10 maggio 2010

Van Basten declina

Prima tegola sulla campagna acquisti del Milan 2010-2011: Marco Van Basten ha appena rifiutato l'invito a tesserarsi per i rossoneri.

Sara Tommasi nuda in prima serata

Il sito di Libero.it (che non c'entra nulla con il ben più prestigioso quotidiano di Maurizio Belpietro) pubblica questa bella galleria di immagini di Sara Tommasi. Il titolo della sezione accusa questa artista di non aver usato il suo cervello, che le ha permesso peraltro di laurearsi all'Università Bocconi di Milano. Tale titolo di studio le ha consentito di identificare se stessa come un prodotto, saranno contenti in famiglia. Ma ecco cosa dichiarò al Corriere nel 2006 in occasione della presentazione di un calendario dove è stata ritratta poco vestita: «All'inizio non volevo spogliarmi, poi ho cambiato idea. Il seno? L'ho rifatto» «Io sono un prodotto da vendere nel mercato dello showbusiness». http://magazine.libero.it/foto/08/sara-tommasi-troppo-dimagrita-burrosa-fg5809/pg5.phtml

09 maggio 2010

Penultima di campionato

Decisione choc del questore di Genova: vedere giocare il disgustoso Milan di questo periodo rappresenta un'emergenza depresso-sanitaria e allora decide di far giocare la gara a porte chiuse. Domenica prossima rivincita del Trofeo Berlusconi tra lo stesso Milan e la Juventus. La riedizione della classica pre-campionato confermerà la curiosa caratteristica: non vince il campionato nè chi la vince nè chi la perde (e neanche chi la pareggia). Pur perdendo la quattordicesima gara in questo campionato (la quarta in casa), la Juventus consolida la settima piazza e raggiunge i preliminari di Europa League. Decisiva la doppietta dell'ex Davide Lanzafame, a cui la saggia dirigenza bianconera ha preferito giocatori di sostanza e di sicuro affidamento come Diego, Candreva e Giovinco. La Roma batte il Cagliari tra le mura amiche: decisivo l'undicesimo rigore fischiato ai giallorossi. Non si tratta ovviamente di un aiutino aver giovato di più penalty addirittura del Milan. L'Antennone capitolino, autore di una doppietta, non ha ascoltato lo striscione di San Siro che lo invitava a succhiare l'alluce degli interisti. L'Inter invece conferma il periodo di crisi subendo tre gol dal Chievo. Da Munchen fanno sapere che avrebbero immenso piacere a vedere Materazzi titolare in quel di Madrid. Gli interisti meno. Pari di rigore nel pareggio-spareggio Champions di Palermo tra i rosanero e la Sampdoria (titolone a tutta pagina della Gazzetta dello Sport di domani al 95%).

L'azalea della ricerca

Speriamo che resista almeno un mese questa azalea. Non è un bel messaggio che una piantina il cui ricavato finanzia la ricerca scientifica muoia manco un mese dopo l'acquisto (e a quelle che compro io capita regolarmente di non superare i trenta/quaranta giorni di vita). Proprio per questo, pur lodando l'iniziativa dell'accoppiamento Festa della mamma, piantina e finanziamento della ricerca, continuo a pensare che sia più "sano" vendere altri articoli.

Kanellos argine delle oligarchie economiche

Questo canide è il baluardo contro l'Europa che vuole inculare gli onesti lavoratori.
Kanellos ALO'!
E' lui il simbolo di chi si oppone a chi ha compiuto alchimie e/o stronzate finanziarie e che vuol farne pagare comunque i costi a chi a non ha mai sgarrato o taroccato i conti.

08 maggio 2010

E vi odio romani - Alberto Fortis (1979)

