martedì 5 luglio 2011

Tutti colpevoli nessun colpevole



 "Considerare Facchetti come nelle accuse della Procura federale è offensivo, grave e stupido" (Massimo Moratti)


L'idea di omologare (assimilare) le responsabilità della Juventus nei campionati 2004-05 e 2005-06 a quelle di altre società è certamente un atto un po' folle e assai irresponsabile. La relazione del procuratore federale Palazzi pubblicata ieri in merito a presunti illeciti sportivi dell'FC Internazionale sembra fatta apposta per alimentare i livori e i rancori di quei tifosi che hanno visto sparire la Juventus dal panorama delle vittorie sportive. 


Sembra un caso che senza Moggi, la GEA e il dottor Agricola il club bianconero annaspi, con una certa regolarità, al settimo posto della Serie A. La relazione di Palazzi consente l'alimentarsi di ogni possibile insinuazione sul conto dei nerazzurri per due motivi: dicendo che gli illeciti interisti sarebbero prescritti, ove presenti, non consente il diritto della Difesa perchè non può chiamare in causa ad argomentare alcun responsabile; inoltre uno dei due interisti tecnicamente accusati nel frattempo ha pensato bene di passare a miglior vita, e così Facchetti non può neanche difendersi dal fumus persecutionis.


Il ragionamento assolutorio delle responsabilità bianconere è noto: se tutti armeggiavano con gli arbitri, tutti sono colpevoli allo stesso modo, e allora nessuno ha veramente compiuto nulla di illegittimo. La stessa modalità di comportamento dei socialisti dopo il 1992 e Tangentopoli. In quel caso però è arrivata Forza Italia e Silvio Berlusconi ad arruolare i reprobi mentre Bettino Craxi moriva nell'esilio tunisino. In quest'altro caso invece, eliminato Moggi, rimangono quindici anni antecedenti di calcio giocato in cui la Juventus ha potuto vincere barcamenandosi tra gol fantasma e partite tendenzialmente rubate (come nella stagione 1997-98 e quel Juve-Inter da manuale del ladrocinio o i due gol annullati rispettivamente a Bierhoff e Bianconi in Juve-Udinese e Empoli-Juve, per esempio).


Gli juventini non hanno ancora capito perchè prima vincevano e ora non vincono più. Quando lo capiranno, sarà troppo tardi.  



1 commento:

  1. Bravo bell'articolo. :)

    Nel mio ultimo articolo, su Facchetti, mi sto imbattendo in qualche esagitato sordo e non vedente del partito di Moggi. Se ti fa piacere vieni a farti un giretto.

    Ciao Fcoraz. :)

    LeNny

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.