mercoledì 8 giugno 2011

Greenpeace contro la Barbie

Quelli di Greenpeace non stanno sempre benissimo, per esempio quando imputano agli incarti della bambola Barbie (prodotta dalla Mattel) la progressiva scomparsa delle foreste indonesiane. Qualcuno un giorno potrebbe imputare a G. la responsabilità oggettiva del disboscamento dell'Amazzonia (collegato alla produzione dei volantini informativi di G. stessa).  Di seguito il testo della mail che G. invita a mandare a Mattel. Per comprenderne meglio i contenuti, buona parte dei mittenti ha stampato il messaggio (su carta non riciclata).



Barbie è complice della distruzione delle foreste Indonesiane



Spett.le Mattel,


Vi scrivo perché il packaging che utilizzate per confezionare prodotti come Barbie è molto spesso il risultato della distruzione delle ultime foreste e torbiere indonesiane. 
La deforestazione in Indonesia sta accelerando drasticamente il cambiamento climatico, sta distruggendo la casa della tigre e dell’elefante di Sumatra e degli oranghi, sta causando gravissimi conflitti con le popolazioni locali.


Mattel utilizza packaging prodotto da APP (Asian Pulp and Paper) che fa parte del gruppo Sinar Mas, uno dei peggiori distruttori della foresta pluviale in Indonesia.


A causa dei legami commerciali con APP, la vostra azienda, insieme ai vostri fornitori e stampatori di packaging, è coinvolta nella distruzione di un ecosistema prezioso come quello delle foreste e torbiere indonesiane. Quest’azienda continua a utilizzare legno proveniente dalle foreste indonesiane per produrre carta, nonostante il tragico effetto delle proprie operazioni forestali sulle comunità e sulla fauna selvatica. 


Mattel è la più grande multinazionale al mondo per la produzione di giocattoli. Un’azienda responsabile nella vostra posizione interromperebbe immediatamente l’utilizzo di polpa di cellulosa e carta - incluso il packaging – fornite da APP e da tutte le aziende che intrattengono rapporti commerciali con quest’ultima. La sospensione degli acquisti deve, inoltre, essere estesa a tutti i vostri fornitori diretti e indiretti e a tutte quelle aziende terze che producono giocattoli a vostro marchio. Soltanto in questo modo riuscirete ad assicurare che le confezioni dei vostri giocattoli non siano contaminate da fenomeni brutali come la deforestazione e i cambiamenti climatici.


L’immediata interruzione dei vostri rapporti commerciali con APP dovrà essere rispettata fino a quando questa azienda così controversa non smetterà di produrre carta a partire da legno proveniente dalle ultime foreste e torbiere indonesiane.


Vorrei che Mattel diventasse leader nella promozione di politiche di acquisto di materie prime forestali come la carta e il legno. Per far ciò è necessario che la vostra azienda implementi immediatamente delle politiche di acquisto a Deforestazione Zero per tutti i prodotti a base di carta -incluso il packaging – e si assicuri che tutti i propri prodotti non danneggino l’ambiente in alcun modo.


Vi chiedo di avviare pratiche responsabili per fermare la distruzione delle ultime foreste indonesiane oggi stesso!


Per il packaging usa e getta dei vostri prodotti viene distrutta la foresta indonesiana e la tigre di Sumatra viene spinta verso l’estinzione.
Mattel ferma tutto questo! Passa dalla parte delle foreste!





Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.