martedì 15 novembre 2011

Bucchi Boys


Forse il basket non è uno sport normale e neanche (alcuni) suoi tifosi. Lo scorso 20 ottobre, al termine di una partita di Eurolega tra Olimpia Milano e Maccabi Tel Aviv, all'esterno del Forum di Assago due spettatori sono stati aggrediti da una decina di scalmanati; una delle due vittime ha subito anche il taglio di una sezione di orecchio. Motivo dell'agguato? Sembra che i due fossero "colpevoli" di aver criticato vibratamente l'ex allenatore dell'Armani Piero Bucchi, esonerato dalla società per gli scarsi risultati sportivi ottenuti. A distanza di quasi un anno questo gruppo di invasati non se n'era dimenticato e ha voluto punire i "reprobi". I tifosi del calcio hanno una diversa levatura, per esempio si può escludere a priori che nessun esponente della Curva Nord interista aggredirà mai qualcuno che ha fischiato Gianpiero Gasperini. Ed è normale che sia così; oppure è il mondo della pallacanestro che non lo è? 



Calci in testa e orecchio tagliato dopo partita basket Ea7

Due avvocati aggrediti da gruppo di tifosi all'esterno del Forum


(ANSA) - MILANO, 14 NOV - Non e' andato al Forum ieri e non sa ancora quando tornera' a vedere una partita di basket. Troppo forte ancora il ricordo di quando lo hanno picchiato con calci sulla testa e poi gli hanno tagliato la parte superiore dell' orecchio: e' quanto successo a E.G., avvocato milanese di 37 anni, in un parcheggio al termine della partita tra l'Olimpia Ea7 e il Maccabi Tel Aviv giocata lo scorso 20 ottobre al Forum di Assago. Assieme a lui c'era M.E., anche lui avvocato milanese di 37 anni e lui pure aggredito violentemente con calci alla nuca da un gruppo composto da teppisti che hanno detto ai due: ''Ricordatevi i Bucchi Boys''.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.