sabato 1 ottobre 2011

Il giorno dello scandalo

Eccolo che arringa la folla giovandosi di una gestualità
 tipica di uno che sa di avere la moglie infedele.
I piagnistei di De Laurentiis e Mazzari hanno trovato la sponda giusta che si chiama GIANLUCA di nome e ROCCHI di cognome. Se esistesse una spiegazione razionale ai due cartellini gialli inferti a Joel Obi (uno per l'anticipo regolare su un avversario, l'altro per un non-fallo fuori dall'area di rigore) sarebbe che l'arbitro toscano è stato tradito dalla moglie in quanto cornificato da un nigeriano con le treccine. Oppure che a Natale 2012 sarà protagonista di un cinepanettone con Christian De Sica. Non ci sono altre motivazioni intelligibili.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.