Non si può dire che questo brano di 31 anni fa sia filo-interista o cripto leghista. Eh no.
E vi odio voi romani, io vi odio tutti quanti, brutta banda di ruffiani e di intriganti, cammuffati bene o male, da intellettuali e santi, io vi odio a voi romani tutti quanti. Siete falsi come Giuda, e dirvi Giuda e' un complimento, e vivete ancora adesso avanti Cristo, e trattate gli altri come i vostri nonni coi cristiani, io vi odio a tutti quanti voi romani. "Mamma lupa - poveretta - si e' svenata con i denti" il giornale ha riportato con stupore: "non poteva sopportare che il suo popolo invasore diventasse una colonia di invadenti". E vi odio a voi romani, io vi odio tutti quanti, distruttori di finanze e nati stanchi, siete un peso alla nazione, siete proprio brutta gente, io ti odio grande Roma decadente. Sui tombini delle fogne, come tanti scudi antichi, ci scrivete ancora SPQR, ma guardatevi, a dottori, siete molli come fichi e poi andiamo, non e' piu' tempo di guerre. E vi odio a voi romani, io vi odio tutti quanti, brutta banda di ruffiani e di intriganti, cammuffati bene o male, siete sempre farabutti, io vi odio a voi romani, vi odio tutti.

07 maggio 2010

Mario riabilitato

Ma occhio a non fare altre cazzate. I tifosi hanno un cuore d'oro ma anche una memoria di ferro. Non ci saranno altre opportunità di perdono, caro SuperMario.

La maturità

Un sondaggio di RePubica da ragione a Totti per gli insulti a sfondo razziale diretti a Balotelli. Il 100% delle risposte indica la colpa in SuperMario, che è effettivamente di colore. Grazie all'Antennone numero 10 della Roma, Mario è tornato simpatico ai tifosi dell'Inter.
Solo i più pirla usano la pigmentazione come materia di oltraggio.

Lo spray scaccia preti

Donde estas Piquè?

Spiegato l'equivoco di quel gesto provocatorio rivolto circa un anno fa alla Curva Nord. Non siamo omofobi, e l'avremmo tifato lo stesso se ce l'avesse esternato prima. E avrebbe anche vinto un Coppa Italia nell'attuale stagione, cosa che giocando in Spagna gli è divenuta un'opportunità preclusa. In questo modo non ha potuto conoscere neanche Renato Schifani.

06 maggio 2010

Ci spiace

E ci scusiamo noi per quanto successo. Certe offese ad un intero popolo non si possono certo ignorare. Totti "picchia" ancora Balotelli: "Un provocatore sistematico" Il capitano giallorosso spiega così il calcio rifilato a Balotelli al 43' della ripresa della finale di coppa Italia: "Non sempre si riesce ad ignorare offese così pesanti, alcune personali e altre dirette ad infangare una città ed un intero popolo, soprattutto quando provengono sempre dalla stessa persona"

Vergogna romanista

L'Inter ha vinto la coppa Italia edizione 2009-2010, con rete di Milito nel primo tempo. Ma ciò che si è visto a roma è stata una vergogna per il calcio italiano. Una caccia all'uomo fin dal primo minuto, con la Roma che avrebbe dovuto finire la partita in sei e che il mediocre Rizzoli non ha saputo tenere in pugno. Comincia Burdisso dopo pochissimi minuti, calcio volante su Sneijder che deve uscire acciaccato. niente. Poco dopo nuovo fallo di Burdisso, ammonito. Successivamente nuovo fallo da dietro su Balotelli. Niente. E andiamo avanti: Perrotta già ammonito da un pestone volontario a Milito da rosso diretto. niente. Mexes per due volte colpisce con pugni Materazzi. Solo ammonito. Taddei falcia un giocatore dell'Inter sulla fascia alzando la gamba a un metro di altezza. Niente. Poco dopo colpisce con un calcione volontario alla coscia Muntari. niente. E infine Totti, il grande capitano...: a palla lontana cerca Milito e gli assesta un calcione. solo ammonito. poco dopo da un calcetto in testa a Thiago Motta a terra. niente. Alla fine cerca Balotelli e da dietro lo falcia con un calcio da denuncia penale, non bastasse assesta un calcio in testa a Mario. espulso, ma doveva essere fuori da un bel pò. Ora sentiamo se culla d'oro prova vergogna. Io mi sono vergognato di questi giocatori della Roma, la partita è stata vista in tutta europa. Voglio sentire se si vergognano tutti quelli che hanno rilasciato dichiarazioni in questi giorni. Io per questo "spettacolo" mi sono vergognato, per loro. Unico signore lato romanista Ranieri, che ha ammesso sportivamente la superiorità dell'Inter. http://lineagoticafight.blogspot.com/2010/05/linter-vince-la-coppa-italia.html

Klout

Un'altra bella social-cagata, questa volta basata su Twitter (detto anche tuitter).
http://klout.com/profile/summary/fcoraz/

05 maggio 2010

Il cinque maggio e qualche testa di

Premessa: a Roma il Servizio Sanitario Nazionale non passa gli psicofarmaci.
Julio Sergio fu. Siccome immobile, dato il mortal tottismo, stette la perrotta immemore orba di tanto riise, così burdissa, attonita la terra all'juan sta, muta derossi all'ultima ora dell'uom pizarro; né sa mexes una taddea orma di pie' vucinico la sua motta polvere a calpesToni verrà.

