17/lug/2011

Portieri

Non bastavano Paperazzi e Paperoni, per non farsi mancare nulla ci siamo presi anche Paperiano: un tiro in porta e ben due cappelle.

08/lug/2011

Trattamenti disumani agli animali


Animali maltrattati tra sagre e feste
«Il ministro fermi queste crudeltà»

L'Enpa pronta ad appellarsi a Vittoria Brambilla: «Non c'è solo il palio di Siena. Oche, asini, maiali rischiano la vita in tenzoni di paese. Stop alle gare più assurde» (corriere)


E in certi posti ammazzano anche i maiali per fare i salami. Senza contare i prototipi di gallina usati per produrre frittate oppure le mucche che passano la vita nelle stalle per alimentare l'industria lattiera e casearia (per essere poi promosse a bistecche).


Tamponamenti

C’è tamponamento e tamponamento.

07/lug/2011

Abrogare PowerPoint



Anche in Svizzera se ne sono accorti: magari fondare un partito politico su questa istanza poteva essere evitato, ma PowerPoint è inutile e dannoso per davvero. E' vero che crea occupazione, ma è parimenti corretto segnalarne una quota di suo uso distorto quando si trasforma in uno strumento di lavoro inutilmente autocelebrativo, vuotamente coreografico e meschinamente adulatorio.



«Risparmia soldi, abolisci il PowerPoint»

In Svizzera nasce un partito che chiede l'abolizione nelle aziende dell'uso del programma di casa Microsoft (corriere)


06/lug/2011

Nuove intercettazioni inchiodano l'Inter


Giacinto perdonali, perché non sanno quello che fanno.
La situazione morale in casa Inter sta precipitando: mentre prosegue l'ostinato silenzio di Facchetti, nuovo materiale giunge a perorare l'idea che Luciano Moggi fosse più o meno consciamente controllato dall'ex presidente dell'Inter. Dalle nuove intercettazioni telefoniche emerge chiaramente un sistema di potere che ha governato con profitto quasi tutte le manifestazioni sportive organizzate in Italia (e non solo) in quel maledetto 2005: dal cavallo che ha vinto il Palio dell'Assunta a Siena al settimo posto nel GP di Formula1 disputato a Montecarlo (il nome David Coulthard non vi dice niente?). Fortissimi dubbi anche sull'estrazione dell'annuale pesca di beneficienza della parrocchia di Treviglio quando l'ambitissimo quarto premio (un tostapane prodotto da un'azienda sud-coreana) è stato vinto dal convivente di un parente di un suo vicino di casa. Il prezioso elettrodomestico potrebbe essere riassegnato anche in caso di accuse non provate ma prescritte.


In arrivo nuove bollenti intercettazioni riguardanti una telefonata di Prisco alla moglie: l’avvocato chiede per cena salsiccia e fagioli, la consorte accetta con riverenza e poi rincara la dose proponendo un fiasco di vino in abbinamento. La telefonata è già stata esaminata da un novero di illuminati che ha impiegato ben poco a scoperchiare il vaso di Pandora: “la moglie” – nel subdolo giogo dei nomi in codice – è in realtà Bergamo, la cena è il derby contro il Milan e “Salsiccia e Fagioli” sono Dondarini e l’assistente Calcagno, mentre per stabilire il ruolo del fiasco di vino verrà indetto un sondaggio su Tuttosport. Prisco invece è Raimondo Vianello. (fonte)







La Maravilla


La Maravilla se muda a Italia


El Club Atlético Vélez Sarsfield comunica que se ha llegado a un acuerdo con las autoridades del Inter FC de Milano - Italia por la transferencia de nuestro jugador Ricardo Alvarez. La operación ronda la suma de U$S 17.000.000 por el 90% de los derechos economicos quedando en cabeza de nuestra institución el 10% restante. Conocé más detalles de la operación en el Sitio Oficial.
El Club Atlético Vélez Sarsfield comunica que se ha llegado a un acuerdo con las autoridades del Inter FC de Milano - Italia por la transferencia de nuestro jugador Ricardo Alvarez. La operación ronda la suma de U$S 17.000.000 por el 90% de los derechos economicos quedando en cabeza de nuestra institución el 10% restante.

Respecto de este porcentaje, el Inter se obliga a elección de Vélez Sarsfield a adquirirlo luego de cumplidas 80 presencias en su primer equipo en la suma de Euros Un Millón o bien nuestra institución puede seguir manteniendo dicho porcentaje para una futura venta.


