venerdì 9 settembre 2011

Che sagoma Sacconi



Il Ministro del Lavoro Maurizio Sacconi racconta questa barzelletta sessista e blasfema per spiegare il ruolo del sindacati rispetto a come si devono comportare rispetto alle manovre del governo.


Faccio un esempio un po' blasfemo: vale quello che disse una suora in un convento del '600, dove entrarono dei briganti. Le violentarono tutte tranne una. Il Santo Uffizio la interrogò e le  chiese: 'Ma come mai non è stata violentata?'. Lei rispose: 'Perché ho detto di no..'




  

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.