mercoledì 31 agosto 2011

Uova di galline complessate


Decenni di campagne degli ambientalisti per suffragare l'idea che le uova di gallina allevata all'aperto (o biologiche) erano migliori di quelle cresciute in gabbia e oggi Repubblica titola che sono tutte uguali. 

ALIMENTAZIONE

Galline a terra o in gabbia
le uova sono sempre le stesse

Una ricerca pubblicata su Poultry science mostra che le proprietà qualitative non cambiano: identici i livelli di vitamine e colesterolo. Leggere differenze solo nel contenuto di grassi e di beta-carotene. Il test eseguito su un campione di 400 esemplari. (repubblica)


Le galline a stare in gabbia soffrono tanto e forse dovremo fornire loro uno psicologo. (LAV)



Errore anti-interista su Gazzetta.it?


La domanda del giorno sul sito della Gazzetta dello Sport è una rubrica fissa che ogni amante delle statistiche si legge quotidianamente. Non è la prima volta però che vengono pubblicati numeri inesatti (ma nessuno è perfetto), oggi per esempio si dimenticano di citare Diego Milito, che in questa speciale classifica sarebbe il giocatore in prima posizione.


Il solo bomber attualmente ancora in attività che ha segnato più di mezzo gol a partita non è Ibrahimovic bensì c'è anche il Principe Milito; l'argentino ha addirittura una media di reti segnate a partita in Serie A di 0,56 contro la misura di 0,51 dello svedese.


Questa inesattezza ai danni del cannoniere interista si inserisce in una strategia più ampia che la testata sportiva ha messo in atto da qualche mese a questa parte contro l'Inter?




Stagione
Squadra
Gol
Partite
2008-2009
 Genoa
24
31
2009-2010
 Inter
22
35
2010-2011
 Inter
5
23
TOTALE
51
89
MEDIA GOL PER PARTITA
0,57

martedì 30 agosto 2011

Così siamo pari?

E riusciamo a
 liberarci anche di Tyson.
Azienda piscine: pignorare atleta Inter 

ERACLEA (VENEZIA) - I titolari di un'azienda di piscine e vasche idromassaggio di Eraclea sono pronti a 'pignorare' un calciatore dell'Inter qualora la societa' neroazzurra non saldasse un debito di 85mila euro gia' riconosciuto dal giudice. Ad avanzare l'insolita richiesta i responsabili della 'Cemi' che hanno fornito vasche benessere al centro di allenamento di Appiano Gentile (Como). Il contratto, come precisa La Nuova Venezia, prevedeva parte del pagamento in pubblicita' e gli 85mila euro. (ANSA)

Come vivere senza


Uno smarthphone Android senza l'applicazione turistica della cittadina di Rotondella installata non dovrebbe esistere. Balzano che a Mountan View non ci abbiano ancora pensato preistallandola sui dispositivi insieme al sistema operativo.

Rotondella è nelle tue mani! Scopri il paese con AppRoto Guida Turistica!
AppRoto – Guida Turistica è un'app completamente gratuita per scoprire Rotondella, piccolo paesino in Basilicata.
Realizzata da Francesco Cucari, l’applicazione è un’ottima e aggiornata fonte di informazioni per permettere a tutti di apprezzare e scoprire le bellezze del paese.
Potrai venire a conoscenza delle più interessanti attività di intrattenimento e degli eventi organizzati. Troverai tutti i luoghi d'attrazione arricchiti da esclusive fotografie. Avrai la possibilità di visualizzare la mappa del paese e di “navigare” per raggiungere i luoghi desiderati.
- Mappa dettagliata;
- I Punti d’Interesse da visitare ognuno con la propria descrizione e fotografia e posizione sulla mappa;
- I migliori ristoranti e alloggi con indirizzi e recapito telefonico;
- Eventi e manifestazioni;
- Meteo;
- Navigatore;
- Numeri utili (locali e nazionali);
Rotondella è nelle tue mani! Visita il paese con AppRoto Guida Turistica by Francesco Cucari!

Prima Repubblica interista


L'ufficializzazione dell'acquisto dell'uruguagio Diego Forlan c'è e l'ex Atletico Madrid si trova da ieri a Milano per firmare un contratto plurinennale. Nella passata stagione il 32enne ha segnato 8 gol in 40 partite e all'Inter andrà ad indossare la maglia numero 9 precedentemente appartenuta ad un calciatore africano che nello stesso periodo ha segnato abbastanza poco: 37 gol in 57 gare disputate. Il calcio non è la matematica, ma questo confronto da la misura dell'impoverimento della rosa interista. Siamo tornati agli anni bui precedenti al 2006?
Ci mancano solo Crax
e Andreott per il Tridente
 che sogna Gasperini.



