lunedì 12 dicembre 2011

Morire per Jovanotti



Nel preparare l'allestimento per il concerto di Trieste del tour di Jovanotti oggi ha perso la vita l'operaio 20enne Francesco Pinna (e un suo collega è in un reparto di rianimazione). Al milionario Lorenzo Jovanotti, che deve la sua ricchezza ai concerti, sarebbe opportuno chiedere perché tutto questo sia potuto succedere e se proprio lui - sempre attento alle tematiche del "sociale" - non abbia OGGETTIVAMENTE trascurato qualche elementare norma precauzionale nel cantiere che avrebbe dovuto ospitare la sua performance. Senza trincerarsi dietro ai "non potevo sapere" e ai "mi dispiace tanto". Quanto guadagna un cantante come lui lo sa solo lui, quando incamera un operaio morto sul lavoro invece lo sanno tutti: e NON è peregrino concludere che (probabilmente) nella sua bassa paga oraria possano essere insite anche le motivazioni del terribile lutto; si è usi risparmiare sui costi del personale, ma forse anche sulle spese della messa in sicurezza delle condizioni di lavoro dei salariati. Lorenzo Cherubini nel 1988 pubblicò un singolo intitolato "Gimme Five", la stessa cifra percepita all'ora dal ragazzo che non è potuto diventare uomo e che si chiamava Francesco Pinna. E che un incidente sul lavoro ha portato via per sempre.

Crolla il palco del concerto di Jovanotti
Muore operaio: "Prendeva 5 euro l'ora"

12 feriti, nessuno in pericolo di vita. Al momento dell'incidente una cinquantina di persone stavano lavorando all'interno del Palatrieste. L'impalcatura si è "accartocciata". Sospeso il tour del cantante. "Il mio dolore è per Francesco, studente e lavoratore"


TRIESTE - Un ragazzo di vent'anni ha perso la vita e dodici persone sono rimaste ferite (alcune gravemente) nel crollo di un'impalcatura all'interno del Palatrieste, dove si sarebbe dovuto svolgere il concerto di Jovanotti. L'incidente è avvenuto intorno alle 14, nel momento in cui una cinquantina di operai stavano montando il palco.

La vittima si chiama Francesco Pinna, un ragazzo di vent'anni di Trieste. Secondo quanto appreso da fonti sanitarie, i feriti presentano lesioni da traumatismo: uno di loro è stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Cattinara (le condizioni dell'uomo sono giudicate da "codice rosso"). "Questa tragedia mi toglie il fiato. Il mio dolore è per Francesco Pinna, studente lavoratore la cui vita si è fermata oggi nell'incidente che ha travolto la mia squadra", scrive Jovanotti su Twitter.





1 commento:

I commenti NON vengono pubblicati subito.