domenica 25 settembre 2011

I neutrini hanno preso il treno



Mariastella Gelmini, quella che ha fatto l'esame di stato a Reggio Calabria, pensava che i neutrini avessero raggiunto il Gran Sasso da Ginevra grazie ad una galleria sotterranea (e si è pure vantata di aver contributo al finanziamento della MAV - Metropolitana ad Altissima Velocità - con circa 45 milioni). E' una sua dichiarazione riportata sul sito del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che Ella dirige. Il fatto che nel suo nome ci sia la parola "stella" non è un caso. E neanche che si siano quasi immediatamente costituiti il Comitato NO MAV e il Movimento NO Tunnel.



L'ESPERIMENTO

«Superata la velocità della luce»

Il Cern ufficializza i risultati delle rilevazioni sui neutrini

MILANO - C'è la conferma ufficiale: la velocità della luce è stata superata. I neutrini sono più veloci della luce di circa 60 nanosecondi su una distanza di 730 km (6 km/secondo in più). Il risultato è stato ottenuto dall'esperimento Cngs (Cern Neutrino to Gran Sasso), nel quale un fascio di neutrini viene lanciato dal Cern verso i Laboratori del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).




"La scoperta del Cern di Ginevra e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza."
Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna.
Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo. 

Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro. 

Inoltre, oggi l'Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l'anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante".





1 commento:

  1. non sanno di cosa parlano, di cosa fanno e non fanno. l'impressione è che non abbiano la più pallida idea di cosa ci sia e come funzioni il mondo. e ci governano...

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.