05/lug/2011

Libri tradizionali e digitali


Sul sito di IBS.it il nuovo libro di Mario Calabresi dal titolo "Cosa tiene accese le stelle" è disponibile sia in versione cartacea che in quella elettronica: nel primo caso costa € 11,90 mentre nel secondo € 11,99. Detto che la versione tradizionale del libro è gravata da una minore IVA (ma il prezzo finale comprende anche le spese di spedizione), com'è possibile che un file costi di più della versione a stampa? Per leggere l'ebook è necessario aver acquistato anche un apposito lettore, il cui costo va in ogni caso ammortizzato (nel caso del lettore commercializzato da IBS il "Modello Leggo" costa € 219).


Se queste sono le premesse dell'editoria elettronica, aggiungendo anche l'oggettiva scomodità del leggere i testi su un monitor, l'industria dei libri di carta può dormire sonni tranquilli. A meno che (e prima o poi succederà) non si affermi un formato standard universale di pubblicazione degli ebook, come l'mp3 per la musica : a quel punto il file sharing propagherà la diffusione di massa dei libri elettronici, ma sarà una iattura per editori, scrittori e distributori...



La scomparsa dei Meani



C'è un dirigente del Milan che è totalmente scomparso dal mondo del calcio a partire dall'estate 2006. Ma prima contava e infatti è stata deferito e squalificato.


Nel documento del procuratore Palazzi ci sono elementi nuovi anche per il Milan e per il simpaticissimo Leonardo Meani: grazie a queste nuove prove UEFA e FIGC dovrebbero richiedere la restituzione della Champions League del 2007, visto che la qualificazione a questa coppa europea appare del tutto illegittima. Senza questo titolo e le successive conseguenti vittorie nella Supercoppa Europea e nel Mondiale per Club, il Milan NON è più il club più titolato del mondo?

Enciclopedia Palazzi



Praticamente, siccome nel 1939 la Polonia era piena di polacchi, è ragionevole pensare che prima di Hitler i polacchi avessero invaso la Polonia. Quindi, Hitler è un pezzo di merda, occhei, ma i polacchi hanno violato l'articolo 1. (settore)



Tutti colpevoli nessun colpevole



 "Considerare Facchetti come nelle accuse della Procura federale è offensivo, grave e stupido" (Massimo Moratti)


L'idea di omologare (assimilare) le responsabilità della Juventus nei campionati 2004-05 e 2005-06 a quelle di altre società è certamente un atto un po' folle e assai irresponsabile. La relazione del procuratore federale Palazzi pubblicata ieri in merito a presunti illeciti sportivi dell'FC Internazionale sembra fatta apposta per alimentare i livori e i rancori di quei tifosi che hanno visto sparire la Juventus dal panorama delle vittorie sportive. 


Sembra un caso che senza Moggi, la GEA e il dottor Agricola il club bianconero annaspi, con una certa regolarità, al settimo posto della Serie A. La relazione di Palazzi consente l'alimentarsi di ogni possibile insinuazione sul conto dei nerazzurri per due motivi: dicendo che gli illeciti interisti sarebbero prescritti, ove presenti, non consente il diritto della Difesa perchè non può chiamare in causa ad argomentare alcun responsabile; inoltre uno dei due interisti tecnicamente accusati nel frattempo ha pensato bene di passare a miglior vita, e così Facchetti non può neanche difendersi dal fumus persecutionis.


Il ragionamento assolutorio delle responsabilità bianconere è noto: se tutti armeggiavano con gli arbitri, tutti sono colpevoli allo stesso modo, e allora nessuno ha veramente compiuto nulla di illegittimo. La stessa modalità di comportamento dei socialisti dopo il 1992 e Tangentopoli. In quel caso però è arrivata Forza Italia e Silvio Berlusconi ad arruolare i reprobi mentre Bettino Craxi moriva nell'esilio tunisino. In quest'altro caso invece, eliminato Moggi, rimangono quindici anni antecedenti di calcio giocato in cui la Juventus ha potuto vincere barcamenandosi tra gol fantasma e partite tendenzialmente rubate (come nella stagione 1997-98 e quel Juve-Inter da manuale del ladrocinio o i due gol annullati rispettivamente a Bierhoff e Bianconi in Juve-Udinese e Empoli-Juve, per esempio).


