07 giu 2011

Bauscia e terùn


Una prestazione comica a livello dei bei tempi per Aldo, Giovanni e Giacomo (tratto dalla nuova trasmissione del lunedì di Rai Tre di Mario Calabresi).

 

Stragismo salutista


Aver partecipato attivamente all'attuazione di stragi di civili nel territorio italiano durante la Seconda Guerra Mondiali ha giovato evidentemente alla salute di questi criminali ottuagenari. Non è spiegabile altrimenti il fatto che questi nazisti siano ancora vivi e vegeti (e neanche che siano comodi a piede libero, ma questo è un'altra storia).


Germania, 17 ergastolani nazisti vivono liberi
Tra loro ex criminali di guerra ultraottantenni

Sono stati condannati con sentenze definitive al carcere a vita, ma vivono tranquillamente nelle loro case. Per i mandati di arresto europeo, emessi dalla magistratura militare, la Germania ha sempre rifiutato la consegna


Sono stati condannati definitivamente al carcere a vita, ma sono liberi. Diciassette ex criminali di guerra nazisti, vivono tranquillamente nelle loro case in Germania perché i mandati di arresto europeo nei loro confronti sono stati respinti al mittente (solo in due casi gli ordini di cattura non sono stati ancora emessi), così come non hanno avuto esito le successive richieste di far scontare le pene nel loro Paese. Tra questi ex criminali di guerra, tutti ultraottantenni e alcuni quasi centenari, vi sono i responsabili di alcuni dei peggiori eccidi compiuti nel corso della seconda guerra mondiale. (repubblica)


Acqua pubica


Nasce l'Autorità idrica pugliese, Palese: "Ennesimo carrozzone"


Il disegno di legge che istituisce l’Autorità idrica pugliese, è stato approvato dal Consiglio regionale. Ha votato a favore la maggioranza e l’Udc, contrari Pdl e Mep. Dopo le ultime sedute cariche di tensioni, finalmente, il provvedimento dell’assessore Fabiano Amati ha avuto il via libera. Il nuovo ente avrà le funzioni e i compiti svolti dall’ATO, del quale assorbirà  il personale, per la gestione del Servizio idrico in Puglia. Gli organi dell’Autorità, dotata di autonomia organizzativa, amministrativa, patrimoniale e contabile, saranno il Consiglio direttivo composto da 5 sindaci, il Direttore generale e il Collegio dei revisori dei conti, affiancati da un direttore amministrativo e da un direttore tecnico, tutti con un contratto di diritto privato.
Per Rocco Palese, capogruppo PDL,  “si tratta di un ennesimo carrozzone  che contribuirà ad alimentare la spesa fuori controllo. Il carrozzone vendoliano prevede oltre al Direttore Generale, anche un Direttore Tecnico e un Direttore Amminstrativo, per un totale di circa 900mila euro l’anno che i cittadini pagheranno di tasca propria; non c’è alcun limite alle assunzioni, né alle consulenze esterne e si prevede per Legge che il 20 per cento dei costi di funzionamento saranno a carico della tariffa idrica, quindi dei cittadini. Un Ente inutile e costoso. Altro che acqua pubblica qui siamo alla pubblica presa in giro dei cittadini”.
“Finalmente è stata approvata la legge grazie alla quale nasce in Puglia l’Autorità idrica, un organismo snello che permetterà ai sindaci, i più indicati a tutelare e rappresentare gli interessi dei cittadini, di monitorare la gestione del servizio idrico integrato e di mettere le tariffe dell’acqua al riparo da qualsiasi tentativo di speculazione”, precisa il capogruppo PD, Antonio Decaro, per il quale “la maggioranza ha dimostrato ancora una volta di essere compatta, soprattutto quando si tratta di rispondere ai temi che stanno più a cuore ai pugliesi, come quello dell’acqua bene comune”.

06 giu 2011

Referendum 12-13 giugno 2011

fonte

Verdura troppo biologica


Batterio killer: «Responsabile la soia»

Il ministro dell'Agricoltura: identificata l'azienda che ha distribuito il prodotto. Allerta ai consumatori.

