lunedì 4 aprile 2011

Mario Balotelli




Dopo tutta la fatica che sta facendo da
anni il Presidente Berlusconi per dare
all’estero un’immagine seria e affidabile
dell’Italia, dispiace vedere un nostro
connazionale che ci sputtana in
questo modo. Il giovane calciatore
bresciano, infatti, rilascia molto spesso
dichiarazioni fastidiosamente provocatorie,
si abbandona a gesti eccessivi
e discutibili: insomma, non fosse
di colore, sarebbe un leghista perfetto.
L’ultima di Balotelli, dopo risse e falli
imbarazzanti, è stata tirare freccette da
una finestra addosso ai ragazzi delle
giovanili, giustificandosi con il fatto
che si annoiava. “Ma io qualcosa la devo
pur fare!” ha protestato in maniera
vibrante SuperMario “per mettetemi
almeno di scuoiare un raccattapalle, di
disossare un guardalinee …”. Niente
da fare, purtroppo, gli Inglesi sono
davvero noiosi. Il buon Cesare Prandelli,
inaspettatamente, non lo ha convocato
in Nazionale: “Hai visto dovesse
annoiarsi in ritiro, magari mi da fuoco
a Chiellini?” si sarà detto il nostro
Commissario Tecnico. Ci vuole pazienza,
una pazienza infinita. Una notizia
positiva per il nostro calcio, però,
c’è, nonostante tutto: al confronto del
Balotelli attuale, Antonio Cassano sembra
Marcellino pane e vino.


(Portos - Il Fatto Quotidiano 4 aprile 2011)


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.