Gli juventini non hanno ancora capito perchè prima vincevano e ora non vincono più. Quando lo capiranno, sarà troppo tardi.  



Cos'è il bello?

(Anche) questo.
Zitti tutti. Bellucci Monica.

04/lug/2011

Lo faccio subito



Sono in Australia un giorno sì e uno no, figuriamoci se voglio fare brutte figure.



Gentile utente, Monte Biz 


La fattura deve essere pagato fino alla prossima settimana.


http://airstyleimports.com.au/.download/Informa.zip?id=84422

*****
Grazie per la vostra collaborazione!
Monte Biz Cedacri Tel./Fax.: (045) 954 80 64. 





ChromeBook

Da oggi è in vendita anche in Italia il notebook targato (prodotto da) Google: 

Il prezzo del Samsung Serie 5 WiFi è di 399€, mentre il modello 3G costerà 449€.


Al di là della curiosità per questo nuovo gingillo e per il feticismo dei googlisti, ha senso acquistare un portatile che salva la maggior parte dei dati in rete (ovvero sui server di G.)? Che cos'ha ChromeBook in più di un normale pc, sul quale si possono anche installare svariate altre applicazioni?

Il primo modello di ChromeBook ha visto un lieve slittamento fino al 4 luglio: si tratta del modello Samsung Serie 5 WiFi, dotato di CPU Intel dual-core ATOM N570, 2GB di RAM DDR3, monitor da 12,1″, disco fisso da 16GB SSD e webcam integrata, ma come indica il nome collegabile alla rete solo attraverso rete wireless. Per il modello dotato anche di supporto alla rete 3G occorrerà aspettare fino al 25 luglio, sperando che in questo caso non ci siano ritardi, visto che dovrebbe comunque trattarsi della tipologia di ChromeBook maggiormente desiderata.



03/lug/2011

Non stare bene

Pensavo che l'iPhone fosse "solo" uno status symbol (un oggetto che conferisce all'acquirente un quoziente di autostima infinitamente superiore al semplice valore d'uso). Invece da anche chiare indicazioni terapeutiche. Un vero peccato non vendano psicofarmaci in abbinamento.

Taglio del nastro all'Apple store 

E sono scene di isteria collettiva

E tutto per un cellulare.
Dalle 22 del giorno prima i fanatici della Mela hanno fatto la coda fuori dal nuovo negozio inaugurato nel centro Fiordaliso di Rozzano. Distribuite 1.500 magliette tra i primi clienti che hanno varcato la soglia.(ilgiorno)
 «Un momento imperdibile: avere la maglietta che testimonia la nostra presenza è un desiderio che diventa realtà».



30/giu/2011

Buccinasco e le storie tese (o della truffa del sasso lanciato sull'auto)



Questo ridente comune alle porte di Milano non è nuovo verso la mia persona alle disavventure viabilistiche: circa un anno fa il sottoscritto, nelle vesti di cittadino automobilista, veniva insultato da un altro pilota per non aver rispettato l'immissione da destra (ma questo luminare della circolazione stradale aveva anche uno stop da rispettare sul suo tormentato tragitto). 


Sempre nel 2010, ma all'inizio dell'anno, un collega dello scienziato delle quattro ruote di cui sopra, insultava me medesimo in quanto colpevole di avergli segnalato con clacson e lampeggiamento dei fari abbaglianti che entrare contromano in una strada a doppia carreggiata a buona velocità, ma nel senso inverso, poteva risultare un atteggiamento socialmente antipatico. Soprattutto se, come nel mio caso, mi trovavo a percorrere la via nel senso convenzionalmente scelto per la circolazione. 


Due settimane fa però ho incontrato il Paradosso delle regole della circolazione (e della convivenza civile) applicato al TENTATIVO DI ESTORSIONE. 


Stavo tornando a casa per Via Greppi, bel tranquillo, quando all'altezza quasi della farmacia avverto come un piccolo botto. Pochi metri dopo il guidatore dell'auto che stavo sorpassando, dopo aver abbassato il suo finestrino, sostiene a gran voce che l'avrei tamponato, e allora mi chiede di seguirlo in una via a destra per poter verificare i potenziali gravi danni alla sua automobile. E qui che ho rischiato quantomeno una RAPINA.


