23 agosto 2011

Bagarinaggio (II)


Un biglietto di terzo anello curva per Inter - Lecce di domenica prossima qua lo vendono a € 33,35 (al botteghino ne costerebbe € 23,00). Non è certo un'emergenza nazionale il fatto che qualcuno effettui un simile ricarico (che è del 45%, per la precisione); ciononostante sarebbe interessante un parere in merito da parte della Guardia di Finanza, anche perché questo caso non è isolato (se ne parlò già due anni fa). 

C'è anche l'orario sbagliato perché la gara si giocherà in notturna.



Meno tasse per tutti

Silvione non intendeva l'impegno concreto in questa vita, almeno credo.

22 agosto 2011

Repubblica gufa Jannacci

Enzo Jannacci è stato ricoverato d'urgenza presso il reparto di rianimazione dell'ospedale di Lavagna (GE); ne da notizia Repubblica nelle pagine della cronaca milanese, inserendo in testa alla pagina un annuncio pubblicitario di un'azienda di pompe funebri.

I due Gheddafi


Ma questo Gheddafi è la stessa persona con cui solo un anno fa il nostro premier Silvio Berlusconi organizzava incontri diplomatici improntati all'amicizia?


Tripoli cade nelle mani dei ribelli Gheddafi è ormai vicino alla resa



Dopo una giornata di combattimenti, nella tarda serata di ieri Al Jazira dà

 l’annuncio atteso: i ribelli sono arrivati nella grande piazza Verde, simbolo

 della "rivoluzione" di Gheddafi. Catturati i figli Seif e Saadi, che giocò a

 calcio in Italia. (ilgiornale) 




In occasione della giornata dell'amicizia italo-libica, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, ha incontrato a Roma il Leader della Rivoluzione, Muammar El Ghaddafi.
Dopo l'inaugurazione di una Mostra fotografica all’Accademia libica in Italia, l'incontro è proseguito presso la Caserma Salvo d’Acquisto. (dal sito del Governo italiano)


Pinzolo (II)

Mucche allo stato brado in mezzo al bosco: e lì che ho capito perché questi quadrupedi hanno una campanella al collo.
 
Scoiattolo posizionato su un albero dal locale Ente del Turismo per la gioia dei gitanti.


Palazzo comunale opportunamente decorato.


Fratellanza interista.


Beppe Baresi saluta la folla.


Sullo sfondo Giacinto Facchetti, la cui figura proprio nei giorni del ritiro precampionato nerazzurro veniva volgarmente infangata.


Deki, Wesley e Christian (senza caschetto).


The Wall.


Acque.


Una cascata intitolata spontaneamente a Gasperini e alla sua difesa a tre.


Uno stufato di capretto acerbo.

21 agosto 2011

Tremonti scontenta anche i giornalisti



Il sempre attento (alle apparenze) governo Berlusconi, varando una Legge Finanziaria straordinaria lacrime e sangue si è comportato sì bene perché è riuscito a NON a non toccare le due principali fonti di mancato introito statale (evasione fiscale dei lavoratori autonomi ed esenzioni dei tributi per la cara Chiesa Cattolica) ma ha fatto un errorino: reiterando la tradizione della tassazione dei redditi da lavoro dipendente, ha introdotto un contributo di solidarietà sui contribuenti medio-alti... facendo imbestialire alcuni giornalisti, tra cui due dalle posizioni politiche diametralmente opposte: Gramellini su La Stampa e Porro su Il Giornale. 







