mercoledì 22 giugno 2011

Gian Piero Gasperini detto "Abisso"

Quello che si telefona da solo
 (e non si capisce).
E' l'ora di Gasperini: tra poco 
saremo ufficialmente
 senza allenatore.
Siamo l'unica squadra di calcio professionistica del mondo priva, da quasi tre settimane, di un allenatore. E allora? Chi lo dice che è obbligatorio averne uno, magari il Presidente - in preda ad una visione democratica del gioco del calcio - vuole dimostrare che il gruppo interista è in grado di vincere, auto-organizzandosi. Comunque è meglio rimanere senza allenatore che averne uno scarso (già allievo di un proverbiale incompetente);  punteremo allora su quello con il carisma di un criceto timido?

3 commenti:

  1. Moratti chiama l'uomo ragno e chiudiamo qui questa telenovela. I nomi che sento mi fanno rabbrividire.

    Ciao Fcoraz. :)

    LeNny.

    RispondiElimina
  2. Da Mourinho a Gasperini, passando per Benitez e per Leonardo. Chiamala se vuoi INVOLUZIONE.

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.