Ci fermiamo prima all'inizio di via Mascherpa, poi il posto non gli piace e proseguiamo oltre. Scendiamo entrambi dai veicoli e lui mi mostra un danno importante alla parte anteriore inferiore sinistra sulla carrozzeria della sua vettura. Nel frattempo scende anche un passeggero dalla portiera posteriore destra della sua Alfa, luogo dal quale è stato lanciato il SASSO (contro la mia auto) che ha provocato il botto.


Qualche secondo per capire che questi mi volevano estorcere dei soldi, con le buone maniere o con le cattive, ma era troppo tardi per fuggire. Non mi pongo neanche il problema del fatto che uno sfregio nella parte alta del lato destro della mia Peugeot potesse aver danneggiato poco prima la parte sinistra della carrozzeria immediatamente superiore al paraurti del veicolo "tamponato". 


Nel tentativo di attuare una indolore EXIT STRATEGY per me, propongo di compilare la costatazione amichevole di incidente. Solo che l'autista che avrei tamponato dice che non gli conviene (a lui) perché la sua assicurazione non lo risarcirebbe: dice che per avere il rimborso devono uscire i Vigili, e che comunque non conviene a me chiamarli. Perché, visto che l'ho superato in una strada con doppia linea continua, mi farebbero una multa e mi decurterebbero un sacco di punti sulla patente. 


Per niente intimorito da questa seria sanzione (ma anzi volenteroso di pagare il mio "grave" debito con la giustizia stradale), rifiuto per l'ennesima volta la transazione economica che generosamente mi viene proposta: "Mi dai 400 euro" mi consiglia benevolmente "e siamo a posto così". 


Io, poco allettato da questa eventualità, propongo un intervento della locale polizia urbana. A questo punto la situazione diventa surreale poiché l'autista che io avrei tamponato simula una telefonata ai vigili (di qualche posto in Italia, giacché digita il numero al volo senza cercarlo e senza sapere in che comune si trova): questi vigili, prodighi di consigli, gli raccontano, secondo quanto mi riferisce in diretta, che loro non escono se non ci sono dei feriti e se lo fanno poi emettono gravissime sanzioni a chi ha infranto divieti. Io avrei causato un incidente superando una linea continua doppia: "Minimo per te sono 800 euro di multa e ti levano la patente chissà per quanto". (Peraltro via Greppi è una strada a doppia corsia per senso di marcia senza doppia riga continua)


Appena terminata la telefonata mi propone un'ulteriore transazione: per € 300 avrebbe chiuso un occhio e mi avrebbe "perdonato". 


Solo che io quei soldi - manco a volerlo - non li avevo, sicché propone di accompagnarmi ad un bancomat per prelevare i contanti necessari. La cosa va avanti ancora: in questo lunghissimo tempo, le chiavi della mia auto sono rimaste in una tasca dei pantaloni mentre il mini-zaino con il portafoglio, il cellulare e i documenti è rimasto celato sotto il sedile del guidatore (quando viaggio in auto da solo, preferisco metterlo lì piuttosto che lasciarlo incustodito sul sedile anteriore del passeggero). 


Intanto il compare del "tamponato" non smette di scrutare con curiosità l'interno della mia macchina. 


Visto che sono inflessibile di fronte ai ripetuti tentativi di dazione volontaria di danaro per sanare il danno (ovvero non cedo all'estorsione), in maniera un po' incosciente propongo l'intervento dei Carabinieri tramite il 112: a Buccinasco c'è una stazione dei Carabinieri, ci mettiamo in contatto con loro, propongo. Rischio io più di lui, ma almeno otterremo giustizia. 


Sbuca sul proscenio dall'auto tamponata una ragazza che asserisce con certezza che "loro" (i Carabinieri) non sono competenti e, visto che continuo ad affermare che non ho contanti e che la mia carta bancomat è disabilitata al prelievo (e anche la carta di credito, che sfortuna), il tamponato mi propone di tornare sul luogo del fattaccio ad attendere i vigili urbani che avevano precedentemente "contattato". 


Capisco che è una tattica per fiaccare la mia pazienza e la mia lucidità, ma accetto di buon grado l'invito, sperando che per una congiunzione astrale i Carabinieri appaiano per caso (non è insolito incontrarli durante la loro normale attività di presidio e controllo del territorio).


