mercoledì 21 settembre 2011

Conflitti d'interesse rossi

L'Unità pubblica un articolo su Indoona, la nuova applicazione di Tiscali per telefonare. Domanda: ma chi è l'editore del quotidiano fondato da Antonio Gramsci? Risposta: Renato Soru, che combinazione delle combinazioni, è anche azionista di riferimento di Tiscali.


Tiscali lancia indoona e segna – unica azienda in Europa – un passo importante verso la comunicazione integrata. Un progetto che fin dal nome – indoona in sardo significa “tutto insieme” – vuole costruire una sorta di ponte tra le reti mobili e quelle domestiche, proponendosi come un'estensione di quest'ultime. Con indoona(www.indoona.com) chiunque può telefonare, chattare, inviare messaggi, videochiamare e incorporare la rubrica del telefono di casa senza bisogno di accedere a servizi e piattaforme diversi – e può farlo uilizzando iPhone (Ipod Touch, Ipad 2), smartphone Android, PC e Mac . Il tutto con tariffe e una qualità del traffico voce superiori agli altri software. Rispetto a Skype, Viber e altri programmi, poi, Indoona ha il vantaggio di avere alla base Tiscali, e cioè anche una compagnia telefonica in grado di fornire anche la connettività.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.