Deve rimanere tre anni
 e arriva solo con un trolley:
cominciamo male: Branca
ci tiene molto alla varietà dello
stile.

lunedì 29 agosto 2011

Moniti e monili


Monito di Bagnasco alla politica
"Questione morale grave e urgente"



«C'è bisogno di una grande conversione culturale e sociale da parte di chi ha responsabilità nella vita pubblica»


Giusto, ma quanto pesa - per curiosità - lo spartano gioiellino che il signor Bagnasco tiene al collo? Tutto quell'oro magari risulta più utilmente impiegato altrove rispetto all'addobbo del corpo di un anziano burocrate. 


Liberalizzato il concetto di musica



E' uscito un nuovo single (e relativo album) di Luca Carboni. Acusticamente parlando, vale quindi tutto. Pure rutti e puzzette, a questo punto?

 

Elisabetta Canalis e le patatine fritte

L'editoria italiana sezione cronache rosa è portentosamente culturale, e ce la invidiano in tutto il mondo.

Penati e i viaggi



Che cosa andava a fare in questi stati dell'Europa orientale? Dovrebbe spiegare ai suoi ex elettori, che magari si facevano il culo gratis alle Feste dell'Unità o passavano le loro serate ad attaccare manifesti elettorali con il suo faccione, qual era la finalità REALE di questi viaggi. Io un sospetto ce l'ho già.




(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 25 ago - L'imprenditore Pietro Di Caterina utilizzava denaro "per pagare i conti di tante serate e nottate passate in Svizzera. In precedenza sempre con Princiotta (ex segretario generale Provincia di Milano), Penati (ex presidente della Provincia di Milano), Vimercati (collaboratore di Penati) e Maggi avevamo fatto viaggi in Ucraina, Romania, Russia, Lituania.

domenica 28 agosto 2011

Edmondo Dimitri

Non abbiamo più Samuele Eto'o (gol subito all'esordio in terra di Russia), ma abbiamo un altro bomber, capocannoniere (di Coppa). Mica cazzi.

sabato 27 agosto 2011

Inter 2 Chievo 3

Finalmente per Gasperini arrivano indicazioni chiare; se avevo dei dubbi sul rinnovare o meno l'abbonamento allo stadio dopo dieci anni consecutivi, li ho dipanati.

Comiche di fine mercato



E' partito Eto'o ma abbiamo riportato in Serie A il fenomeno Andrea Poli. Forlan e Tevez non arriveranno, in compenso forse riusciamo a sbolognare al Napoli Pandev, mentre è quasi nostro Zarate: giusto perché senza il macedone avevamo bisogno di un altro pseudo-attaccante che ci provocasse travasi di bile dopo indigestioni di gol mangiati. Ah, quasi dimenticavo il notizione, a gennaio arriva anche il genoano Kucka, che Gasperini stima molto (particolare che avrebbe dovuto consigliare di lasciarlo dov'era).


dettagli: tuttomercatoweb

venerdì 26 agosto 2011

Lo sciopero dei neuroni


I bambini capricciosi si sentono in difetto di attenzione da parte dell'opinione pubblica e quindi si astengono dal lavoro, ammesso che giocare a calcio guadagnando stipendi milionari lo sia.


Sciopero calciatori, salta la prima di A La Figc: a rischio anche le altre giornate

Tommasi: Lega rifiuta contratto ponte (ilmessaggero)

Soldato in bici su un'autostrada della North Korea

giovedì 25 agosto 2011

Lupus et agnus 2011



Un lupo che aveva visto un agnello intento a bere presso un fiume volle divorarlo, accampando una motivazione che fosse plausibile. Perciò, nonostante si trovasse più a monte, prese ad accusare l’agnello dicendo che gli intorbidiva l’acqua, impedendogli di bere. Ma il lanuto rispose che stava bevendo a fior di labbra e che peraltro, trovandosi più a valle, non poteva sporcare l’acqua a lui. Il lupo, allora, visto fallire il pretesto addotto, disse: “Però l’anno scorso tu offendesti mio padre!”. E come l’agnello gli ebbe risposto che a quell’epoca non era ancora nato, gli fece il lupo: “Guarda che, pure se hai facili gli argomenti per scagionarti, non per questo rinuncerò a mangiarti!”. “Io non credo.” risposte l’agnello estraendo una mitragliatrice pesante col quale iniziò a crivellare il lupo. Finito il caricatore da 500 colpi si avvicinò al cadavere del lupo e lo spinse nel fiume esclamando “e vaffanculo!” La morale: i tempi son cambiati da quando scriveva le favole Esopo. (via)

Tutela dei gatti randagi


Il comune di Assago tutela alcuni insediamenti di gatti randagi ma nelle sue disponibilità non ospita alcun rifugiato politico: c'è da esserne contenti oppure vi è stata un'inversione delle priorità?


