05 apr 2011

Mobile OS Market Share (Italia)


Il secondo sistema operativo installato sugli italici smartphone è quello più triste. Delusione Nokia.

Source: StatCounter Global Stats - Mobile OS Market Share

Il mercato dei tonni verdi

immagine
Basta poco per accattivarsi la simpatia dei consumatori "verdi": tipo promettere che l'incarto dei biscotti prima o poi sarà riciclabile oppure autocertificare che Mulino Bianco usa energia pulita e che sostiene le energie rinnovabili.
Carpire le simpatie dei consumatori ecologisti è facile come organizzare una battuta di pesca in una tonnara.


04 apr 2011

Il Cimitero del Verano non li voleva



 Giovanna Melandri 

domani h18 al Pantheon () sit-in del PD per denunciare l'ennesimo provvedimento ad personam e per difendere la dignità del Parlamento
»
 Giovanna Melandri 

domani h18:00 al Pantheon () sit-in del PD di denuncia dei provvedimenti ad personam e per la dignità del Parlamento.


Leggere i quotidiani in formato pdf



C'è un sito da cui si possono scaricare ogni giorno quotidiani e periodici... ma è legale questa cosa? Ho i miei dubbi, intanto però... http://avaxhome.ws/magazines/newspapers


I nonni dei tedeschi


I racconti shock dei nazisti
"Che gioia uccidere italiani"




"In Italia, in ogni luogo dove arrivavamo, il tenente ci diceva sempre "cominciate ad ammazzarne un po'". Io parlavo italiano, avevo compiti speciali". Conversazione quotidiana tra un caporalmaggiore della Wehrmacht e un suo compagno di prigionia, registrata dai servizi segreti alleati durante la seconda guerra mondiale. Una delle tante. Citando e narrando questi documenti, un libro d'imminente uscita in Germania racconta con la precisa freddezza degli storici una realtà agghiacciante, che i tedeschi del dopoguerra, nelle due Germanie e dopo la riunificazione, avevano amato rimuovere: la Wehrmacht non fu l'esercito implacabile ma "pulito" e cavalleresco. Fu nell'animo collettivo pieno complice sia dell'Olocausto, sia dei crimini di guerra. (...)


Diciotto milioni di uomini, 4 uomini tedeschi adulti su 10, servirono nella Wehrmacht. Queste conversazioni di prigionia tra gente comune, non tra nazisti convinti prescelti nelle SS, narrano l'adesione spontanea alla guerra totale hitleriana. Torniamo ai massacri in Italia: "Il tenente ci diceva, ammazzatene venti, così avremo un po' di pace, alla minima loro sciocchezza via altri cinquanta. Ra-ta-ta-ta con le mitragliatrici, lui urlava, "crepate, maiali", odiava gli italiani con rabbia". 


Mario Balotelli




Dopo tutta la fatica che sta facendo da
anni il Presidente Berlusconi per dare
all’estero un’immagine seria e affidabile
dell’Italia, dispiace vedere un nostro
connazionale che ci sputtana in
questo modo. Il giovane calciatore
bresciano, infatti, rilascia molto spesso
dichiarazioni fastidiosamente provocatorie,
si abbandona a gesti eccessivi
e discutibili: insomma, non fosse
di colore, sarebbe un leghista perfetto.
L’ultima di Balotelli, dopo risse e falli
imbarazzanti, è stata tirare freccette da
una finestra addosso ai ragazzi delle
giovanili, giustificandosi con il fatto
che si annoiava. “Ma io qualcosa la devo
pur fare!” ha protestato in maniera
vibrante SuperMario “per mettetemi
almeno di scuoiare un raccattapalle, di
disossare un guardalinee …”. Niente
da fare, purtroppo, gli Inglesi sono
davvero noiosi. Il buon Cesare Prandelli,
inaspettatamente, non lo ha convocato
in Nazionale: “Hai visto dovesse
annoiarsi in ritiro, magari mi da fuoco
a Chiellini?” si sarà detto il nostro
Commissario Tecnico. Ci vuole pazienza,
una pazienza infinita. Una notizia
positiva per il nostro calcio, però,
c’è, nonostante tutto: al confronto del
Balotelli attuale, Antonio Cassano sembra
Marcellino pane e vino.


(Portos - Il Fatto Quotidiano 4 aprile 2011)


L'evasione fiscale italiana vista dai "leghisti" del Canton Ticino



Italia, evasione al 17,8% Nazionale, ma in alcuni casi vola a 38%!