Un'Inter da Europa League

A voler essere ottimisti, e visto il precampionato nerazzurro, aspirare al quinto posto in campionato è un speranza flebile. Avremo avuto difficoltà già tenendo Eto'o, figuriamoci ora che vendiamo - sottocosto - uno dei dieci fuoriclasse del pallone più forte del mondo. Per prendere poi il complessato Tevez o l'anziano Forlan. Massimo Moratti è l'unico presidente europeo che ha deciso di rispettare il Fair Play Finanziario, ma ha sbagliato i conti due volte. Samuel Eto'o in due stagioni ci ha fatto 53 gol in 102 partite e nessun altro campione potrà garantire un rendimento di questo tipo. Senza di lui il potenziale tecnico interista precipita. In più ha deciso di assumere un allenatore inetto e inesperto che da un mese a questa parte si ostina a provare un modulo con tre difensori che ci espone a ogni sorta di contropiede. In compenso davanti con il tridente siamo spuntati, anche perché in rosa non ci sono esterni d'attacco adatti allo scopo. La pretemporada conta poco, ma durante quest'estate abbiamo preso gol da chiunque (pure dai dilettanti del Trentino) vincendo solo a Dublino contro il Celtic (con il portiere migliore in campo e 8 in pagella) e una partitella del Trofeo TIM contro le riserve delle riserve bilaniste. Equivocando l'importanza dei derby, Gasperini ha fatto riposare i sudamericani per la Supercoppa in terra cinese per portarsi la squadra al completo a Bari. A Pechino il Milan ci ha preso a pallettate e in 90 minuti non abbiano tirato in porta su azione neanche una volta. E c'era ancora il camerunense in procinto di trasferirsi in Daghestan: dove prenderà 20 milioni di euro all'anno, 8 in più di quello che prendeva a Milano. Era difficile trattenerlo, ma i 27/30 milioni del suo cartellino devono essere investiti in un altro fuoriclasse, altrimenti finiamo in Europa League già in questa stagione.



Comuni accorpati

"Per risparmiare altri 200mln, i comuni sotto i 1000 abitanti verranno accorpati. Perplessità sulla fusione di Agnana Calabra con Gressoney." --http://twitter.com/Nonciclopedia/status/105229445916405761

19 agosto 2011

Giornalismo selettivo


Ma proviamo a pensare se una suora anziana fosse stata falciata (e uccisa) da un automobilista di nazionalità rumena o albanese... in questo caso l'omicida colposo è "solo" un poliziotto italiano autista di un auto blu e di conseguenza la notizia non ha meritato l'attenzione dei giornali (tranne nelle pagine del Corriere edizione romana). Purtroppo per i media forcaioli e xenofobi, non c'è nessuna etnia/nazionalità da censurare e il Ministro degli Interni Maroni non riuscirà a convocare in pieno agosto una conferenza stampa per richiedere il reato ad hoc: "omicidio colposo automobilistico contro esponenti della religione cattolica che prendono i mezzi pubblici". Per stavolta, niente mostro da sbattere in prima pagina.




ALL'ALTEZZA DELLA STAZIONE DELLA METROPOLITANA

Monti Tiburtini, 70enne investita e uccisa da auto blu davanti all'ingresso del metrò

L'automobilista, un poliziotto, si è fermato a prestare i primi soccorsi. La donna, una suora, è morta poco dopo l'arrivo dell'ambulanza

ROMA - Una suora di 70 anni, è stata investita e uccisa da un'auto blu giovedì mattina in via dei Monti Tiburtini, a Roma, mentre attraversava sulle strisce pedonali. Il conducente del mezzo, un assistente capo della polizia, si è fermato a prestare i primi soccorsi dopo l'incidente, ma l'anziana è deceduta poco dopo l'intervento dell'ambulanza.



Miserabile Feltrinelli



Ebbene sì, anche le librerie possono manifestare un atteggiamento verso il cliente di tipo genuinamente pezzente. Far pagare 5 centesimi per un sacchetto di carta è un'azione commerciale economicamente inutile e per di più indispone il cliente verso l'esercizio. 
L'ufficio marketing che ha cogitato questa gabella da applicarsi al librofilo andrebbe cacciato in tronco: le librerie Feltrinelli, come qualsiasi altro punto vendita omologo, applicano già un importante ricarico sui beni venduti (30% ?) e quindi che bisogno hanno di farmi pagare il sacchetto? Che poi è un'estorsione perché è evidente che sia utile e necessaria una borsa per contenere il mezzo chilo di libri. Avrei capito se il sacchetto fosse stato di plastica (per disincentivare l'uso di materiale non biodegradabile), in quel caso ci poteva anche stare la tassa sul trasporto. IBS tutta la vita, dove gli sconti sono generalmente superiori alla Feltrinelli e alle altre librerie off-line e - incredibile - non fanno pagare le spese di spedizione e neanche l'imballaggio (!). E infatti la lobby delle librerie fisiche ha propiziato la legge anti sconti.