04 maggio 2010

Scajola e l'Amore

Questa casa di 180 mq vista Colosseo Claudio Scajola nell'Anno Domini 2004 l'ha pagata € 610,000. Invece che essere felici per il suo fiuto per gli affari, quelli che sostengono il partito dell'odio e dell'invidia dicono che c'è puzza di bruciato e che questo affare potrebbe rappresentare una tangente in natura pagata da qualche generoso fornitore. Per chi sostiene l'Amore, invece, l'amicizia tra appartenenti alla specie umana è un valore importante e se un cittadino qualsiasi come Scajola ha degli amici dotati di bontà d'animo, che gli vendono un appartamento ad un prezzo favorevole, c'è da rallegrarsi. E non da rosicare come fa qualcun'altro. Del resto il buon Scajola è un uomo fortunato: tutte le volte che il centro-destra ha vinto le elezioni è stato istituito un volo A/R Roma-Albenga che curiosamente tornava utile proprio a lui, che è di Imperia. E il caso ha voluto che anche gli orari fossero compatibili con i suoi spostamenti e che il volo fosse finanziato con danari pubblici per un milione di euro. In una carriera politica limpida e priva di ombre, si registra solo una battuta forse un po' infelice. Quando definì Marco Biagi, che pochi mesi prima era stato barbaramente assassinato dalla Brigate Rosse, un rompicoglioni.

Phishing to FINECO

Se lo fanno è perché qualcuno che ci casca c'è sempre. E dire che il dominio http://beslerlogfurniture.com/login/index.html, su cui insiste la pagina linkata nel messaggio di posta elettronica, dovrebbe porre qualche sensato interrogativo di liceità.
Il bello è anche che il testo del messaggio medesimo che denuncia i furti di identità e le sottrazioni indebite di codici personali è lo stesso che propugna il phishing...
domain: beslerlogfurniture.com created: 04-Feb-2007 last-changed: 14-Aug-2009 registration-expiration: 04-Feb-2011 nserver: ns57.1and1.com 74.208.2.9 nserver: ns58.1and1.com 74.208.3.8 status: CLIENT-TRANSFER-PROHIBITED registrant-firstname: Oneandone registrant-lastname: Private Registration registrant-organization: 1&1 Internet, Inc. - http://1and1.com/contact registrant-street1: 701 Lee Road, Suite 300 registrant-street2: ATTN: beslerlogfurniture.com registrant-pcode: 19087 registrant-state: PA registrant-city: Chesterbrook registrant-ccode: US registrant-phone: +1.8772064254 registrant-email: proxy1924960@1and1-private-registration.com admin-c-firstname: Oneandone admin-c-lastname: Private Registration admin-c-organization: 1&1 Internet, Inc. - http://1and1.com/contact admin-c-street1: 701 Lee Road, Suite 300 admin-c-street2: ATTN: beslerlogfurniture.com admin-c-pcode: 19087 admin-c-state: PA admin-c-city: Chesterbrook admin-c-ccode: US admin-c-phone: +1.8772064254 admin-c-email: proxy1924960@1and1-private-registration.com tech-c-firstname: Oneandone tech-c-lastname: Private Registration tech-c-organization: 1&1 Internet, Inc. - http://1and1.com/contact tech-c-street1: 701 Lee Road, Suite 300 tech-c-street2: ATTN: beslerlogfurniture.com tech-c-pcode: 19087 tech-c-state: PA tech-c-city: Chesterbrook tech-c-ccode: US tech-c-phone: +1.8772064254 tech-c-email: proxy1924960@1and1-private-registration.com bill-c-firstname: Oneandone bill-c-lastname: Private Registration bill-c-organization: 1&1 Internet, Inc. - http://1and1.com/contact bill-c-street1: 701 Lee Road, Suite 300 bill-c-street2: ATTN: beslerlogfurniture.com bill-c-pcode: 19087 bill-c-state: PA bill-c-city: Chesterbrook bill-c-ccode: US bill-c-phone: +1.8772064254 bill-c-email: proxy1924960@1and1-private-registration.com

03 maggio 2010

Rorschach e Sindone

Test psicometrici e teocraticodiagnostici?