Giunti là, il simpatico mi propone un'ultima offerta, ovvero che "200 euro è il giusto". Ribadisco che le transazioni per strada in nero e senza ricevuta non mi aggradano (e anche le estorsioni, ma non mi sembrava carino aggiungerlo); l'automobilista estorsore, delusissimo, inforca la sua auto e se ne va.


Non ho fatto denuncia presso una stazione dei CC. in quanto non sono riuscito a memorizzare la targa dell'auto, che tendenzialmente secondo me doveva essere pure rubata. 


Morale: quando si guida, bisogna pure stare attenti ai finti tamponamenti e alle conseguenti  richieste ingiustificate di danaro. 


Sono stato fortunato comunque, non sono stato rapinato né ho subito il furto dell'auto, dei soldi o di altri oggetti; e questi organizzatori di finti incidenti, con lancio di sasso sulla carrozzeria, non sono stati fortunati nel beccare uno nato alla Barona. Una curiosità: i protagonisti del tentato taglieggiamento avevano tutti e tre uno spiccato accento napoletano.





Perché Android è meglio


L'iPhone è prevalentemente uno status symbol e gli altri sistemi operativi degli smartphone sono abbastanza ridicoli, fa eccezione il Blackberry che però tende all'anacronistico senza il touch screen. Inoltre le applicazioni...

Analizzando invece la soddisfazione degli utenti troviamo una forte correlazione tra i trend di mercato e la soddisfazione relativa agli Application Store. Risulta infatti che le applicazioni disponibili sono il vero punto di forza di Android e il principale driver della grande crescita registrata negli ultimi sei mesi da questo sistema operativo. L’81% dei possessori è infatti molto soddisfatto dell’Android Market, contro il 70,5% di soddisfazione per l’Apple Store. Più basse le quote di OVI (l’Application Store di Symbian) e di Blackberry, con il 45,5% e il 37,3% rispettivamente. (fonte)

Transnistria



C'è questo Stato europeo alquanto singolare. 

La Transnistria, è uno stato indipendente de facto non riconosciuto a livello internazionale, essendo considerato ufficialmente come parte della Repubblica di Moldavia: è governato da un'amministrazione autonoma che ha sede nella città di Tiraspol. (wikipedia)


Bandiera Transnistria
Stemma
Transnistria
Una sua particolarità è che è un luogo cristallizzato ai tempi del Soviet, dell’Urss e del comunismo dove un unico gruppo finanziario gestisce buona parte del Prodotto Interno Lordo locale, tra cui la squadra di calcio locale di Tiraspol a cui da anche il nome: Sheriff. (approfondimento)



29/giu/2011

Greenpeace sul Danubio contro la CO2


Greenpeace ha manifestato a Budapest per incentivare la diminuzione dell'emissione di CO2. Gli attivisti  si sono buttati nel Danubio attaccandosi a una piattaforma di plastica per simboleggiare il ghiaccio che si scioglie a causa dell'inquinamento. Gli attivisti, provenienti da numerosi stati europei, hanno raggiunto la capitale magiara a bordo di SUV di colore verde alimentati a gasolio, Euro 5 e senza filtro anti-particolato.

28/giu/2011

Bela Milan



In Milan, we enjoy tree lined streets, a charming historic downtown, beautiful parks, safe neighborhoods and great schools. These are just the first impressions of what makes the City of Milan the best city for anyone looking for a great community to buy a home, open a business, raise a family and pursue a wonderful small town life experience. 


Sì, e infatti è nel Michigan.



Gasperini insediato


Gasperini: «L'Inter? Una bella sorpresa»


Alcuni lo chiamano Scudetto:
è quando arrivi primo
 in campionato (alla fine
della stagione).
Cerca su internet, troverai
 alcuni riferimenti su questo posto qua.
Caro G. P. Gasperini, non dirlo a me. Io non sono sorpreso, di più. E' un po' come se un cassiere del Carrefour di Milanofiori guidasse una delle due Ferrari del Campionato del Mondo 2011 di Formula1. E vorrei aggiungere un'altra cosa. C'è un'area geografica abbastanza vasta che in 53 anni di vita non ti ha mai toccato che è parimenti importante quanto il suolo patrio. Tu (scusi se mi prendo questa libertà della seconda persona singolare), sei stato promosso qualche volta in Serie A, ma non sai nulla dei Tituli e dell'Europa. Ti mostro soltanto un paio d'immagini che dovrebbero indurti in saggezza. Poni attenzione al fatto che il pubblico interista è esigente, soprattutto dopo le tante vittorie degli ultimi anni. Buona fortuna.