18 agosto 2011

Facci non troppo clericali

Assenti Sacrifici (chi più, chi meno) per tutti. Ma perché la Chiesa non fa la sua parte? - crisi, manovra, sacrifici, tagli, chiesa, calciatori, filippo facci, appunto - Libero-News.it

Ma c'è qualcuno che ha anche l'impudenza di rispondere per negare l'evidenza.


Opinionisti, luoghi comuni e amore alla verità

Crisi, e la Chiesa che fa? Macché trucchi, basta informarsi

Eppure non è poi così difficile informarsi. Non è difficile nemmeno chiedersi «sarà vero?» e dare spazio a una voce diversa, affinché i lettori siano liberi di formarsi liberamente la propria opinione. Se non ti piace Google, se non leggi i giornali diversi dal tuo, c’è sempre il telefono. Insomma, non ci sono scusanti quando non uno, non due, ma ben tre “firme” del giornalismo italiano (Gramellini, Severgnini e Facci), tre commentatori acuti e salaci e godibili, riescono a copincollare la stessa sciocchezza smontata, anzi demolita dati alla mano anni e anni fa.

17 agosto 2011

Risaia

In natura non si presenta in confezioni da chilo.


12 agosto 2011

La Piramide della Luce

Un gruppo di circa 600 adoratori ha fondato questa piramide di sette metri per lato e sette di altezza. Peccato che si trovi dentro il Parco dei Colli Euganei e sia stata costruita senza i necessari permessi edilizi. Paganesimo contro Piramidismo?
Pira-mide o pirla-mide?

Messaggio al visitatore:
Stai percorrendo un sentiero di evoluzione personale?
Questa struttura fisica ti può aiutare
a comprendere meglio chi sei
e dove ti stai dirigendo...


L'energia presente all'interno della Piramide può essere vista come una sorgente dalla quale scorga in continuazione acqua sottile purissima. E' consigliato usare questa energia "con abbondanza" per i nostri benefici (fisici, mentali ed evolutivi) sia quando presenti sia a distanza. Comunque, l'energia non utilizzata fluisce nel territorio circostante, beneficiandolo.

Quali benefici apporta la Piramide Veneta?  

La Piramide di Luce può essere pensata come un Portale Dimensionale che permette l’accesso a livelli vibratori elevati, principalmente di natura energetica. Ha la capacità di accelerare la crescita di consapevolezza della persona che si espone ad essa, conferendo al suo Se Superiore maggiore comprensione e messa a fuoco delle ragioni, utilità e risoluzioni di possibili ostacoli presenti nel proprio cammino di crescita.  (fonte)


Esercito nelle strade

Biancaneve, Moralo e Silviolo.
Cameron: «Se necessario, esercito nelle strade». La Minetti: «Anch’io». (fonte)

11 agosto 2011

Rubare ai poveri per pagare RTL 102.5

Serviva a Reggio Calabria questa 

promozione turistica, a stagione 
in corso?
Ma è normale il Paese dove un governatore distrae soldi da fondi di solidarietà per dirottarli su eventi organizzati da un canale radiofonico? Succede a Reggio Calabria, grazie alla casta intoccabile dei politici. 


Editoriale sulla prima pagina del Corriere della Sera di ieri a firma di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella.

Sotto lo slogan «No problem. W l'Italia», quasi surreale di questi tempi, il governatore calabrese Giuseppe Scopelliti partecipa nelle vesti di «Peppe Dj» alla diretta radio di Rtl 102.5 . Evviva. Il guaio è che i soldi per sponsorizzare «Miss Italia nel mondo» e tre settimane di «diretta» dal lungomare reggino, accusa il Corriere della Calabria, sarebbero stati presi dall'amputazione dei fondi per il «contrasto alla povertà e il sostegno alle famiglie».