L'azienda, secondo quanto si legge sulla stampa tedesca online, è una cooperativa di produzione biologica che, oltre ai germogli di soia, produce e distribuisce germogli e semi di altri ortaggi: sono sospettati 18 diversi tipi di germogli, tra cui quelli di fagiolo mungo, broccoli, piselli, ceci, ravanelli e lenticchie. Lindemann ha detto che queste specie sono cresciute in botti con vapore, ambiente ideale per la moltiplicazione dei batteri, ed è possibile o che l'acqua sia stata contaminata con l'E. Coli, oppure che i semi, acquistati in Germania e in altri Paesi, avessero già il batterio. Gli agricoltori, ha aggiunto, non hanno usato nessun concime che possa aver provocato la crisi. Due donne dipendenti dell'azienda sono state colpite da una forte diarrea e una di loro è risultata positiva al batterio killer. La cooperativa forniva prodotti sia a ristoranti sia ai mercati, per la vendita diretta ai consumatori. Secondo il ministro, i prodotti sospetti sarebbero stati distribuiti ad almeno 5 Laender: Amburgo, Schleswig-Hoelstein, Mackleburgo-Pomerania, Assia e Bassa Sassonia. (corriere)




Sono prodotti alimentari ottenuti dall'agricoltura biologica. L'agricoltura biologica applica tecniche produttive che escludono l'uso di prodotti chimici di sintesi (concimi, antiparassitari, pesticidi), utilizzando come fertilizzanti prodotti derivati dal mondo naturale (animale, vegetale, o minerale) ed applicando tecniche di lotta biologica contro malattie del mondo vegetale. Dal punto di vista normativo, gli alimenti biologici sono i prodotti alimentari "ottenuti con metodo di produzione biologico" secondo quanto stabilito dal regolamento CEE 2092/91. L'agricoltura biologica L'Agricoltura Biologica è il sistema produttivo che, a partire dalla terra sino alla tavola, rispetta la salute dell'Uomo e dell'Ambiente, escludendo il ricorso a qualsiasi prodotto chimico di sintesi ed a qualsiasi organismo geneticamente modificato, conservando e migliorando le caratteristiche del suolo e rispettando le forme di vita e la biodiversità. (fonte)

Saccoccio Buitoni

Se non fosse che presenta il marchio Buitoni (appartenente al gruppo Nestlé), si tratterebbe di un prodotto di culto in quanto inserendo pollo e patate all'interno di questo sacchetto e aggiungendovi le spezie viene fuori una pietanza stuzzicante.

(Dettagli)


Tempo di Cottura 
1 Kg di pollo
50 minuti per cosce o pollo a pezzi in forno a 200°C; 60 minuti per il pollo intero
Confezione
Busta
da 34 g.
Prezzo consigliato al pubblico 
1,29 € a confezione
Shelf life
12 mesi
Ingredienti Erbe provenzali
Piante aromatiche (aglio, cipolla, maggiorana, prezzemolo, basilico, origano, timo, rosmarino) 18,3%, sale iodato, maltodestrine, spezie (paprica, coriandolo, pepe, zenzero, peperoncino) 11,8%, amido di patata, amido di mais, zucchero, pomodoro in polvere, estratto di lievito, idrolizzato di proteine vegetali (da frumento),  correttore di acidità acido citrico, barbabietola, olio vegetale, aromi.
Può contenere tracce di uovo, soia, latte, sedano, pesce.


04 giu 2011

Belgio


Tolta l'Italia, ci poteva essere solo un altro stato in Europa dove avrebbero potuto buttare 300.000 euro di soldi pubblici per ristrutturare una strada di 5 chilometri con 250 segnali stradali e 27 isolotti: l'inutile Belgio.

 

03 giu 2011

L'osteria fuori porta

Penne speck e  vodka, bistecca alla Robespierrè, patate lesse al prezzemolo, panna cotta, caffè, acqua e vino: €  13.

02 giu 2011

Vodafone e le verdurine


Aspetto che TIM, Vodafone, Wind e 3 implementino un bella paginetta sui loro bei siti istituzionali in cui ci raccontano che le loro onde elettromagnetiche sono pericolose quanto i vasetti di cetriolini sottaceti. Vodafone parte favorita sulle società concorrenti: aveva già pubblicato una pagina intitolata "My Future" dove raccontava che L'Organizzazione Mondiale della Sanita', e tutte le piu' recenti revisioni della letteratura scientifica, hanno ribadito che non c'e' nessuna evidenza di danni alla salute causati da esposizioni ai campi elettromagnetici a radio frequenza di debole intensita', come quelli emessi dei telefoni cellulari o dalle loro stazioni radio base. Stranamente questa pagina è stata rimossa. Nel frattempo ho scovato analogo materiale della stessa Vodafone (nascosto qui); per puro scrupolo, stavolta l'ho salvato e caricato su un server dove è più difficile che scompaia... Sul democratico Vodafone Lab non se ne parla, strano anche questo...