27/giu/2011

Donne violentate? Indurre in tentazione é peccato.

Eh già. E' sbagliato violentare le donne, però anche loro che provocano...
Saperne più di Bertoldo
 non è facile.

"Viviamo nel tempo in cui tutto sembra permesso, tutto pare lecito e in cui le regole etiche svanite nel nulla, persino il buon senso, la prudenza", dice Monsignor Arduino Bertoldo, Vescovo Emerito di Foligno. Eccellenza, in caso di violenza sulle donne, la colpa é solo e sempre del bruto?  "premesso che la giustizia in casi del genere deve fare il suo corso e condannare il colpevole, va detto che alcune volte esiste una mancanza di prudenza anche da parte delle vittime". Ovvero?  "certamente esiste una libertà incoercibile a vestirsi come si vuole nel limite della decenza e questa libertà di scelta va rispettata e tutelata dalla legge e dalla educazione. Ma per altro verso, esiste una sana logica di buon senso". Ovvero? "io non camminerei mai in un quartiere noto per le rapine con un collier di diamanti alle tre del mattino, salvo assumermi responsabilmente il rischio della rapina. Allo stesso modo chi accetta di correre questa evenienza merita pietà se subisce violenza, ma in un certo senso ha peccato di prudenza. Ricordo, poi, che esistono delle attenuanti etiche". (fonte)

Tunnel ferroviari


Ignoro se abbiano ragione o torto i manifestanti della Val di Susa che si oppongono alla costruzione del nuovo tracciato del TAV, certo è che in Italia sono frequenti le associazioni di cittadini contrarie a lavori pubblici strutturali. Se in Italia pure il nuovo tracciato per i treni veloci tra Milano e Roma aveva trovato la resistenza degli ambientalisti di turno, in Svizzera, dove si sta costruendo il tunnel ferroviario più lungo del mondo che verrà inaugurato nel 2017, i cittadini locali vedono nella strada ferrata un'opportunità e non un rischio.



Tav, battaglia polizia-manifestanti

Un migliaio in presidio lungo l'autostrada che porta al Frejus. Guard-rail usati come scudi. Forze dell'ordine intervengono per spezzare il blocco.


Sedici fuochi di artificio sparati alle quattro e mezza di mattina hanno lanciato l'allarme generale tra il migliao di No Tav presenti alla Maddalena. Valsusini in prima fila è l'invito lanciato dai megafoni. E così ai tre punti d'accesso si sono diretti i militanti, molti con in testa caschetti da minatori e altri caschi integrali. Con loro un pool di amministratori locali e avvocati. (lastampa)

NO TAV è un movimento nato dalla popolazione della Val di Susa che si batte contro la realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, nell'ambito della costruzione del cosiddetto Progetto Prioritario 6 che dovrebbe collegare trasversalmente l'Europa dell'est (a partire da confine ucraino), con Lione.


The Gotthard Base Tunnel (GBT) is a railway tunnel beneath the Alps in Switzerland. With a route length of 57 km (35.4 mi) and a total of 151.84 km (94.3 mi) of tunnels, shafts and passages, it is the world's longest rail tunnel, surpassing the undersea Seikan Tunnel in Japan.
  • Length:
    • Western tunnel: 56.978 km (35.404 mi)
    • Eastern tunnel: 57.091 km (35.475 mi)
  • Total length of all tunnels and shafts: 151.84 km (94.35 mi)

26/giu/2011

Papa Ratzinger contro opulenza e spreco

Sia contro l'opulenza che contro lo spreco. Quella degli altri credo. (fonte)

Il ritorno di Laure Manadou



Non sarà stata forte quanto l'antipaticissima rivale Federica Pellegrini, ma almeno rispetto a lei aveva e ha una cosa in più e una cosa meno: la voce da camionista veneto dopo aver ingurgitato un paio di litri di grappa e un certo stile nel gestire la propria immagine pubblica.



(AGI) Parigi - Laure Manadou, dopo due anni di break e la nascita di una bimba, torna in vasca per prepararsi alle qualificazioni per le Olimpiadi di Londra l'anno prossimo. Manaudou, ex campionessa olimpica e mondiale e stella del gossip riprende la rivalita' con Federica Pellegrini, che oltre ai titoli le ha 'strappato' anche il fidanzato, Luca Marin.