Totti e il volley

Francesco Totti sabato pomeriggio ha onorato con un giorno di anticipo la vittoria nella Coppa dei Campioni maschile di pallavolo dell'Itas Trento. Non con un festeggiamento dopo un gol, bensì utilizzando le mani quali supremi strumenti di ovazione. Aggiustandosi la palla così. Immagine tratta da QUA.

Brutte figure

02 maggio 2010

I maggio

Il nostro Silvio ha voluto celebrare a modo suo la ricorrenza del Primo Maggio, citando i Vitelloni. Ecco il gesto che ha voluto utilizzare.

Lotto per mille

30 aprile 2010

Miracolo!

E' voluto apparire così. Con umiltà, nello stile del personaggio. View Larger Map

29 aprile 2010

Importantissima e futuro di stupore

Mentre ci sono i tifosi di due squadre europee che si beano di andare a Madrid in una sera prefestiva di maggio, sabato sera il Meazza di Milano ospiterà la gara tra Milan e Fiorentina. Partita IMPORTANTISSIMA per il Milan (c'è da salvare la faccia non arrivando quarti in campionato) e con un futuro di stupore per la Fiorentina (in verità i tifosi viola si sono già meravigliati tanto in questa stagione). E' dura per tutti rendersi conto di non vincere un bel nulla nella stagione già dopo la prima settimana di settembre.

28 aprile 2010

Insalata Catalana - Inter

Peccato perchè contro questi palleggiatori da centrocampo anche Astronautovic avrebbe potuto dire la sua.
Massimo Moratti al minuto 4:06 del primo tempo rivolto alla sorella: "Ma quanto cazzo manca alla fine, perchè l'arbitro non fischia ancora tre volte?"
L'arbitro fiammingo era stato compagno abituale di Scopone Scientifico di Goran Pandev, la Procura di Napoli è stata già avvisata. Tra l'altro il macedone non aveva capito la funzione della Primiera.
Mou pentito: "E' il regolamento che mi obbliga a schierare il portiere, io avrei messo Materazzi in attacco al posto di Julio Cesar".
C'è qualcuno che rosica e che sta rosicando.
A Barcellona il Milan avrebbe vinto.
Mossa Thiago Motta: "Cercavo di farmi espellere per essere sicuro di non andare a Madrid".
Mossa Stankovic (ammonito all'andata): "Volevo essere sicuro di giocare la finale".
Un simulatore candidato ai tuffi a Londra 2012 e un gol in fuorigioco di uno che ora deve cambiare mestiere non bastano. E' questa la mentalità Barca.
Ibrahimovic confessa finalmente cosa ostava alla qualificazione europea interista. E viene ringraziato. Ma non da tutti.
Totti Francesco: "Ci ha fermato un grande Panathinaikos se no in finale ci andavamo noi".
La chicca di Muntari ammonito per proteste, e non per mutilazione, è lo sfizio finale.

Tettemoto

Nessun terremoto, ma forse perchè la ragazza non era bellissima (benchè strutturalmente attrezzata). Dettagli QUI.

26 aprile 2010

Lasciate che i bambini vengano a me

Qualche ministro della Chiesa Cattolica ha interpretato queste parole del Nuovo Testamento in maniera troppo letterale. Si tratta di casi isolati, naturalmente.
Dal Vangelo secondo Matteo 19,13-15
In quel tempo, furono portati a Gesù dei bambini perché imponesse loro le mani e pregasse; ma i discepoli li sgridavano. Gesù però disse loro: "Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli". E dopo avere imposto loro le mani, se ne partì.

