martedì 18 gennaio 2011

Senna e l'Inter


Non è un gran paragone augurarsi che la propria squadra emuli un pilota che ha perso la vita durante una gara dello sport in cui eccelleva.

Leonardo prende la rincorsa
"La mia Inter è come Senna"

Il tecnico alla vigilia del recupero col Cesena, che può portare i nerazzurri a -6 dal Milan: "Siamo come Ayrton, anche se dietro pensiamo comunque al primo posto perché abbiamo la vittoria nel Dna". Motta non è convocato: "Non è infortunato, ha solo bisogno di recuperare". Muntari invece sì: "L'ho visto bene, poi deciderà lui cosa fare"

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.