venerdì 2 dicembre 2011

Fascisti di sinistra


Si può essere in disaccordo con un giornalista? Certamente. E' lecito impedirgli di intervenire ad un dibattito pubblico facendolo oggetto di lanci di uova e pomodori? Assolutamente no. Chi lo fa è un pirla, per utilizzare un termine riduttivo.

Uova marce e salsa di pomodoro contro il giornalista Oscar Giannino. E' successo oggi alla facoltà di Scienze politiche dell'università Statale di Milano, dove il conduttore di Noveinpunto su Radio 24 si era recato per un dibattito sulla crisi economica organizzato dal gruppo studentesco di destra 'Azione universitaria' (vicino al Pdl). A impedire a Giannino di partecipare al convegno (e a lanciare le uova) sono stati gli studente del collettivo di Scienze politiche al grido "fuori i fascisti dall'università". "Una bella doccia di pomodori pelati, qualche uovo - ha commentato il giornalista - E nessuna possibilità di interloquire. La polizia, presente, mi ha cortesemente invitato a desistere. Così è stato. Questi i fatti. Nessun danno: ognuno giudichi se si debba arrivare a episodi del genere"(rep)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.