25 aprile 2010

Lo scandalo del sottopasso di Binasco

Le amministrazioni della Provincia di Milano, sia di centro-destra che di pseudo-centro-sinistra che si sono avvicendate nel 2009, hanno mantenuto e perorato lo scandalo dei sottopassi ciclopedonali di Binasco. Del resto Penati (l'ex presidente dell'ente inutile) e Podestà (attuale reggente della medesima istituzione aleatoria) hanno in comune molte cose, in primis il fatto di coltivare gli interessi dei propri partiti di riferimento a scapito degli interessi dei cittadini.
Non è un problema di colore politico il fatto che un'infrastruttura pagata dalla collettività (un milione e centomila euro) sia stata varata, ma con qualche problemino. Del tipo che i tunnel non drenano l'acqua e quindi tutta l'acqua piovana non defluisce. A Binasco chi, provenendo da Milano, volesse raggiungere la ciclopedonale verso Pavia, senza rischiare la vita attraversando il rondò, si trova quanto segue:
Questo è l'annuncio del progetto sul sito della Provincia di Milano. Da notare come l'opera risulti ultimata già a settembre 2009. Terminata è terminata, peccato che non serve ad una minchia se i sottopassi sono perennemente allagati, e quindi utilizzabili solo da ciclisti palombari.
€ 1.100.000 buttati in un cesso che non ha manco il tombino di deflusso.
titolo dell'opera
luogo
costo in euro
stima data apertura

ciclovia n.12 Naviglio Pavese III lotto - sottopassi a Binasco

Binasco

€ 1.100.000

sottopassi a spinta in luglio - fine lavori autunno 2009

http://www.provincia.milano.it/pianificazione_territoriale/MiBici/progetti_in_corso/index.html
Questo è stato l'itinerario odierno. Da segnalare il pellegrinaggio a Pasturago di Vernate dove è situato lo stabilimento della Yomo (nessuna apparizione di yogurt però) e il Parco dei Fontanili di Binasco dove alloggiano qualche migliaia di tartarughe lacustri.... (mai visto prima un analogo parco pubblico con siffatta fauna)
Visualizza Giro bici 25-04-10 in una mappa di dimensioni maggiori

Pagelle di Inter Atalanta


Julio Cesar SV. Fa segnare Tiribocchi solo perché il cognome gli sta simpatico e gli ricorda quando, per colpa di un cono gelato, ha cioccato con l'auto. Lussurioso.
J.Zanetti 8,5. Se Dio c'è (ipotesi nulla), Saverio è il suo capo. Partita eccezionale a cui manca solo il gol, non cercato per Sua Pura Provvidenza. Iper-Divino.
Cordoba 6: Si sa che "Cafè de Colombia" il sabato pomeriggio gioca a Scarabeo con i nipoti di Facchetti, che senso ha schierarlo in campo se il nostro numero 2 poi ha in mano una Q e una H e non sa come disporli? Enigmatico.
Materazzi 6--: Ci sia chiarezza però: qualcuno dello staff nerazzurro ha detto a Matrix che la partita odierna sarebbe cominciata alle sei e un quarto; ovvio che poi cominciando 15 minuti prima anche un campione del mondo (in carica) arriva deconcentrato. Vulcanico.
Chivu 7,5: Dove lo metti sta. E' uno dei giocatori interisti dotato di maggior tecnica, segna il suo primo gol nerazzurro dopo 65 partite, un non-senso con il Sublime Tiro di cui dispone. Dopo il gol si toglie il caschetto e non viene ammonito, "aiutini" Inter? Spietato.
Muntari 6,5: Non fa danni alla squadra né arreca problemi ortopedici agli avversari, e tutto questo solo dopo aver messo la firma del cinque per mille ad Emergency. Opportuno.
Mariga 7: Ci sono squadre di sfigati che al mercatino di gennaio comprano Mancini e Beckham, noi invece abbiamo preso hamburger e macedonia, che digeriamo perlopiù e per bene. Gran gol comunque a due metri dalla porta avversaria, malgrado l'interposizione di un ghanese. Irrispettoso.
Stankovic 6,5: Ordine e disciplina, così l'esercito prussiano ha vinto a Sedan umiliando gli avversari. Fossi la compagna del Drago mi preoccuperei però e per il suo rapporto con Cristiano Doni. Aperto.
Sneijder 6: Il campo di San Siro è troppo piccolo per le sue invenzioni, ma al Camp Nou sarà ben altra cosa. Traslabile.
Eto'o 7: E' umile, corretto, concreto e propositivo, praticamente l'antitesi del Nasone Ibra di cui è il nobile sostituto. Proverbiale.
Milito 8: "El segna semper lu" vuole contrassegnare la partita pure con il pallonetto, e allora Coppola si toglie il cappello di fronte a cotanta beltà. Monumentale (da non confondere con il cimiteriale giuoco dei cugini). Finale.
Cambiasso 6,5: Il Cuchu sostituisce l'olandese e istituzionalizza il dominio interista sulla partita. Autorevole.
Thiago Motta 6/7: E' lento ma inesorabile. Quando blocca il gioco, in realtà lo sta volgendo radicalmente a proprio favore e senza appello. Autoritario.
Arnautovic 7: Egoista come solo sanno fare i grandi attaccanti, l'Astronauta austriaco non è un comprimario alla recita della crocefissione degli atalantini. Butta i chiodi ma senza prendere il bersaglio. Metalmeccanico.

