martedì 13 settembre 2011

Scherzone internazionale



Tutti gli Stati europei vendono l’intero debito pubblico alla Cina. Una volta riscossi i soldi diciamo: scherzone! E non ci facciamo più sentire, non rispondiamo alle telefonate del presidente cinese, non apriamo più le mail (lo mettiamo nella lista spam), respingiamo al mittente perfino i bigliettini con gli auguri. Piace l’idea? (via)


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.