OMS: allarme cellulari, sarebbero cancerogeni




Le radiofrequenze dei cellulari potrebbero essere cancerogene. L’annuncio, che arriva dall’agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, riapre il dibattito. A Lione, i 34 esperti che fanno capo all’Organizzazione Mondiale per la Sanità hanno analizzato i dati ricavati da studi epidemiologici sull’uomo e da test sugli animali. Nel mondo i cellulari sono circa 5 miliardi.
Jonathan Samet, presidente del gruppo di lavoro:
“Molti degli studi epidemiologici hanno osservato da vicino questo fenomeno. Appare logico che, se i cellulari hanno contribuito a causare il cancro, il tumore ha più probabilità di essere sul lato dove la gente usa il telefono cellulare e vi sono elementi che indicano come in effetti sia così”.
Il rischio è fissato a tre su una scala di cinque, la stessa, sottolineano i produttori di telefonini, di alimenti come caffè e sottaceti. I consigli sono sempre gli stessi: limitarne l’uso, sì all’auricolare e preferire gli sms alle chiamate.
Copyright © 2011 euronews

01 giu 2011

Zingaropoli


Alcuni saggi personaggi si sono bevuti la propaganda elettorale di Berlusconi e Moratti e, perse le elezioni comunali milanesi, già intravedono i nefasti effetti della vittoria del centro-sinistra di Pisapia...

Fonte autorevolissima
 #47 galeazzo (1) - lettore
il 30.05.11 alle ore 15:31 scrive: ragazzi , qui la situazione è seria , vivo a Milano e già si sente odore di cambiamento , stranamente sono aumentati gli zingari , gli islamici (quelli col turbante) e ieri facendo shopping ho visto due ominisessuali che si tenevano per mano......ho paura.......NON VOGLIO MILANO CAPITALE DEI NEGRI PERDIO ! SILVIO PROTEGGICI !! 

Scommetto che Beppe Signori è innocente


Massimo rispetto per chi ha segnato 273 gol in 605 gare giocate da professionista (0,45 gol a partita) e ha vinto 3 volte la classifica cannonieri in Serie A: nel 1992-1993 (26 gol) 1993-1994 (23 gol) 1995-1996 (24 gol).

31 mag 2011

Dolcenera regista del suo scandalo

La prossima volta mostrerà una chiappa? (fonte)
Sei una cantante dall'aspetto poco gradevole? Ti considerano carina come una cozza del golfo della Spezia? Hai (forse) una bella voce ma un corpo poco femminile? Nessun problema, non indossare il reggiseno sopra ad un vestitino che sai già che tenderà ad aprirsi. Così, quando accadrà, qualche media parlerà di te e contestualmente farà anche pubblicità al tuo cd. Dolce, nera e calcolatrice.

L'esito delle Amministrative 2011

Il commento migliore ai risultati delle elezioni comunali del maggio 2011 è quello del quotidiano della Lega Nord: "Una legnata della Madonnina".

30 mag 2011

Milano sceglie Pisapia

Per far vincere la sinistra a Milano, il PdL doveva candidare una persona che in campagna elettorale compiesse le cazzate peggiori. Ci sono riusciti in pieno. Oggi il berlusconismo che ha imperversato su Milano e l'Italia negli ultimi 17 anni è un po' più morto (trasferito d'ufficio a Sucate). Ora però, Giuliano, non ci deludere.

Lo striscione nucleare

Durante la finale di Coppa Italia di ieri sera è stato esposto questo striscione. Gli attivisti del movimento ambientalista sono saliti indisturbati sulla copertura dello stadio, malgrado la retorica delle tessere del tifoso e dei tornelli a tutela della sicurezza: dov'erano i controlli degli ingressi allo Stadio Olimpico per la partita più importante dell'anno? Perché i comuni tifosi che vogliono introdurre degli striscioni debbono chiedere l'autorizzazione preventiva alla Questura competente quando chiunque può salire sul tetto senza che nessuno lo fermi?