10 agosto 2011

Il monomaniaco



E' ufficiale: Andrea Agnelli non sta bene, e sarebbe inopportuno da parte mia canzonare un individuo in queste condizioni. Certo gli amici e i parenti, che sicuramente ne ha, dovrebbero consigliargli di incontrare qualche specialista delle ossessioni. O forse non riescono a parlare con lui di un argomento diverso dai fatti calcistici del 2006. 
In ogni caso le vicende della dinastia Agnelli tra lui e Lapo Elkann mostrano una incontrovertibile tendenza.

Moratti: spero che Agnelli si rilassi

10 Agosto 2011 18:07 SPORT
(ANSA) - MILANO - 'Non c'e' nulla da replicare'. Commenta cosi' Massimo Moratti le dichiarazioni di Andrea Agnelli secondo cui lo scudetto del 2006 'non e' un titolo degli onesti ma dei prescritti'. Poi, pero', il presidente interista riserva una stilettata all'omologo bianconero: 'Spero soltanto - dice lasciando gli uffici della Saras a Milano - che prima o poi vada in vacanza cosi' si rilassa'.

E dire che a vederlo così in foto sembra uno in splendida forma.




Il cesso portatile


A light weight portable toilet that is more convenient and more robust

BoginaBag (Bog in a Bag) is a unique portable toilet that is extremely light weight, portable and very robust. It provides the owner with a solution to that age old question of needing to go and having nowhere to go! It folds out as a stool, but when nature calls you then remove the cover insert one of our specially designed degradable bags, relax and relieve yourself.

Once you have finished, the “magiccrystals" will absorb any liquid. You then remove the bag, tie the top and dispose of the bag in a bin. The bags completely cover the seat of the stool so there is no mess and it is completely hygienic and ready to be used again and again. Remember BoginaBag can also be used as a general purpose stool.

Bisceglie


09 agosto 2011

Meraviglie italiane



Dopo Chicco Testa contemporaneamente nuclearista ed ambientalista, il curioso caso di Francesco Starace: "Direttore della Divisione Energie Rinnovabili e Amministratore Delegato di Enel Green Power", come riportato sul sito della stessa società. La sua esperienza atomica è stata comunque brevissima.

Ingegnere Nucleare, laureato al Politecnico di Milano, dopo una brevissima esperienza nel Nucleare Italiano, ha iniziato una carriera nel campo dell’Ingegneria e Costruzioni di Centrali Elettriche , con ruoli crescenti all’interno di società prima del gruppo GE e successivamente del gruppo ABB.



Alessia Fabiani e l'occupazione


Il quotidiano La Stampa è sempre solerte nell'informare i propri lettori su come i VIPs trascorrono le proprie meritate vacanze. Oggi si occupa della soubrette Alessia Fabiani, la quale non essendosi sposata un calciatore come Ilary Blasi, vede davanti a sé la triste prospettiva di dover iniziare a lavorare. Prima di sperimentare questa ipotesi però si gioca le ultime carte per cavalcare la notorietà, conditio sine qua non per apparire in televisione. Le sue foto in topless in quel di Formentera (o in Croazia?) sono l'extrema ratio.


La dottoressa Fabiani ha un sito internet personale dove ella presenta le sue capacità professionali in una sezione intitolata "Arts": ha anche un'abilità particolare come "Animatore".
C'è anche il biglietto da visita che merita un click.



  [Arts]    Alessia Fabiani



Attività Prevalente   Trasmissioni Televisive
Altra Attività   Fiction TV - Cinema
Altre Caratteristiche   Soubrette
Capacità Canora   Ottima
Genere Musicale che Canto   Tutti
Capacità di Ballo   Ottima
Ballo   Danza Moderna
Altri Balli   Latino Americani
Sport   Pallavolo
Altri Sport   Nuoto, Equitazione, Pattini, Tennis
Dizione   Ottima
Dialetto Regionale Italiano   Abruzzese
Altri Dialetti   Napoletano,
Abilità particolari   Animatore
Sono Disponibile anche per la pubblicità   SI
Voglio essere ricercato/a anche per piccoli ruoli.   SI


Debito sovrano

Praticamente la Francia è l'azionista di riferimento dell'Italia.

