lunedì 11 aprile 2011

Sampdoria: dalla Champions alla B

Martedì 24 agosto 2010, ore 22 e 37: la Sampdoria sta vincendo 3 a 0 la gara di ritorno di spareggio per l'accesso al tabellone principale della Coppa dei Campioni. 
Durante l'ultimo minuto del secondo tempo l'allenatore della Samp Mimmo Di Carlo toglie il migliore in campo (Antonio Cassano) affinché il pubblico dello stadio Ferraris possa tributargli l'ovazione. 
Ma tre minuti dopo i tedeschi segnano e portano la situazione sul 3 a 1, ovvero l'identico risultato dell'andata... E' da questo preciso momento che la stagione blucerchiata prende la china del crollo poichè i tempi supplementari saranno letali; sette mesi dopo la compagine genovese si trova al quartultimo posto della Serie A, un punto sopra quel Cesena che oggi sarebbe retrocesso. Il tutto dopo essere stato eliminato da tre coppe e aver visto partire per Milano i suoi due migliori calciatori... I miei più vivi complimenti al Presidente doriano Riccardo Garrone. 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.