03/04/2011

Il Mezzogiorno si conferma campione di dichiarazioni fiscali fraudolente, con picchi del 66% in alcune aree ben localizzate
MILANO – E’ impietoso ma assolutamente efficace il quadro dell’evasione fiscale presentato in questi giorni dal Corriere della sera riguardo all’Italia. Il quotidiano edito nel capoluogo Lombardo fotografa una situazione generale che, se appartenesse a un qualsiasi stato dell’Occidente, verrebbe ritenuta anormale e preoccupante, per lo meno per quanto riguarda i versamenti dei tributi allo Stato, ma nel “Bel Paese”, quelle delle contraddizioni e delle mazzette calcolato un tot al Megawattora (sulla produzione di energia elettrica da pannelli solari in Sicilia!) tutto si può fare senza che nessuno si scandalizzi troppo. Questi i dati: i contribuenti della Penisola evadono in media 17 € e 87 cent. ogni 100 € di imposte versate al fisco. Ma se dal calcolo si sottraggono quei redditi che per definizione non possono esser evasi a causa delle trattenute “alla fonte” (stipendi, pensioni, interessi cedolari su Bot (Buoni ordinari del tesoro) e conti correnti), la pur già significativa percentuale di imposte evase sale fino al 38,41% (uella!). Leggendo questi dati non si può, tuttavia, non considerare la sostanziale differenza nel comportamento (anche in ambito fiscale) che esiste fra Padania e Meridione: in alcune aree del Sud il picco di evasione giunge addirittura al 66%! Al Nord gli importi evasi sono più consistenti (per il volume di affari legali, pertanto dichiarati!). Lo studio che ha preso in esami questi dati, indica, fra l’altro, le aree dove il tasso di evasione è minimo (attorno al 10%), tutte rigorosamente dislocate nell’area Cisalpina (chissà come mai!): Lecco, Brescia, Cremona, Milano, Torino e Genova.

03 apr 2011

Cavani Re di Napoli

L'ultima mezz'ora più SPETTACOLARE finora dell'anno MMXI, nelle manifestazioni pedatorie.
Cavani appartiene a Jesus ma è De Laurentiis che l'ha acquistato per 17 milioni: meno di quanto l'Inter abbia speso per il singolo cartellino di Quaresma, Mancini o Muntari... Come è stato possibile che uno dei calciatori più forti della Serie A sia stato pagato così poco? 
Sperem in ben...

La tranvata

Sono stati campioni d'inverno, hanno avuto anche 16 punti di vantaggio, hanno vinto entrambi gli scontri diretti e ora si trovano 5 punti sopra di noi. Mancano ancora 7 giornate alla fine del campionato, e sono ancora a 0 titoli. L'Inter invece ha già vinto 2 titoli in questa stagione ed è ancora in corsa nelle coppe.

Ricetta della torta margherita



Ingredienti: 

  • 150 grammi di farina tipo 00 
  • 4 uova
  • 150 grammi di zucchero 
  • 70 grammi di burro
  • 120 grammi di fecola di patate
  • mezzo bicchiere di latte
  • intero limone (biologico)
  • zucchero a velo
  • 1 bustina di lievito (vanigliato)
  • sale (pochissimo) 



Preparazione: 



  • Sbattere le uova con lo zucchero, poi incorporare il burro ammorbidito a temperatura ambiente. 
  • Una volta che l'impasto è ben amalgamato unire farina, fecola, lievito, latte, la scorza del limone grattugiata e un pizzico di sale. 
  • Imburrare una teglia (cm 24) e infarinarla, versare il composto e cuocere in forno a 180 gradi per 45/50 minuti.  
  • Sfornare la torta margherita, farla raffreddare e quindi spolverala di zucchero a velo.  






02 apr 2011

Arrestato capo ultrà del Milan


Armi e esplosivi in macchina

Marco Righetto, 35 anni, è il leader del gruppo Commando Ultra Tigre. In auto aveva un ordigno dal potenziale esplosivo, 4 coltelli, una mazza da baseball e dello spray urticante

    ANO, 2 aprile 2011 - Gli agenti della Digos hanno arrestato allo Stadio Meazza Marco Righetto, 35enne capo del gruppo Commando Ultra Tigre. Nella sua auto le forze dell'ordine hanno trovato un ordigno artigianale, definito "dal potenziale micidiale", quattro coltelli, una mazza da baseball e una bomboletta di spray urticante. Righetto è stato arrestato per detenzione di materiale esplosivo e violazione della legge sulle armi.

L'assassino è il maggiordomo


Come nel migliore (o peggiore, che tanto è la stessa cosa) romanzo di Faletti.