24 aprile 2010

Revisionismo salernitano

A Salerno nel mese di aprile di quest'anno c'è stato molto sole e qualcuno ha pagato l'eccessiva esposizione ai raggi U-VA.
Il 25 aprile ha un significato preciso, ad altri invece piace riscrivere la storia.
La realtà è che una certa cultura antidemocratica, per anni a servizio (a volte anche a pagamento) della Russia comunista, vuole negare alle giovani generazioni la possibilità di conoscere una serie di verità storiche, che io invece ho inteso sottolineare: 1)Senza l’intervento e il consequenziale sacrificio di centinaia di migliaia di giovani americani, l’Italia non sarebbe stata liberata e la Coalizione non avrebbe sconfitto la Germania nazista. 2) La Resistenza era un movimento composito che intruppava anche persone che non combattevano per la libertà e per la democrazia, ma per istaurare una dittatura comunista in Italia. 3) Se ci avesse liberato l’Armata Rossa, anziché gli Americani, per 50 anni non saremmo stati un paese libero. E’ inutile dire che ho voluto incentrare il mio intervento sui valori di libertà e democrazia, gli unici che intendo celebrare e tramandare alle giovani.

23 aprile 2010

Statistiche Facebook

Distribuzione delle statistiche delle fan page per categoria, in pratica il termometro della popolarità dei personaggi pubblici. Per esempio, questi sono i dieci sportivi più seguiti nel mondo degli utenti Facebook.
Name Fans↓
1. Cristiano Ronaldo 3,868,807
2. Roger Federer 3,397,864
3. Michael Phelps 2,892,385
4. David Beckham 2,684,193
5. Rafael Nadal 2,380,219
6. Michael Jordan 2,286,404
7. Kobe Bryant 2,199,461
8. Maria Sharapova 2,011,059
9. LeBron James 1,847,278
10. Lionel Messi 1,815,687
http://pagedata.insidefacebook.com/leaderboard/?official=0&fanbase=0&cat_id=22

22 aprile 2010

BuonMercato

BuonMercato fornisce un servizio di prenotazione e consegna di prodotti alimentari e non, ispirati ai propri principi: valorizzazione della produzione locale di qualità, promozione di consumi sostenibili, salvaguardia del territorio, relazioni solidali. Per fare un ordine è necessario registrarsi sul portale http://www.buonmercato.info/. La raccolta degli ordini viene chiusa ogni giovedì e la spesa consegnata il venerdì e il sabato della settimana successiva. Si sta predisponendo la consegna anche a domicilio. Le persone che non usano computer e Internet possono fare il loro ordine nello spazio BuonMercato di via Roma 15/a (Corsico - MI), assistiti dagli operatori. Il pagamento avviene al ritiro della spesa.
Con l’amministrazione di Corsico, comune di trentacinquemila abitanti, il distretto ha promosso il non-negozio di duecento metri quadrati, chiamato «BuonMercato», uno spazio nel quale i produttori possono incontrare i cittadini consumatori, singoli e organizzati, per conoscersi e pianificare insieme coltivazioni e acquisti. Quell’area è anche il luogo nel quale i prodotti, grazie anche al portale buonmercato.info, ogni venerdì vengono ritirati.

Il Modulo Fantasia

4-4-2? 4-3-1-2? 3-4-3? Nessuno schieramento prefissato a priori per Harry Potter Leonardo. Sognare non costa niente e ai bilanisti piace farlo.

