessi culturali organizzati da presso la sua villa di Arcore.

I francesi di Carrefour e Auchan saranno ben contenti che il loro concorrente più forte in ambito italiano sia stato penalizzato. E anche il signor Caprotti, patron dell'Esselunga e storico finanziatore delle campagne elettorali di Forza Italia e del Popolo delle Libertà.



STRETTA SULLE COOP – Si alleggeriscono le agevolazioni e gli utili peseranno di più sulla base imponibile. La manovra prevede un aumento del 10% della tassazione sugli utili accantonati a riserva (ora al 30%). La percentuale sarà ridotta al 20% per le cooperative agricole, ma elevata al 55% per quelle di consumo. Colpite anche le banche di credito cooperativo. (via)



I molluschi di Fini

Come criticare Silvio Berlusconi (e la sua moralità) e comportarsi peggio di lui.


PRATICA VIETATA: IL LEADER FLI RISCHIA UNA DENUNCIA. LA REPLICA: «OGGI IN MALAFEDE»

Fini si immerge e «pesca» stelle marine

07/set/2011

Ricevuta di ritorno al futuro

Che le Poste Italiane siano poco efficienti è un luogo comune ma è vero. Nell'ultimo anno solare ho utilizzato due volte il servizio postale: una volta per spedire un pacco in Svizzera (e mi è ritornato al mittente perché evidentemente il virus della produttività colpisce anche i postini elvetici) e nell'altra occasione ho inviato direttamente dal sito una raccomandata con ricevuta di ritorno: ci aveva impiegato sei giorni per partire (vedi link interno) ma poi si era messa in moto. 
L'amministratore delegato di Poste Italiane
 si crogiola della precisione con cui
 vengono gestite le raccomandate.
Sono trascorsi tre mesi da allora, e oggi mi è arrivata la ricevuta di ritorno. Un servizio utile e proficuo, se la R/R arriva in pochi giorni poi magari uno si fa prendere dall'emozione e la perde. Poi questa raccomandata l'avevo spedita (in formato elettronico) a Trieste, che da Milano dista 422 chilometri: tra andata e ritorno ha impiegato 26 km al giorno, più di 1000 metri ogni ora. Considerando che era estate (in Pianura Padana il clima è umido e afoso) e che l'autostrada A4 è molto trafficata tutto l'anno ma nei mesi estivi di più, è un ottimo risultato. Dov'è che si lascia la mancia?




Don Gallo contro CL


"Al mio popolo del Web,senza distinzione di razze,di sesso,di orientamento sessuale,di religione...un grande grido CONTINUATE!Agitatevi perche abbiamo bisogno del vostro entusiasmo.Organizzatevi è indispensabile la vostra forza.Studiate è indispensabile la vostra intelligenza.E' giunto il momento di affermare: in Italia è nato un regime consolidato, al tramonto di Berlusconi, i neri di tutte le specie vanno al loro Sabba.E' il capitalismo che accellera l'avanzata della sua mostruosità.LA DIGNITA' DEL LAVORO E' COLPITA MORTALMENTE!Il Baluardo del Regime è Comunione e liberazione!Al Posto di Liberazione hanno messo Lottizzazione.CL cercherà di stringere attorno a sè il potere,con destra estrema e con pezzi sparsi in tutti i partiti di centro sinistra,con il sostegno delle parti reazionarie delle istituzioni e consistenti strati della chiesa.Ci rimane LA PIAZZA!in Assemblea permanete, autogestita, con senso di responsabilità.INDIGNAZIONE A 360 GRADI, NON IN TEORIA MA NEI FATTI."


prete da marciapiede

06/set/2011

Il Giro della Padania



E' partito il Giro di Padania: manifestazione ciclistica di antica tradizione padana ma giunta solo alla prima edizione. Tre particolari mi incuriosiscono.


La corsa si compone di cinque tappe ma solo l'arrivo di una di esse è in salita: a dispetto della voglia di lavorare indefessa e alacre del popolo padano, come mai non sono riusciti a trovare un traguardo sopra quota 1500 metri sul livello del mare? Non saranno mica un po' lavativi questi figli del Dio Po? 


Era proprio necessario avere l'ALITALIA come sponsor dell'evento? Se c'è un'azienda che si è scatafottuta alla grande degli interessi del Nord è questa compagnia aerea, che qualche anno fa ha cancellato la maggior parte dei voli operativi dallo scalo di Malpensa (per concentrarli su Fiumicino). 