Delitto dell'Olgiata, svolta dopo 20 anni
Winston crolla: "L'ho uccisa io"

Risolto uno dei gialli che ha fatto più scalpore nella Capitale. Il filippino maggiordomo ha confessato di aver ammazzato la contessa Filo della Torre. (iltempo)

01 apr 2011

Hoara Borselli



Se fosse un pesce d'aprile, sarebbe riuscito benissimo. Bravo Ignazio!


Dal 10 marzo Hoara Borselli collabora con La Russa. 


Il ministero e il contratto all'attrice
La Difesa: «È stato un affare»



31 mar 2011

La raccolta dei tappi di plastica (per beneficienza)



Ci sono persone che raccolgono i tappi di plastica per fini umanitari (pozzi d'acqua in Tanzania). Sono convinti che la loro azione abbia valenza sociale. Può essere vero. Secondo me è una MINCHIATA, e ora spiegherò il perchè.


Questi individui hanno fondamentalmente molto tempo libero e contemporaneamente sono mossi da una ferma volontà di aiutare il prossimo coniugata ad una colpevole ingenuità di fondo. Non è raccogliendo tappi di plastica che si può rendere un servizio agli altri (certo così si passa il tempo illudendosi di aiutare il Mondo ed elevandosi l'autostima, ma non è questo il punto); per intaccare le diseguaglianze e le ingiustizie del mondo basterebbe praticare attività di volontariato oppure effettuare donazioni di danaro presso enti no-profit, la seconda opzione è percorribile anche in modalità passiva.


I raccoglitori di tappi questo non l'hanno capito, e non per un loro difetto cognitivo.


Il Corriere di ieri pubblica l'intervista al più famoso "raccoglitore di tappi" d'Italia. Le informazioni che questo personaggio comunica non sono tacciabili di manipolazione o faziosità perchè non avrebbe interesse a raccontare il falso. Quello che dice quindi è imbarazzante per le tante persone che collezionano tappi a fin di bene.


Dice che per una tonnellata di tappi di plastica, l'azienda che li acquista per poi riciclarli lo paga 100 euro. Un tappo pesa in media 2 grammi: sicchè - visto che in una tonnellata ci sono un milione di grammi - ci vogliono 500,000 tappi per ricavare cento euro. Ogni singolo tappo vale quindi  € 0,0002 (cioè ci vogliono 100 tappi per monetizzare 2 centesimi). Una famiglia normale in un anno utilizza 400 tappi, ovvero circa otto alla settimana (largheggiando nelle misurazioni). Ci vogliono 2500 famiglie che si adoperano costantemente per 52 settimane in questa bizzarra raccolta differenziata per produrre 100 euro di utile.


In questa cifra sono esclusi i costi di trasferimento e di temporaneo stoccaggio del materiale (una tonnellata di tappi occupa un bello spazio, senza menzionare il costo dei contenitori per lo stoccaggio): è probabile che se venisse conteggiato solo il carburante consumato per gli spostamenti, l'utilità della raccolta verrebbe meno.


Nell'articolo del Corriere il "santone" di San Giuliano Milanese racconta con fierezza che una signora residente in Svizzera avrebbe raccolto una montagna di tappi pronti ad essere convertiti in moneta contante. Ammesso e non concesso che la cittadina rosso-crociata abbia accumulato mille chilogrammi di prezioso materiale, un solo viaggio di andata e ritorno per la Confederazione Elvetica costa in termini di benzina più di quanto si ricaverebbe dalla vendita dei tappi. Ed è abbastanza complicato stipare una tonnellata di tappi in un solo autoveicolo, ma consideriamo pure questa concreta evenienza un trascurabile dettaglio.
Chissà se Gino Strada apprezzerebbe tanti
tappi per i suoi ospedali in Afghanistan, secondo me no.


Trovo questa storia dei tappi allucinante e al tempo stesso significativa del basso livello culturale presente in sempre più crescenti strati della popolazione italiana, e di questo sono parecchio preoccupato.



W la diga


Nel dibattito pro o contro l'energia nucleare e nelle sperticate lodi delle fonti ecologiche e rinnovabili che è in atto nei tristi giorni che hanno seguito il terremoto/maremoto in Giappone, nessuno ha ancora parlato dei danni gravissimi imputabili alle centrali idroelettriche


Questo studio di Legambiente datato 2006 dal titolo "AMBIENTE VIOLATO E DIRITTI CALPESTATI" illustra alcuni danni collaterali generati dalla costruzione di dighe. 