21 aprile 2010

Lionel Messi

Pallone d'oro con gomito alzato. Solo due denti rotti per il povero Maicon. Fossero stati Materazzi, Muntari o Samuel a rompere due incisivi ad un avversario la cosa sarebbe stata subito archiviata come un innocente incidente di gioco?

20 aprile 2010

Inter-Barcellona

Andrea Mantegna (1431 – 1506)

Ventimila euro

Ma che stile Francesco Totti. Mai un'esultanza fuori luogo, mai una maglietta ironica, mai gesti che possano anche lontanamente irridere o semplicemente mancare di rispetto agli avversari.
Javier Zanetti ha ancora molto da imparare dal collega capitano.

Cos'è il trash?

Da notare i "tag" che qualificano la galleria di immagini. Tratto da un canale nazionale gratuito, il sabato sera.
TAG(S):
ciao darwin bonolis canale5 chiappe culo sedere nudo ballerine trash spazzatura

19 aprile 2010

Incasso del ritorno

Facciamo i bravi. I barcellonesi sono venuti a Milano con il bus, hanno mangiato Rustichella e Camogli, hanno fatto le file sia ai caselli che ai cessi delle aree di servizio. Hanno anche uno stadio grande e dal nome fantasioso ("Campo Nuovo"). Allora dico: mettiamoci una mano sul cuore, evitiamo loro un passivo terribile. Lasciamo che tra quindici giorni gli azzurrorossi possano ospitarci con dignità. Hanno anche il marchio UNICEF sulle magliette. Non umiliarli domani sarebbe cosa buona e giusta.

Teste di cazzo

E' il caso di denominare correttamente chi utilizza le partite di calcio per fare guerriglia urbana. Il derby di Roma andrebbe giocato a porte chiuse e ad almeno 1000 kilometri dalla Capitale. http://www.corriere.it/cronache/10_aprile_18/scontri-roma-lazio_a588c0bc-4b23-11df-b267-00144f02aabe.shtml

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_aprile_19/scontri-dopo-derby-feriti-1602866103115.shtml

17 aprile 2010

La Zebra asfaltata

I gobbi soccombono ma solo nel finale. Il grande culo sfruttato nella gara di andata regge anche nella partita di venerdì sera ma fino al minuto 74. Un gol capolavoro quello del Colosso Maicon che abbatte l'ultimo baluardo della Vecchia Signora e Ladrona.
Nelle ultime quattro giornate del campionato solo un miracolo può farli qualificare all'Europa League per bissare magari quella figura di merda internazionale chiamata Fulham.
Chissà se la dirigenza rubbentina riuscirà a regalare ai propri tifosi il quarto allenatore di transizione in due stagioni.
Peccato che Zebina sia francese, altrimenti con questo blocco difensivo l'Italia di Lippi ai Mondiali non subirebbe gol da nessuno. Neanche con un assist di Muntari.
INTER-JUVENTUS 2-0
Marcatori: 30' st Maicon, 47' st Eto'o

15 aprile 2010

Olcese senza Margiotta

Si vede che la straordinaria coppia si è divisa perchè il grande Massimo Olcese da Genova ora si è ridotto a fare l'attorucolo in quel capolavoro osceno di manierismo per casalinghe che è la napule-soap-opera di RaiTre "Un posto al sole". Chaggia fa pe campa.
PS Nessuno si chieda come mai so che costui sia ivi partecipante, nel caso la risposta sarebbe "La Miè".

Tarzan

Sigla TV Telefilm - Tarzan - con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini

Addio a Raimondo Vianello

MILANO, 15 aprile 2010 - È morto Raimondo Vianello. A riportare la notizia è il sito web del Corriere della Sera. L'attore e conduttore televisivo, celebre sul piccolo schermo insieme con la moglie Sandra Mondaini, avrebbe compiuto 88 anni il 7 maggio prossimo.

14 aprile 2010

Sillogismo fiorentino

Le riserve della Fiorentina sono forti come i titolari dell'Inter. 10 aprile 2010 Le riserve dell'Inter sono più forti dei titolari della Fiorentina. 14 aprile 2010 Le riserve della Fiorentina sono forti come i titolari della Fiorentina, ovvero fanno ugualmente senso. 15 aprile 2010 Conclusione: 'Eto'o si pettina e mette dentro' (minuto 3:44)