Si comunica che in occasione della partita di Tim Cup Inter-Roma, in programma allo stadio "G.Meazza" mercoledì 11 maggio 2011 alle ore 20.45, l'ingresso degli striscioni, autorizzati dalla Questura di Milano secondo le relative procedure di richiesta per la loro esposizione, dovrà avvenire presso l'ingresso n. 14.
http://www.inter.it/aas/news/reader?N=52634&L=it

Formigoni

Mah
Milano, 29 mag. (Adnkronos) - Il governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, colpisce ancora. Dal punto di vista del look, s'intende. Dopo la maglietta a maniche corte con l'immagine di Paperino e la scritta 'Donald duck' del primo turno, oggi il governatore si è presentato al suo seggio a Milano con una camicia che non è passata inosservata: a fiori colorati, tra il rosa e il viola. Indossata con pantaloni viola tinta unita e cintura bianca.

Le scorie di Grillo e del Fatto

Da qualche tempo "Il Fatto Quotidiano" ha deciso di diventare l'organo ufficiale dei grullini del Movimento a 5 Stalle così da poter essere lo strumento mediatico principe delle battaglie civili del signor Giuseppe Grillo. L'acquisito qualunquismo pervade le pagine del quotidiano diretto da Padellaro: l'ultima battaglia riguarda le scorie nucleari che l'Italia deve ancora smaltire dopo che un referendum popolare nel 1987 ha abrogato la possibilità di produrre energia nucleare nel nostro Paese (ma per continuare a comprarla dalla Francia, affinché la parola "energia" possa far rima con "ipocrisia"). Prima rompevano i cabasisi perché queste scorie esistevano in Italia, ora che invece si sta lavorando per trasportarle in Francia si lamentano in quanto vengono movimentate. In attesa dell'invenzione del teletrasporto, accadimento che sono certo Casaleggio e Associati (la società che cura l'immagine del M5S) prima o poi inventerà.

29 mag 2011

Triplete Major



Quello dei campioni del mondo. Non solo ridimensionando il Barcellona, ma ridicolizzando anche quelli che hanno vinto il loro unico singolo titolo. E' ancora Triplet'o.




I record del primo turno delle Comunali di Milano


Di seguito i valori percentuali massimi e minimi registrati dalle cinque liste elettorali che hanno ottenuto il maggior numero di voti nell'elezione del Consiglio Comunale di Milano del 15/16 maggio 2011. I dati sono pubblici e consultabili anche da questo sito. Sono stati presi in considerazione i valori più alti e più bassi delle sezioni con almeno 300 voti validi, di cui è stato indicato l'indirizzo del seggio.

TOP
LEGA NORD: VIA FABRIANO 4 (20,0%)
POPOLO DELLE LIBERTÀ : VIA PISACANE CARLO 9  (46,2%)
PARTITO DEMOCRATICO: VIA MONTE PIANA 11 (53,6%)
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ: VIA MANN THOMAS 8/A (15,2%)
MOVIMENTO BEPPE GRILLO:  VIA ANSELMO DA BAGGIO 60 (8,5%)


FLOP
LEGA NORD:  VIA ZAMBALDI SILVIO 2 (2,4%)
POPOLO DELLE LIBERTÀ : VIA VENINI GIULIO E CORRADO 80 (13,6%)
PARTITO DEMOCRATICO: VIA PISACANE CARLO 9 (11,8%)
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ: VIA PIAZZETTA GIOV. BATTISTA 19 (0,3%)
MOVIMENTO BEPPE GRILLO:  VIA WOLF FERRARI ERMANNO 6 E VIA POLESINE 12 (0,0% ovvero nessun voto)

Il seggio numero 743 sito in VIA PADOVA 69 è quello dove la distribuzione dei voti tra Lega Nord, PdL, PD e SEL ha avuto la varianza più bassa del Comune di Milano.




27 mag 2011

Carrefour fa risparmiare (bytes)



Offrendo un servizio che accorcia la lunghezza delle url, ovvero trasformando un indirizzo esteso come questo http://www.repubblica.it/sport/calcio/2011/05/27/news/blatter_sotto_inchiesta-16825428/ in un più semplice http://virou.gr/jMODgm . La funzionalità è utile quando si vogliono postare link su forum, Twitter, Facebook etc.


