mercoledì 9 febbraio 2011

Emilio Fede scrive a Gad Lerner

Sono proprio belli assieme,
mi sarebbe piaciuto tanto essere
 con loro. Tutte personcine
tanto a modo.
Sottotitolo: ritengo che ricevere posta di questo genere rappresenti una patente d'intelligenza.


A Gad Lerner
Non sarai tu a decidere come sarò ricordato.
Tu, quando arriverai a 8o anni, ma ti auguro di arrivarci - soltanto come un imbecille.
Vergognati. Deciderò come ricambiare.
La mia vita e’ stata prestigiosa dal punto di vista professionale e umano.
Se ho avuto delle storie d’amore me le sono meritate.
Tu sei troppo brutto per averne avute.
Soltanto se ridi scappano pure i mostri.

Coglione.


(fonte: lerner)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.