Nontuttisannoche l'incidente ad una centrale per la produzione di energia elettrica che ha provocato direttamente o indirettamente più morti non è stato quello di Chernobyl bensì:

1975 in Cina  per  il crollo della  diga  di Banqiao nella  provincia  di Henan perirono 85.000 persone, uccise dall’onda di piena, e 145.000 di fame ed epidemie. 


http://risorse.legambiente.it/docs/dossier_dighe.0000000338.pdf

Antifurto


30 mar 2011

5xmille per Emergency




L'ultimo contributo del 5xmille derivante dalle dichiarazioni dei redditi dell'anno 2008 (relative ai redditi 2007) ammonta a € 9.111.565 ed è stato ricevuto nell'agosto 2010. Il contributo derivante dal 5x1000 delle dichiarazioni dei redditi dell'anno 2007 (relative ai redditi 2006) è stato ricevuto nel dicembre 2009 e ammontava a € 6.951.105.

 
L'intero ammontare è stato destinato agli Ospedali, ai Centri di riabilitazione, ai Centri pediatrici di Emergency.
Con i fondi del 5xmille abbiamo retribuito il personale nazionale e internazionale impegnato negli ospedali e abbiamo coperto i costi di gestione delle singole strutture: la manutenzione, i trasporti, la pulizia, l'elettricità e altri servizi.
 
Anche grazie ai fondi del 5xmille, abbiamo potuto curare oltre 433.000 pazienti nel solo 2009, come risulta dalla tabella seguente (cifre in Euro):


 

IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
TOTALE
6.951.000




IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
AFGANISTAN
2.341.000



Centro medico-chirugico e centro di maternità di Anabah
500.000
44.937
6.347
2.675
Centro chirurgico per vittime di guerra di Kabul
1.000.000
9.469
2.854
3.279
Centro chirurgico per vittime di guerra di Lashkar-gah
700.000
12.176
2.309
3.019
Posti di primo soccorso e centri sanitari
121.000
221.034
3.202

Programma assistenza ai detenuti prigioni di Kabul
20.000
54.255



IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
CAMBOGIA
600.000



Centro chirurgico di Battambang
600.000
13.492
2.611
3.231

IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
SIERRA LEONE
700.000



Centro chirurgico e centro pediatrico di Goderich
700.000
24.081
3.866
3.235

IMPORTO
VISITE
FISIOTERAPIA
PROTESI
IRAQ
160.000



Centro di riabilitazione e produzione protesi
160.000
3.418
 2.245
 458
Oltre ai trattamenti di riabilitazione dei pazienti, nel 2009 a Sulaimaniya sono state avviate 28 cooperative di pazienti disabili o mutilati nel quadro del programma di reintegrazione sociale..

IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
SUDAN
2.900.000



Centro Salam di cardiochirurgia di Khartoum
2.900.000
13.364*
1.132
860**
(*) Di cui 7.439 visite generali e 5.925 visite specialistiche cardiologiche; (**) Sono inoltre stati effettuati 47 trattamenti di cardiologia interventistica e 250 di cardiologia diagnostica.

IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
REPUBBLICA CENTRAFRICANA
250.000



Centro pediatrico di Bangui
250.000
14.620
686
 

IMPORTO
VISITE
RICOVERI
INTERVENTI
TOTALE
6.951.000

  



http://www.emergency.it/utilizzo-cinque-per-mille.html


Milan - Inter: 2 aprile 2011


Il Fatto e B.



Tra i quotidiani generalisti a pagamento leggo prevalentemente "Il Fatto Quotidiano", oltre a "Gazzetta dello Sport" e "Corriere della Sera", quando l'edicola non è fornita del primo. 
Non ho potuto fare a meno di notare, per usare un eufemismo, che i contenuti del giornale diretto da Antonio Padellaro sono almeno per il 30% dedicati ad un'unica persona. 
Nella home page dell'edizione on line di oggi Silvio Berlusconi è citato almeno 12 volte in 12 contenuti editoriali differenti: capisco l'importanza del primo ministro nel panorama dell'informazione e del Paese, ma questa reiterazione prolungata sulle sue vicende mi sembra sia diventato un atteggiamento vagamente compulsivo.
Peraltro la dipendenza da S.B. è una caratteristica comune a molte pubblicazioni: Repubblica, l'Espresso, l'Unità ecc. Questa costante attenzione verso il Presidente del Consiglio da un lato è sintomo dell'assenza di alternativa politica al binomio PdL - Lega mentre dall'altro denota quasi un stato di ossessione.

1 (psicoan.) convinzione o comportamento irragionevoli, accompagnati da stati di pena e ansia, di cui il soggetto è consapevole ma che vive in modo ripetitivo e coatto
2 nell'uso corrente, pensiero fisso, preoccupazione assillante, incubo: l'ossessione della morte, della gelosia; avere l'ossessione degli esami | in concreto, persona o cosa che ossessiona, che assilla: questi rumori continui sono una vera ossessione;sei un'ossessione!, sei troppo molesto, assillante