Carrefour (Brasile), spendendo niente, ha già 2000 fan su Facebook... E l'iniziativa ha anche scarsi intenti benefici correlati all'utilizzo di questo "accorciatore di indirizzi" (già 3 milioni di caratteri abbreviati corrispondenti a 3 tonnellate di derrate alimentari, poca roba per il secondo gruppo mondiale della grande distribuzione organizzata).



Os 10 milhões de caracteres transformados em gramas, quilos, toneladas de alimentos através do virou.gr, serão doados pelo Carrefour para a Cruz Vermelha Brasileira, sociedade civil filantrópica e sem fins lucrativos que, por meio de suas filiais espalhadas em todo o país, contribui na arrecadação de alimentos, melhoria de saúde e prevenção de doenças. http://virou.gr/o-que-e

Cambio di residenza tattico

Ma se oggi mi recassi in un ufficio dell'anagrafe del Comune di Milano per chiedere la residenza, e quindi poter votare domenica, mi accetterebbero la domanda? Ovviamente lunedì la risposterei nuovamente nel mio attuale simpatico comune.

26 mag 2011

7 motivi per non votare Pisapia

Tutto qua o dopo l'interruzione di pagina.

Cattolica e sfrattata


E pure sussidiata dallo Stato e costruita sopra una discarica abusiva di rifiuti tossici.


Scuola sfrattata a Buccinasco: odissea per trecento bambini

Se l’istituto paritario non troverà una soluzione alternativa, gli alunni finiranno altrove. L'odissea della Nova Terra, plesso di elementari e medie che sta per restare senza sede. (ilgiorno)

Casa Mariottide

25 mag 2011

Le verità olistiche

Vota inconsapevolmente



"Milano non sarà più la città della Madonnina, ma delle moschee. Pisapia sarà proprio il sindaco degli stranieri."


A Milano sorgerà la moschea più grande d'Europa. Sarà così grande che il progetto prevede un parcheggio sotterraneo solo per le scarpe. (L.C.)

 

24 mag 2011

E' già la Juve di Antonio Conte

E Capitan Del Piero si è subito adeguato.

Letizia Moratti, la tetragona



Che si diceva?
Lety Moratti ha capito come intercettare il consenso degli elettori milanesi: mostrarsi interista di fronte agli interisti (e milanista coi bilanisti, no?); almeno Giulianone Pisapia è interista per davvero, e non si è scoperto tale solo dopo aver perso il primo turno dieci giorni orsono. 







La PaGania contro Pisapia

fonte

23 mag 2011

Letizia e gli estremisti


Donna Letizia Moratti, mentre accusa il suo avversario Pisapia di essere un estremista, ha come consulente d'immagine quel Red Ronnie (alias Gabriele Ansaloni) che nel 1977 sosteneva che (la gggente) “mentre ieri diceva basta con questi estremisti che sfasciano le vetrine adesso dice basta con questa polizia che ci sta rompendo le palle...” 

 

Il Palloncino Saziante



Nuovo metodo per dimagrire: ti mangi una pillola che una volta nello stomaco ivi si gonfia garantendo un senso di sazietà; grazie ad esso passa la fame e si dimagrisce perché, una volta che si ha questo palloncino di gomma nella pancia, viene meno la voglia di mangiare. (fonte: pubblicità a pagina 30 della Gazzetta dello Sport di oggi 23/5/2011)

E' pazzo pazzo pazzo gol


L'ultima giornata del campionato di Serie A versione 2010-2011 mostra un'evidenza abbastanza chiara che si sostanzia in una suoneria del telefonino che tutte le genti accorte dovrebbero avere installata. 

20 mag 2011

Il Pericoloso Padre Pio

Questo è un uomo pericoloso, altroché. E' stato fatto santo uno che ghiaccia i parabrezza attentando alla pubblica sicurezza viabilistica. I cattolici venerano un personaggio amico dei carrozzieri e del soccorso stradale. 
Padre Pio è anche
amico dei liquidi lavavetro.