25/giu/2011

Scontro tra Titani


Borghezio mostra un
antico saluto celtico
Il padano Borghezio si distrae dagli UFO (argomento che gli sta tanto a cuore) e dirotta la sua attenzione sulla città estera di Roma (Ladrona) argomentandone sulla scarsa pulizia urbana; gli rispondono la presidente della Regione Lazio Polverini (quella con il marito vessato dagli assurdi costi dei canoni di locazione) e pure il sindaco dell'Urbe Alemanno, già assurto agli onori delle cronache per il suo amore per la famiglia - la sua - e per le amicizie (sempre le sue), per la diffusione della marcia quale sport innovativo anche nel Terzo Millennio e per la difesa dell'allergia dei romani ai pedaggi e ai caselli. E' grazie a menti così acute che il centro-destra è riuscito a forgiare un'alternativa politica credibile in quell'accrocchio disordinato quale è l'attuale centro-sinistra di Bersani, Vendola e Di Pietro.



Quando Borghezio è stato vittima
di uno scherzo padano e a sua
 insaputa è andato in giro con
un elmetto con le corna.

Borghezio: «Roma come Calcutta»


L'europarlamentare: «Roma? E' sporca, fa schifo». Il sindaco e la presidente Regione Lazio: «Lo quereliamo» (originale)



Jonathan Cícero Moreira

Terzino autostoppista.
Finalmente il Presidente Moratti ha deciso di mettere mano al portafoglio: preso dal Santos al prezzo di 5,5 milioni di euro questo terzino brasiliano (ma con passaporto comunitario). E contestualmente ora si può anche vendere il bollito Maicon...

NomeJonathan Cícero Moreira
NacionalidadeBrasil Brasil
Nascimento1986-02-27 (25 anos)
NaturalidadeConselheiro Lafaiete (MG) - Brasil Brasil
PosiçãoDefesa
Pé preferencialDireito
Altura171 cm
Peso72 kg

Il tenente Colombo ci saluta

Ieri Peter Falk ha lasciato questo mondo. Uno che è diventato famoso per aver impersonato quel tenente Colombo della squadra omicidi il cui stile narrativo della serie televisiva può essere accostato al commissario Jules Maigret di George Simenon: trattasi, come nel caso della serie dello scrittore belga-francese, di un investigatore onniscente, che grazie alle sue intuizioni, riesce a capire fin dalle prime battute chi è il colpevole del reato percui è stato chiamato ad indagare. In più del commissario parigino, Colombo aveva due cose: il cane pittoresco di nome "Cane" e la moglie, protagonista minore della serie televisiva e mai vista, ma malgrado questo sempre presente nella trama.

23/giu/2011

La spesa in metropolitana


Il muro della stazione della metro diventa un negozio: puntando lo smartphone sulle immagini rappresentative presenti sulla parete è possibile acquistare il relativo prodotto desiderato. Completati gli acquisti si paga on line e gli articoli vengono recapitati direttamente al domicilio del cliente. C'è il vantaggio per il consumatore di non passare per un punto vendita, mentre il supermercato ottiene un punto vendita virtuale senza i costi di quello fisico (in più l'originalità della iniziativa commerciale produce notorietà per chi l'ha messa in opera). 


Succede in Corea del Sud ad opera della catena della grande distribuzione organizzata denominata Tesco.






Amadeus for Innovation


Trovo discutibile che un premio all'innovazione tecnologica sia stato intitolato a Amadeus, ma probabilmente gli organizzatori hanno voluto valorizzare e celebrare la famosa invenzione de "la scossa", interpretata dalla consorte di Amadeus stesso. 


Diventa testimonial di Innovazione, noi accendiamo i riflettori su di te.

Raccontaci la tua esperienza. Due sono gli ambiti in cui puoi scegliere di partecipare per entrare nella selezione:

·     casi di successo per il tuo business, basati sull’utilizzo di prodotti, servizi, tecnologia Amadeus;
·     proposte innovative e creative che hai offerto ai tuoi clienti basate su nuove tecnologie legate al tuo business

Invia la tua testimonianza a innovation@it.amadeus.com entro il 29 giugno. Le esperienze più brillanti e innovativa saranno votate dal Team Tecnologico di Amadeus Italia, premiate e promosse online