Inoltre il sito ufficiale della manifestazione ha il dominio .it (http://girodipadania.it/): gli altri suffissi internazionali erano già stati occupati da qualche speculatore senza scrupoli oppure i valorosi leghisti stanno prendendo troppa confidenza con "Roma Ladrona"?



I leghisti pensano che l'Alitalia sia una compagnia aerea padanissima perché ha il marchio di colore verde? Urge anche la Secessione cromatica?


Utenti internet desktop e mobile/tablet


  • Desktop 93,2% 
  • Tablet + smarthphone 6,4%
    A parte che il totale non fa 100, gli sforzi dei vari editori per ottimizzare i propri siti internet per le piattaforme mobili, ancorché producendo applicazioni ad hoc, paiono eccessivi? E nel grafico si parla di "utenti" e non di traffico realmente generato.  

Il nuovo stadio della Juve


Alla Juve pensano in grande. All'inaugurazione del suo nuovo stadio ci saranno sia Linus che Cristina Chiabotto. Se la presenza del presenzialista deejay era scontata, lo era meno quello dell'ex Miss Italia la quale da ormai qualche anno pubblicizza con capitan Delpiero un'acqua che provoca effetti diuretici. Se al posto di Linus fosse stata invitata Alessia Marcuzzi (famosa per reclamizzare uno yogurt che fa fare la cacca regolarmente) l'equilibrio intestinale e renale del tifoso juventino avrebbe però raggiunto un miglior equilibrio. A Linus forse sarà conferito l'arduo compito di sostituirla.
Il nome del nuovo impianto di gioco dei bianconeri non sarà intitolato a uno o più campioni del suo passato come Gaetano Scirea oppure Omar Sivori (la grandezza assoluta di questi giocatori sarebbe stata in contrasto con il nuovo stile comunicativo monomaniacale del presidente Andrea Agnelli) bensì ai supermercati CONAD. In caso i risultati non arrivassero neanche nella prossima stagione, il nuovo stadio torinese è già pronto per essere riconvertito in un funzionale reparto per la vendita del pesce fresco: Amauri (3,5 milioni netti di ingaggio a stagione) potrebbe diventare il commesso più pagato nella storia della GDO.

Juve, ingresso nella nuova casa
Giovedì debutta lo Juventus Stadium

Milano, 06 settembre 2011

L'amichevole con il Notts County preceduta da una cerimonia d'inaugurazione con Linus e Cristina Chiabotto, segnerà il debutto del nuovo impianto dei bianconeri. Stadio di propietà, di nuova concezione, nato per il calcio e nel segno della tradizione. Ma ancora in cerca di un nome definitivo  (gazza)

Scioperante mangiatore et camminatore


Rosy Bindi la democristiana



Dall'account Twitter dell'onorevole Bindi: nello stesso giorno (ieri) dibattito con Bruno Tabacci, coccodrillo per Mino Martinazzoli e incontro pubblico con Pierferdinando Casini: i camaleontici esponenti della Democrazia Cristiana non si sono dissolti nel 1994 ma da allora hanno solo cambiato casacca. Cercando di ricostituire la Balena Bianca della DC. Perché loro allo sfascio del Paese ci tengono. 



05/set/2011

Sciopero 6 Settembre 2011


04/set/2011

Viso freudiano

Panico, ansia e fobie curate da una con questa faccia? (Corriere dello Sport del 3/9/11 edizione lombarda pagina 8)

Ottimo per l'Europa League

Comprare (e mettere in lista Champions) uno che non poteva giocare il girone eliminatorio non è stato un errore: a febbraio 2012 Diego Forlan potrà tranquillamente scendere in campo nel turno ad eliminazione diretta dell'Europa League senza essere gravato da alcuna squalifica. Branca e Ausilio hanno calcolato tutto.

02/set/2011

Legge Levi e prezzi dei libri


Con la scusa di salvare le piccole librerie, il deputato Ricardo Levi (del Partito Democratico) è stato il primo firmatario della legge (entrata in vigore ieri) che disciplina l'editoria limitando gli sconti sulla vendita dei libri al 15%. La ratio della legge non è stata tanto "salvare" le piccole librerie (il mercato è dominato da 5 gruppi che assieme hanno una quota del 60%) quanto quello di colpire Amazon, appena arrivata in Italia. Il consenso bipartisan tutela inoltre la casa editrice di proprietà del premier e quella vicina al PD. L'effetto finale è la riduzione delle leve regolatrici della concorrenza e il sostanziale aumento dei prezzi per i lettori finali.