«Miracolo» a Roccagorga: Padre Pio
appare sul parabrezza di un'auto

Agitazione nel borgo pontino per una singolare immagine disegnata dalla brina. Per due sere consecutive: preghiere e rosari fino a notte (corriere)

Calcio e politica



L'Inter ha da sempre un atteggiamento societario diverso rispetto a quello di Milan e Juve. Per esempio, l'Associazione italiana dei Milan ClubS (gente colta che conosce bene la lingua inglese) ha scritto ai propri affiliati esortandoli a votare Piselloni. I Vikings (uno dei più importanti club organizzati della tifoseria juventina) ha fatto lo stesso per un consigliere sempre del PDL e che in passato avrebbe anche chiesto l'aiuto di un personaggio in odore di 'ndrangheta. 


Milly Bossi coniugata Moratti invece, candidata in una lista civica sempre al Comune di Milano, pur essendo la moglie del Presidente dell'FC Internazionale, non ha scritto a nessun Inter Club per consigliare il proprio voto.

18 mag 2011

Tutti sul campo, qualcuno a tavolino



Nel bieco tentativo di riscrivere la propria storia, l'AC Milan ha sfruttato la passerella per le vie del centro di Milano di sabato scorso per esercitare la virtù migliore che caratterizza la società rossonera: la MISTIFICAZIONE. 
Ogni umano dotato di minimo intelletto conosce la differenza tra un CAMPO e un TAVOLINO, ma questa banale considerazione evidentemente non si applica alle fragili menti rossonere.



http://it.wikipedia.org/wiki/Prima_Categoria_1906





  • Spareggio

domenica 29 aprile1906600px Bianconera con stelle e stemma di Torino.png Juventus0 - 0600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png MilanVelodromo Umberto I, Torino
Arbitro: Calì II

  • Ripetizione

domenica 6 maggio1906600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png Milan2 - 0600px Bianconera con stelle e stemma di Torino.png JuventusCampo di via Comasina, Milano
A tavolino per rinuncia

Tumblr vs Facebook (2)

fonte

La sinistra non sa guidare



Aspetto una dichiarazione di Santanchè, Cicchitto, Fede, Minzolini, Sallusti o Feltri che porti luce sulla faccenda.


«Tradita» dal cambio automatico
finisce con l'auto dentro il negozio

Protagonista della sfortunata manovra è Patrizia Sasso, cognata di Giuliano Pisapia: "Ho pasticciato". Frattura del bacino per la titolare, panico tra le clienti della parrucchiera.

17 mag 2011

Caciotta biodinamica



Un paio di settimane fa ho acquistato presso la Cascina Gaggioli una caciotta prodotta con una particolare metodologia... Questo formaggio sa di caciotta, come non è atipico per le caciotte, ed è stato prodotto soprattutto grazie all'impulso delle forze cosmiche e - secondariamente - anche con latte di mucche straordinarie.


I consigli che Steiner diede agli agricoltori partivano dalla concezione che tutto ciò che esiste sulla Terra non è fatto solamente di materia, ma anche di un elemento spirituale che fluisce dal cosmo. L’agricoltore deve tenere conto di questo principio e si deve adoperare affinchè nei suoi campi si crei la vita attraverso l’impulso delle forze cosmiche. Il termine “ biodinamico “ vuole dire, appunto, vita ( “ bio “ ) , che si origina per l’attività di forze ( “ dinamica “ ).

L’agricoltore che si avvia nella pratica biodinamica sente che nella sua azienda accade qualcosa di straordinario: lo avverte nella crescita rigogliosa delle piante, nella molteplicità delle creature che arrivano a popolare la sua terra, nei cambiamenti del terreno che si compiono sotto i suoi occhi. Se poi fa analizzare il terreno, scopre che si è arricchito continuamente di humus e sostanza organica, e di una miriade di microrganismi e di lombrichi utili alla terra. Questa diventa fertile, ritornando ad essere la ricchezza da trasmettere alle generazioni future.


http://www.cascineorsine.it/biodinamica/

A Milano il PD esiste



Una milionaria sindaco uscente che spende 20 milioni per la sua campagna elettorale e perde 10 punti percentuali di consenso rispetto a 5 anni fa. Un avvocato post-comunista che  ha rischiato di vincere al primo turno. L'incognita del ballottaggio quando si ricomincerà da zero e tutto sarà possibile, grazie alla fiducia di Bersani convinto di vincere. E la sublime Santanchè che associa Pisapia alla droga. Milano è una città fantastica (e un po' meno leghista e berlusconiana).