Gatti randagi 


le colonie feline di Assago: un patrimonio da rispettare e proteggere.


Assago ospita ben 9 colonie di gatti randagi sparse in vari punti del territorio. Forse non tutti sanno che i gatti delle colonie randagie hanno oggi lo status di animali tutelati a tutti gli effetti e sono protetti da normative nazionali, regionali e comunali.


Ad essi è garantita la possibilità di transitare e stazionare dove preferiscono: nessuno può spostare un gatto dal luogo in cui è sempre vissuto, sia questo uno spazio pubblico o privato, né può impedire che venga nutrito o curato, se non vuole correre il rischio di compiere un reato: maltrattamenti o uccisioni a danno di gatti randagi sono veri e propri reati penali .




L'amore trionfa


Che bello avere passioni comuni.

Lei uccise il marito, lui la moglie
Si sono sposati in carcere

Tra Luca Zambelli, condannato a 18 anni, e Francesca Brandoli, all'ergastolo, l'amore è nato in sala colloqui (corriere)

mercoledì 24 agosto 2011

Ruggine e braccine corte

Com'è possibile che gente che guadagna milioni di euro all'anno non abbia 100 euro per comprarsi una griglia nuova?

martedì 23 agosto 2011

Bagarinaggio (II)


Un biglietto di terzo anello curva per Inter - Lecce di domenica prossima qua lo vendono a € 33,35 (al botteghino ne costerebbe € 23,00). Non è certo un'emergenza nazionale il fatto che qualcuno effettui un simile ricarico (che è del 45%, per la precisione); ciononostante sarebbe interessante un parere in merito da parte della Guardia di Finanza, anche perché questo caso non è isolato (se ne parlò già due anni fa). 

C'è anche l'orario sbagliato perché la gara si giocherà in notturna.



Meno tasse per tutti

Silvione non intendeva l'impegno concreto in questa vita, almeno credo.

lunedì 22 agosto 2011

Repubblica gufa Jannacci

Enzo Jannacci è stato ricoverato d'urgenza presso il reparto di rianimazione dell'ospedale di Lavagna (GE); ne da notizia Repubblica nelle pagine della cronaca milanese, inserendo in testa alla pagina un annuncio pubblicitario di un'azienda di pompe funebri.

I due Gheddafi


Ma questo Gheddafi è la stessa persona con cui solo un anno fa il nostro premier Silvio Berlusconi organizzava incontri diplomatici improntati all'amicizia?


Tripoli cade nelle mani dei ribelli Gheddafi è ormai vicino alla resa



Dopo una giornata di combattimenti, nella tarda serata di ieri Al Jazira dà

 l’annuncio atteso: i ribelli sono arrivati nella grande piazza Verde, simbolo

 della "rivoluzione" di Gheddafi. Catturati i figli Seif e Saadi, che giocò a

 calcio in Italia. (ilgiornale) 




In occasione della giornata dell'amicizia italo-libica, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, ha incontrato a Roma il Leader della Rivoluzione, Muammar El Ghaddafi.
Dopo l'inaugurazione di una Mostra fotografica all’Accademia libica in Italia, l'incontro è proseguito presso la Caserma Salvo d’Acquisto. (dal sito del Governo italiano)


Pinzolo (II)

Mucche allo stato brado in mezzo al bosco: e lì che ho capito perché questi quadrupedi hanno una campanella al collo.
 
Scoiattolo posizionato su un albero dal locale Ente del Turismo per la gioia dei gitanti.


Palazzo comunale opportunamente decorato.


Fratellanza interista.


Beppe Baresi saluta la folla.


Sullo sfondo Giacinto Facchetti, la cui figura proprio nei giorni del ritiro precampionato nerazzurro veniva volgarmente infangata.


Deki, Wesley e Christian (senza caschetto).


The Wall.


Acque.


Una cascata intitolata spontaneamente a Gasperini e alla sua difesa a tre.


