giovedì 23 giugno 2011

La spesa in metropolitana


Il muro della stazione della metro diventa un negozio: puntando lo smartphone sulle immagini rappresentative presenti sulla parete è possibile acquistare il relativo prodotto desiderato. Completati gli acquisti si paga on line e gli articoli vengono recapitati direttamente al domicilio del cliente. C'è il vantaggio per il consumatore di non passare per un punto vendita, mentre il supermercato ottiene un punto vendita virtuale senza i costi di quello fisico (in più l'originalità della iniziativa commerciale produce notorietà per chi l'ha messa in opera). 


Succede in Corea del Sud ad opera della catena della grande distribuzione organizzata denominata Tesco.






Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.