08 agosto 2011

Il TG1 e le zanzare





Durante la tranquillità dei pranzi e delle cene degli italiani c'è sempre in agguato questo grave pericolo che minaccia il loro quoziente intellettuale. L'ottundimento arrecato si chiama TG1. E' scientificamente provato che la visione di questo telegiornale nuoccia gravemente alla salute mentale di chi ne rimane passivamente esposto alla visione.

Ricorsi storici cinesi



Gasperini è condannato: persino Mourinho perdendo la Supercoppa pose le basi per il licenziamento. Non gli bastò nemmeno vincere il triplete. (fonte)

07 agosto 2011

Inviti per Google+

Qualora ci fosse qualcuno interessato ad iscriversi al nuovo ed ennesimo social network...

https://plus.google.com/_/notifications/ngemlink?path=%2F%3Fgpinv%3Dcx1H6QIxT2M%3AtqfKDjTJBwc

06 agosto 2011

Gasperini che rimane in Cina

L'unica mossa utile per il latitante gioco dell'Inter.

Manuale Samsung Galaxy Ace S5830



Utile per chi ce l'ha, ad esempio me medesimo.



05 agosto 2011

Megalomania


Visualizzazione ingrandita della mappa

http://maps.google.it/maps/place?q=Sheik+Hamad's+name+from+space&hl=it&cid=300671164065722695


Mangiare da papa

Non credo di aver seguito la dieta indicata da questa suora gastronoma. Comunque si evince chiaramente dalla copertina del libro che cibarsi di canederli aiuta a diventare capo dei cattolici. Quasi quanto aver militato nella HJ, acronimo di Hitler-Jugend ovvero Gioventù Hitleriana.



Che cosa bisogna mangiare da piccoli per diventare papa da grandi? Se bastasse questo, lo potremmo scoprire leggendo questo nuovo, particolarissimo volume ricco di gustose ricette, ma soprattutto di ricordi e aneddoti sulla vita di un bambino che diventerà papa con il nome di Benedetto XVI. I piatti suggeriti, così come i racconti della sua infanzia, sono avvolti dai sapori e dai colori della sua terra natia, la Bassa Baviera. Amante della cucina bavarese e cuoca appassionata, Ute Plock ha realizzato questo volume con la supervisione di una grande esperta: Suor Germana. Da questo libro traspare così la saggezza di chi da anni trasforma in pagine scritte riflessioni e insegnamenti, amalgamando spiritualità e buon senso.





Huawei

Nel tour commerciale che ha portato la Lega Serie A a disputare la gara di Supercoppa in Cina nella città più umida e inquinata del mondo nell'anno dello scartavetramento del 150° dell'Unità d'Italia, c'è anche questa notizia:

Sono sempre ammirato
dall'abbigliamento di Bedy.
4) Pechino: presentato l'ultimo modello Huawei
Si è tenuta mercoledi pomeriggio, presso l'hotel sede del ritiro della squadra nel centro di Pechino, la presentazione dell'ultimo modello di telefono cellulare della Huawei. Al lancio del gioiello tecnologico hanno preso parte la signora Bedy Moratti, accompagnata da Luis Figo, Julio Cesar e Thiago Motta.


Alla termine dell'evento la delegazione nerazzurra ha ricevuto in omaggio lo splendido telefono.


A parte i soliti toni da cinegiornale anni Trenta della newsletter di inter.it, grazie ad essa ho scoperto l'esistenza di questa Huawei: che è un'azienda mondiale che l'anno scorso ha registrato più brevetti (ben 1528)...