Uno stufato di capretto acerbo.

domenica 21 agosto 2011

Tremonti scontenta anche i giornalisti



Il sempre attento (alle apparenze) governo Berlusconi, varando una Legge Finanziaria straordinaria lacrime e sangue si è comportato sì bene perché è riuscito a NON a non toccare le due principali fonti di mancato introito statale (evasione fiscale dei lavoratori autonomi ed esenzioni dei tributi per la cara Chiesa Cattolica) ma ha fatto un errorino: reiterando la tradizione della tassazione dei redditi da lavoro dipendente, ha introdotto un contributo di solidarietà sui contribuenti medio-alti... facendo imbestialire alcuni giornalisti, tra cui due dalle posizioni politiche diametralmente opposte: Gramellini su La Stampa e Porro su Il Giornale. 







Un'Inter da Europa League

A voler essere ottimisti, e visto il precampionato nerazzurro, aspirare al quinto posto in campionato è un speranza flebile. Avremo avuto difficoltà già tenendo Eto'o, figuriamoci ora che vendiamo - sottocosto - uno dei dieci fuoriclasse del pallone più forte del mondo. Per prendere poi il complessato Tevez o l'anziano Forlan. Massimo Moratti è l'unico presidente europeo che ha deciso di rispettare il Fair Play Finanziario, ma ha sbagliato i conti due volte. Samuel Eto'o in due stagioni ci ha fatto 53 gol in 102 partite e nessun altro campione potrà garantire un rendimento di questo tipo. Senza di lui il potenziale tecnico interista precipita. In più ha deciso di assumere un allenatore inetto e inesperto che da un mese a questa parte si ostina a provare un modulo con tre difensori che ci espone a ogni sorta di contropiede. In compenso davanti con il tridente siamo spuntati, anche perché in rosa non ci sono esterni d'attacco adatti allo scopo. La pretemporada conta poco, ma durante quest'estate abbiamo preso gol da chiunque (pure dai dilettanti del Trentino) vincendo solo a Dublino contro il Celtic (con il portiere migliore in campo e 8 in pagella) e una partitella del Trofeo TIM contro le riserve delle riserve bilaniste. Equivocando l'importanza dei derby, Gasperini ha fatto riposare i sudamericani per la Supercoppa in terra cinese per portarsi la squadra al completo a Bari. A Pechino il Milan ci ha preso a pallettate e in 90 minuti non abbiano tirato in porta su azione neanche una volta. E c'era ancora il camerunense in procinto di trasferirsi in Daghestan: dove prenderà 20 milioni di euro all'anno, 8 in più di quello che prendeva a Milano. Era difficile trattenerlo, ma i 27/30 milioni del suo cartellino devono essere investiti in un altro fuoriclasse, altrimenti finiamo in Europa League già in questa stagione.



Comuni accorpati

"Per risparmiare altri 200mln, i comuni sotto i 1000 abitanti verranno accorpati. Perplessità sulla fusione di Agnana Calabra con Gressoney." --http://twitter.com/Nonciclopedia/status/105229445916405761

venerdì 19 agosto 2011

Giornalismo selettivo


Ma proviamo a pensare se una suora anziana fosse stata falciata (e uccisa) da un automobilista di nazionalità rumena o albanese... in questo caso l'omicida colposo è "solo" un poliziotto italiano autista di un auto blu e di conseguenza la notizia non ha meritato l'attenzione dei giornali (tranne nelle pagine del Corriere edizione romana). Purtroppo per i media forcaioli e xenofobi, non c'è nessuna etnia/nazionalità da censurare e il Ministro degli Interni Maroni non riuscirà a convocare in pieno agosto una conferenza stampa per richiedere il reato ad hoc: "omicidio colposo automobilistico contro esponenti della religione cattolica che prendono i mezzi pubblici". Per stavolta, niente mostro da sbattere in prima pagina.




ALL'ALTEZZA DELLA STAZIONE DELLA METROPOLITANA

Monti Tiburtini, 70enne investita e uccisa da auto blu davanti all'ingresso del metrò

L'automobilista, un poliziotto, si è fermato a prestare i primi soccorsi. La donna, una suora, è morta poco dopo l'arrivo dell'ambulanza

ROMA - Una suora di 70 anni, è stata investita e uccisa da un'auto blu giovedì mattina in via dei Monti Tiburtini, a Roma, mentre attraversava sulle strisce pedonali. Il conducente del mezzo, un assistente capo della polizia, si è fermato a prestare i primi soccorsi dopo l'incidente, ma l'anziana è deceduta poco dopo l'intervento dell'ambulanza.



