mercoledì 16 febbraio 2011

Ivan il Poeta

Domenica 20 febbraio dovrebbe avvenire l'ennesima inaugurazione della tratta della metropolitana tra Assago (Forum) e Milano Famagosta: meno di 5 chilometri di tracciato perlopiù esterni percui sono trascorsi 8 anni e 88,5 milioni di euro di spesa dall'inizio dei lavori. A differenza degli altri vernissage, forse questa volta i treni partiranno e arriveranno davvero e questo pare l'elemento di maggiore discontinuità rispetto al passato.
Data l'eccezionalità dell'evento, il comune di Assago ha deciso di fare le cose in grande: alle 10:30 della storica giornata, a nobilitare e a scolpire nella Storia l'eccezionale opera pubblica, ci sarà (qualcuno non ci crederà) questo artista unico nel suo genere.


Per l’occasione la famosa frase di Ivan: “Il poeta sei tu che leggi” si trasforma in una performance in cui tutti i partecipanti all’evento inaugurale saranno “poeti per un giorno”


L'uomo spettinato con un pennello in
bocca è niente popò di meno
 che "Ivan il poeta".
In pratica un ragazzone estroso, che di professione fa appunto il poeta e si chiama anche Ivan, si immedesimerà nella grandezza dell'evento a cui è stato chiamato a partecipare dal destino (e anche dal sindaco Musella) facendo comporre poesie ad altre persone con la formula del "mosaico testuale libero e coesistente".


“L’inaugurazione delle due stazioni della metropolitana ad Assago – afferma il Sindaco Graziano Musella – oltre ad essere un momento istituzionale, è anche un momento in cui condividere l’espressività artistica contemporanea, che è in continuo divenire, così come l’arte del movimento dei flussi culturali e sociali che la nuova infrastruttura riuscirà ad avvicinare e ad integrare al tessuto urbano, che forma e circonda la grande Area Metropolitana di Milano”.


(fonte delle parti in corsivo e della foto)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.