04 agosto 2011

Sirial killer



Il dogma del mangiare a impatto zero


Non pigliamoci per i fondelli e usciamo dalla retorica: l'impatto zero nell'alimentazione significa NON produrre alcun inquinamento. Ai seguaci della dottrina rappresentata dal titolo di questo post basta però fare finta di niente con le proprie coscienze e magari rompere la minchia al prossimo per instradarlo sulla retta via. Secondo i fanatici talebani del "menu a impatto zero" alimentarsi a tacchino e tonno inquinerebbe il pianeta meno delle bistecche e del salmone. Ma sia il tacchino che il tonno generalmente non crescono sul balcone di chi ne loda il consumo; l'anidride carbonica prodotta dal trasporto di questi cibi risulterebbe - secondo le loro menti illuminate e obnubilate - salutare e auspicabile.




Mangiare e non inquinare
ecco il menu a impatto zero

Avere tacchino e tonno a tavola è più "ecologico" che cibarsi di bistecche e salmone. Così una dieta intelligente abbatte le emissioni. E il Pianeta ringrazia di MAURIZIO RICCI


DALLA LISTA per il supermercato cancellate, nell'ordine: costolette d'agnello, bistecca e hamburger, mozzarella e parmigiano, prosciutto e salmone (almeno quello che i portafogli normali si possono permettere: d'allevamento). Scrivete, invece: tacchino, pollo, tonno, uova. Questo, almeno, se avete a cuore il problema dell'effetto serra e le sorti del pianeta. (repubblica)



03 agosto 2011


Crisi: Berlusconi parlera' a bocca chiusa

03 Agosto 2011 12:04 CRONACHE e POLITICA
(ANSA) - ROMA - Slitta l'orario dell'intervento di Silvio Berlusconi sulla crisi economica e finanziaria davanti ai due rami del Parlamento. Il presidente del Consiglio interverrà alla Camera alle 17.30 e al Senato alle 19.30, quando avrà ragionevolmente appreso l'arte della ventriloquia.

El Domm de Asagh


Assago ha una lunga tradizione di sprechi; si pensi che già nel secolo scorso la locale parrocchia di San Desiderio si impegnò ad edificare una struttura autocelebrativa che poi purtroppo si rivelò non resistente all'usura del tempo. 
Le spese per la costruzione (e la demolizione) furono sostenute interamente dalla Curia che ebbe pensato che sarebbe stato assai brillante erigere un monumento religioso da consegnarsi ai posteri.


Il nome di don Davide Malberti, parroco dal 1908 al 1937, viene associato alla grande e particolare realizzazione del "Santuario di N.S. della Vittoria", meglio conosciuto come "el domm de Asagh". Di lui si è soliti ricordare anche un aned­doto... a chi gli consigliava di riguardarsi rispondeva: per carità non impeditemi il lavoro perché altrimenti mi conducete al manicomio di Mombello.
Il "domm" era una originale costruzione che, rivestita da uno strato di roccia artificiale, aveva una struttura in cemento armato. Venne eretto dal parroco nel corso di vent'anni e ne sostenne tutte le spese per la realizzazione. Collocato nel cortile della canonica era un insieme di montagne, di grotte con personaggi d'ogni genere, di ponti, di ca­verne, di labirinti, di pinnacoli, di guglie, al quale si poteva accedere attraverso passerelle. Per anni fu meta di turisti e pellegrini tanto da divenire un'attrazione per il paese. Erano giudicate molto belle la scenografia di Mosè al passaggio del Mar Rosso, il pozzo di Giacobbe, il castello di Emmaus, il Paradiso e la trincea con i soldatini realizzata con l'intenzione di onorare la memoria dei giovani parrocchiani caduti in battaglia. Il Santuario della Madonna delle Vittorie, al centro di un labirinto, divenne oggetto di venerazione da parte dei fedeli.
Tutta la singolare costruzione, divenuta pericolante, venne demolita negli anni cinquanta ed a noi non rimangono che al­cune cartoline ed il ricordo dei vecchi as­saghesi. (fonte)