Miserabile Feltrinelli



Ebbene sì, anche le librerie possono manifestare un atteggiamento verso il cliente di tipo genuinamente pezzente. Far pagare 5 centesimi per un sacchetto di carta è un'azione commerciale economicamente inutile e per di più indispone il cliente verso l'esercizio. 
L'ufficio marketing che ha cogitato questa gabella da applicarsi al librofilo andrebbe cacciato in tronco: le librerie Feltrinelli, come qualsiasi altro punto vendita omologo, applicano già un importante ricarico sui beni venduti (30% ?) e quindi che bisogno hanno di farmi pagare il sacchetto? Che poi è un'estorsione perché è evidente che sia utile e necessaria una borsa per contenere il mezzo chilo di libri. Avrei capito se il sacchetto fosse stato di plastica (per disincentivare l'uso di materiale non biodegradabile), in quel caso ci poteva anche stare la tassa sul trasporto. IBS tutta la vita, dove gli sconti sono generalmente superiori alla Feltrinelli e alle altre librerie off-line e - incredibile - non fanno pagare le spese di spedizione e neanche l'imballaggio (!). E infatti la lobby delle librerie fisiche ha propiziato la legge anti sconti.

giovedì 18 agosto 2011

Facci non troppo clericali

Assenti Sacrifici (chi più, chi meno) per tutti. Ma perché la Chiesa non fa la sua parte? - crisi, manovra, sacrifici, tagli, chiesa, calciatori, filippo facci, appunto - Libero-News.it

Ma c'è qualcuno che ha anche l'impudenza di rispondere per negare l'evidenza.


Opinionisti, luoghi comuni e amore alla verità

Crisi, e la Chiesa che fa? Macché trucchi, basta informarsi

Eppure non è poi così difficile informarsi. Non è difficile nemmeno chiedersi «sarà vero?» e dare spazio a una voce diversa, affinché i lettori siano liberi di formarsi liberamente la propria opinione. Se non ti piace Google, se non leggi i giornali diversi dal tuo, c’è sempre il telefono. Insomma, non ci sono scusanti quando non uno, non due, ma ben tre “firme” del giornalismo italiano (Gramellini, Severgnini e Facci), tre commentatori acuti e salaci e godibili, riescono a copincollare la stessa sciocchezza smontata, anzi demolita dati alla mano anni e anni fa.

mercoledì 17 agosto 2011

venerdì 12 agosto 2011

La Piramide della Luce

Un gruppo di circa 600 adoratori ha fondato questa piramide di sette metri per lato e sette di altezza. Peccato che si trovi dentro il Parco dei Colli Euganei e sia stata costruita senza i necessari permessi edilizi. Paganesimo contro Piramidismo?
Pira-mide o pirla-mide?

Messaggio al visitatore:
Stai percorrendo un sentiero di evoluzione personale?
Questa struttura fisica ti può aiutare
a comprendere meglio chi sei
e dove ti stai dirigendo...


L'energia presente all'interno della Piramide può essere vista come una sorgente dalla quale scorga in continuazione acqua sottile purissima. E' consigliato usare questa energia "con abbondanza" per i nostri benefici (fisici, mentali ed evolutivi) sia quando presenti sia a distanza. Comunque, l'energia non utilizzata fluisce nel territorio circostante, beneficiandolo.

Quali benefici apporta la Piramide Veneta?  

La Piramide di Luce può essere pensata come un Portale Dimensionale che permette l’accesso a livelli vibratori elevati, principalmente di natura energetica. Ha la capacità di accelerare la crescita di consapevolezza della persona che si espone ad essa, conferendo al suo Se Superiore maggiore comprensione e messa a fuoco delle ragioni, utilità e risoluzioni di possibili ostacoli presenti nel proprio cammino di crescita.  (fonte)


Esercito nelle strade

Biancaneve, Moralo e Silviolo.
Cameron: «Se necessario, esercito nelle strade». La Minetti: «Anch’io». (fonte)

giovedì 11 agosto 2011

Rubare ai poveri per pagare RTL 102.5

Serviva a Reggio Calabria questa 

promozione turistica, a stagione 
in corso?
Ma è normale il Paese dove un governatore distrae soldi da fondi di solidarietà per dirottarli su eventi organizzati da un canale radiofonico? Succede a Reggio Calabria, grazie alla casta intoccabile dei politici. 


Editoriale sulla prima pagina del Corriere della Sera di ieri a firma di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella.

Sotto lo slogan «No problem. W l'Italia», quasi surreale di questi tempi, il governatore calabrese Giuseppe Scopelliti partecipa nelle vesti di «Peppe Dj» alla diretta radio di Rtl 102.5 . Evviva. Il guaio è che i soldi per sponsorizzare «Miss Italia nel mondo» e tre settimane di «diretta» dal lungomare reggino, accusa il Corriere della Calabria, sarebbero stati presi dall'amputazione dei fondi per il «contrasto alla povertà e il sostegno alle famiglie».