L'editoria italica funziona grosso modo così: cinque grandi editori si spartiscono più del 60% del mercato editoriale: Mondadori, Rcs, GeMS (Gruppo editoriale Mauri Spagnol, che fa capo a Messaggerie), Giunti e Effe 2005, la holding del gruppo Feltrinelli. Il resto va suddiviso tra gli altri 2500 editori attivi in Italia. Cinque Golia e 2500 Davide che non hanno nemmeno uno straccio di fionda. Ma non finisce qui. Prendiamo il gruppo Messaggerie per esempio: oltre a possedere il 73,77% del gruppo GeMS (e cioè Garzanti, Bollati Boringhieri, Longanesi, Tea, Guanda e tanti altri) è anche il primo distributore italiano (25% del mercato) e controlla le catene librarie Giunti al punto, Ubik, Melbookstore, nonché Ibs.it, il quale a sua volta ha in mano più del 50% delle vendite di libri on-line. E non è che Mondadori o Feltrinelli stiano a guardare: quest'ultima ha comprato tre anni fa Pde, il secondo distributore italiano, e ha aperto 104 librerie in tutta Italia. (originale)

Rinascimento italiano



Gli italiani d’estate. Se li osservi bene, a cominciare dal modo in cui si vestono, ti viene da pensare che il Rinascimento è stato solo una botta di culo.

Colpa di Lanzafame?

Ma, suppongo, i cinque Carabinieri non si sono feriti fra di loro. Per la serie gli enigmi insoluti della Gazzetta dello Sport  (pagina 13 del 2/set/11).


Spot con doccia collettiva

Originale reclame per pubblicizzare un sapone ed entrare nel Guinness dei primati.
 
Una sexy doccia da record

01/set/2011

Una sete da morire

Morì, provata da una vita di digiuni e di astinenze forzate, a soli 33 anni, dopo essersi astenuta dal bere per un mese.
Questa è la santa patrona d’Italia. Si spiegano molte cose.
(via nipresa)

31/ago/2011

Uova di galline complessate


Decenni di campagne degli ambientalisti per suffragare l'idea che le uova di gallina allevata all'aperto (o biologiche) erano migliori di quelle cresciute in gabbia e oggi Repubblica titola che sono tutte uguali. 

ALIMENTAZIONE

Galline a terra o in gabbia
le uova sono sempre le stesse

Una ricerca pubblicata su Poultry science mostra che le proprietà qualitative non cambiano: identici i livelli di vitamine e colesterolo. Leggere differenze solo nel contenuto di grassi e di beta-carotene. Il test eseguito su un campione di 400 esemplari. (repubblica)


Le galline a stare in gabbia soffrono tanto e forse dovremo fornire loro uno psicologo. (LAV)



Errore anti-interista su Gazzetta.it?


La domanda del giorno sul sito della Gazzetta dello Sport è una rubrica fissa che ogni amante delle statistiche si legge quotidianamente. Non è la prima volta però che vengono pubblicati numeri inesatti (ma nessuno è perfetto), oggi per esempio si dimenticano di citare Diego Milito, che in questa speciale classifica sarebbe il giocatore in prima posizione.


Il solo bomber attualmente ancora in attività che ha segnato più di mezzo gol a partita non è Ibrahimovic bensì c'è anche il Principe Milito; l'argentino ha addirittura una media di reti segnate a partita in Serie A di 0,56 contro la misura di 0,51 dello svedese.


Questa inesattezza ai danni del cannoniere interista si inserisce in una strategia più ampia che la testata sportiva ha messo in atto da qualche mese a questa parte contro l'Inter?




Stagione
Squadra
Gol
Partite
2008-2009
 Genoa
24
31
2009-2010
 Inter
22
35
2010-2011
 Inter
5
23
TOTALE
51
89
MEDIA GOL PER PARTITA
0,57

30/ago/2011

Così siamo pari?

E riusciamo a
 liberarci anche di Tyson.
Azienda piscine: pignorare atleta Inter 

ERACLEA (VENEZIA) - I titolari di un'azienda di piscine e vasche idromassaggio di Eraclea sono pronti a 'pignorare' un calciatore dell'Inter qualora la societa' neroazzurra non saldasse un debito di 85mila euro gia' riconosciuto dal giudice. Ad avanzare l'insolita richiesta i responsabili della 'Cemi' che hanno fornito vasche benessere al centro di allenamento di Appiano Gentile (Como). Il contratto, come precisa La Nuova Venezia, prevedeva parte del pagamento in pubblicita' e gli 85mila euro. (ANSA)