giovedì 1 dicembre 2011

Dominique Strauss Kahn


Era l'unico politico di spessore che poteva essere all'altezza del nostro ex premier, e invece un complotto multiplo ha impedito tanti summit internazionali di portata erotico-storica.

Accusato di stupro dalla donna, il processo a carico di DSK si è concluso con l'archiviazione.E ora l'ex direttore del Fondo monetario rivela dettagli 'piccanti' di quel giorno. Lo fa con Michel Taubmann, già autore del 'Romanzo vero di Dominique Strauss-Kahn', pubblicato prima delle clamorose accuse di stupro a Manhattan. Il giornalista e scrittore pubblica ora 'L'affaire DSK, la controinchiesta', basandosi sulle confidenze esclusive del protagonista.

Ma uscito nudo dalla doccia Strauss-Kahn racconta di essersi trovato di fronte una sconosciuta che, per nulla terrorizzata, gli ha fissato in modo ostentato le parti intime. Lui ha letto in quel gesto una proposta sessuale e così, in maniera consenziente e rapida (5-6 minuti circa, come scrive il procuratore di New York nel suo rapporto) si è consumata la fellatio.(affaritaliani)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.