domenica 30 gennaio 2011

Inter - Palermo 3 a 2

Partita stupenda e spettacolare oggi a San Siro. L'Inter batte i siciliani rimontando il doppio svantaggio incastonato alla fine del primo tempo. Il Palermo colpisce un palo, sbaglia un rigore con il suo uomo migliore (Pastore) e con Balzaretti propizia nel finale il miracolo di Julio Cesar che avrebbe significato 3 a 3. Ma nel frattempo l'Inter aveva creato almeno una dozzina di limpide azioni gol e la vittoria interista è stato il risultato più giusto; i numeri parlano da soli; 20 tiri in porta (di cui la metà nello specchio) e 12 calci d'angolo per i nerazzurri. Decisivo l'ingresso del Pazzo dopo il riposo al posto di un sempre più spento Santon: suoi i primi due gol e il fallo da rigore su di lui di Munoz. Ma è tutta l'Inter che ha convinto: dagli interventi sovrannaturali del ritrovato Acchiappasogni al blocco difensivo con Ranocchia che già giganteggia; Milito è ancora assente ma tornerà. Pure l'altro giocatore proveniente dal Genoa in questa sessione di calciomercato invernale (Kharja) non ha deluso le attese. Oggi è stata una vittoria del gioco, oltre che del carattere, e direi che si è vista la migliore Inter della stagione, in attesa del ritorno in campo di quel fuoriclasse che si chiama Sneijder (vincitore morale del Pallone d'Oro 2010). Alè.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.