02 agosto 2011

I significati di Andrea Agnelli


Andrea Agnelli si è presentato ieri a Vinovo e si è intrattenuto per 20 minuti circa con la squadra per dire ai nuovi e ricordare ai vecchi cosa significhi la Juventus. Ha regalato ad ogni tesserato:
Una sim svizzera, un’ape, del Neoton, 3 trans, 7000 farmaci, della “bianca” di Vialli (o di Iuliano fate vobis), 2 prostitute ingaggiate da Lugiano, qualche Fiat ottenuta con sconto dallo stesso Lugiano, una collezione di ultimatum, una foto di Baldas, una di Platini che esulta all’Heysel e una polizza assicurativa di Bergamo. 
(bizzo78)

La depressione della valle

C'è chi teme la retrocessione in Serie B: preoccupazione fuori
 luogo in quanto fino a maggio 2012 la Fiorentina continuerà
 a disputare il proprio onesto campionato nella massima serie.
Il mercato estivo dei fratelloni Della Valle, già imputati nel processo penale di Napoli denominato "Calciopoli", non soddisfa del tutto i tifosi della Fiorentina. I sostenitori della viola ieri si sono dimostrati ingenerosi verso i proprietari della propria squadra di calcio esponendo striscioni di protesta e intonando cori poco cortesi.

Andrea e Diego hanno fatto tanto in passato per la gloria dei viola: hanno salvato la squadra dalla Serie B portandola negli anni successivi sui palcoscenici europei. Certo dopo la caduta dell'Impero di Luciano Moggi e le sentenze di condanna della giustizia sportiva, la Fiorentina non è più stata competitiva. I tifosi viola, come i propri omologhi della Juventus, non capiscono come mai ora non vincono più niente (quelli toscani neanche prima, per la verità). Per quanto zucconi, prima o poi lo comprenderanno. Non sarà una bella scoperta per loro.

Intanto il mercato di rafforzamento della Fiorentina prosegue imperterrito: via gli inutili Frey, Santana, Comotto, D'Agostino, Mutu e Donadel (più i partenti Montolivo e Cerci) sono arrivati Diego Armando Lazzari, Zamora Munari, Lionel Jefferson (direttamente dalle lavanderie di famiglia), Piergiuseppe Maritato (strappato alla concorrenza di Barcelona, PSG e Manchester U.) e l'implacabile bomber Papa Waigo. Ciliegina sulla torta di questa campagna acquisti pirotecnica il ritorno a Firenze di Dias De Silva Dal bello Felipe (che poi è un giocatore solo).




Andrea Della Valle si rivolge a Mazzini prima della gara con il Chievo, decisiva per la lotta salvezza.

I protagonisti: Diego Della Valle (patron Fiorentina), Andrea Della Valle (presidente Fiorentina), Sandro Mencucci (amministratore delegato Fiorentina), Paolo Bergamo (designatore), Innocenzo Mazzini (vice presidente Federcalcio), Paolo Dondarini (arbitro), accusati di essersi adoprati per “predeterminare il risultato di Chievo-Fiorentina 1-2 dell’8 maggio 2005 a favore della squadra dei Della Valle”.
A. Della Valle: “Ti volevo salutare e fare un po’ il punto della situazione con te...per quel discorso di domani poi dopo chiamerà Diego oggi...quell’altra persona...saremo qualche giorno a Milano poi io rivado con i ragazzi, quindi lo spostiamo la settimana prossima”.
M.: “E’ importantissima...che gli arrivi al nostro amico un messaggio da voi! Perché domani l’altro ci sono...le griglie eh! La partita è decisiva, eh!”.
M. (telefonata a Mencucci): “M’ha chiamato Andrea Della Valle Diego Della Valle perché vogliono che li aiuti...”.
Mencucci (riferito alla designazione di Dondarini): “Bel lavoro, ho visto”.
I fatti
Dondarini non fischia un rigore di Ujfalusi su Cossato. (gazza)


Sillabazione/Fonetica
[vàl-le]
Etimologia
Lat. va°lle(m)

Definizione
s. f.
1 (geog.) ampia e profonda depressione della superficie terrestre delimitata da due pendici montuosi


.