Sorpresa, Pisapia stacca la Moratti
E lei: «Segnale forte, riflettere»

L'avvocato conquista il ballottaggio. Bersani:

 «Lì si vince». Santanchè: 

«Se vince lui, vince la droga» (corriere)


16 mag 2011

C'erano una volta i bianconeri juventini


Una maglia in incognito?


La Juventus ormai non esiste più. 


Senza la Triade di Moggi, la GEA e l'aiuto dei farmaci è diventata una squadra provinciale dove anche la qualificazione all'Europa League rappresenta l'obiettivo stagionale massimo. 


Dall'anno prossimo quindi urge farsi riconoscere il meno possibile grazie a questa stupenda maglia da trasferta: ROSA.

Striscione milanista ma simpatico




A Milano ci sono due squadre: l'Inter e la primavera dell'Inter (Peppino Prisco)

14 mag 2011

8 per mille alla Chiesa Cattolica?

Don Riccardo Seppia con
 il Cardinale Arcivescovo
S.E. Angelo Bagnasco 
Don Riccardo Seppia, il nostro Parroco, è nato a Genova - Sestri Ponente il 1° maggio 1960; dopo il diploma nel 1979 è entrato nel seminario di Genova ed è stato ordinato Sacerdote il 6 ottobre 1985. 

Il suo primo incarico è stato come viceparroco nella parrocchia di San Giovanni Battista di Recco dove si è fermato sino al 1989; è stato quindi trasferito nella parrocchia di San Pietro di Quinto, sempre come viceparroco, dove ha svolto il suo ministero sino al 1994. 

Nel 1994 è stato nominato parroco delle parrocchie di Clavarezza, Pareto e Frassinello in Valbrevenna; mentre rivestiva questi incarichi studiava a Roma per la Licenza in Diritto Canonico presso l’Università Pontificia “Angelicum” e aiutava, in qualità di cappellano, la Parrocchia di S. Zita in Genova. 

Nel 1996 è stato nominato Parroco della nostra Comunità ricevendone Canonico Possesso il 3 novembre per mano di S.E. Cardinale Dionigi Tettamanzi. (parrocchie.it)



Parroco arrestato per pedofilia

Don Riccardo Seppia è stato fermato a Sestri Ponente
dai carabinieri del Nas di Milano

MILANO- Il parroco della chiesa di Santo Spirito di via Calda di Sestri Ponente è stato arrestato dai carabinieri del Nas di Milano per violenza sessuale su minore. Il religioso si chiama don Riccardo Seppia ed è nato nello stesso luogo dove gestisce la parrocchia, il primo maggio 1960. Sull'inchiesta al momento gli investigatori mantengono uno stretto riserbo, ma, da quanto si è appreso, il reato sarebbe stato compiuto a Genova, benchè ad eseguire l'arresto sarebbero stati i carabinieri del di Milano. Questi ultimi hanno agito insieme con i colleghi del Comando provinciale del capoluogo. Don Riccardo prima di diventare parroco a Sestri Ponente, nel 1996, è stato nella chiesa di San Giovanni Battista, a Recco (Genova) e poi in quella di San Pietro di Quinto (sempre nel Levante genovese), in val Brevenna (nell'entroterra di Genova). (Fonte Ansa)




LE VIOLENZE DI UN SACERDOTE DEL WISCONSIN SUI PICCOLI AFFETTI DA SORDITÀ
LA RIVELAZIONE DEL NEW YORK TIMES: "LA PRIORITÀ ERA PROTEGGERE LA CHIESA"

Usa, sacerdote abusò di 200 bambini
"Ratzinger e Bertone occultarono il caso"

Padre Lombardi: "Non fu punito perché malato e non ci furono nuove accuse". L'Avvenire: "La diocesi
si mosse, un giudice archiviò tutto". L'Osservatore: "Tentativo ignobile di colpire il papa"

ROMA - I vertici del Vaticano, tra cui il futuro Papa Benedetto XVI, occultarono gli abusi di un prete americano, sospettato di aver violentato circa 200 bambini sordi di una scuola del Wisconsin. Lo scrive il New York Times, sulla base di alcuni documenti ecclesiastici di cui è venuto in possesso. La corrispondenza interna tra vescovi del Wisconsin e l'allora cardinale Joseph Ratzinger, scrive il New York Times, mostra che la priorità era, a quel tempo, quella di proteggere la Chiesa dallo scandalo. (repubblica)