giovedì 30 settembre 2010

Padani indesiderati

Mentre i padani della Lega Nord combattono la loro battaglia per fermare gli immigrati non italiani, poco distante dalla Pianura Padana, nel Canton Ticino, c'è gente che si lamenta della stessa cosa.
Nella regione svizzera di lingua italiana quotidianamente entrano 45.000 lavoratori frontalieri. Cosiccome i padani leghisti nutrono antipatia verso gli stranieri, così i ticinesi imputano a questi frontalieri italiani di "rubargli il lavoro". 
C'è sicuramente qualche elettore della Lega Nord che  vuole essere padrone a casa propria ma che per lavorare deve recarsi in Ticino, ed essere considerato persona indesiderata come lui considera albanesi o marocchini quando si trova in Padania. 
Nell'immagine sopra riportata, il frontaliere è raffigurato come un ratto che si nutre a piene mani del formaggio svizzero: un topo 100% Padano che mangia a uffo. (Fonte http://www.balairatt.ch/

Ovvietà

D'inverno in genere fa più freddo che in estate.


La benzina è infiammabile.


La Gazzetta dello Sport è rosa.


L'ultimo vincitore del Tour de France Alberto Contador è risultato positivo a un controllo anti-doping.

mercoledì 29 settembre 2010

Werder Eto'o

Quattro gol al Brema e questo Eto'o che fa rimpiangere una volta di più la cessione di Ibrahimovic. Potevamo essere in testa al girone della prima fase della Coppa che deteniamo, magari primi in classifica (una rarità) in campionato e forse pure con una supercoppa già in bacheca, e invece. Peccato.

Spaghetti, pizza e mandolino

Tutto giusto (o quasi): cosa c'entra l'Italia con gli scooter?

La società di Steve Jobs è finita nel mirino di un'associazione italiana di vigilanza sui media a seguito del consenso alla pubblicazione di un'applicazione per iPhone e iPad che mette in cattiva luce il nostro Paese.

Si tratta di What Country, un'applicazione geografico-satirica che permette agli utenti la conoscenza dei vari paesi del mondo senza essere nel luogo geografico in questione. (continua QUI)

Nella vita, c'è di peggio

Dettagli E' peggio lavorare alla FIAT di Termini Imerese, malgrado le grandissime opportunità offerte dal dott. Marchionne. Che però un posto di lavoro nel 2011 ce l'avrà ancora. E neanche remunerato malissimo, con o senza felpa aziendale che fa tanto amico del Popolo.

Sindone da mare



"Fuori i mercanti dal tempio
C'è un tempo stupendo"


Idrorepellente, post-databile, ripiegabile, quasi ignifuga, pensata per gli anticonformisti che lasciano il segno.



martedì 28 settembre 2010

Il suicidio politico (assistito) di Fini

Gianfranco Fini fino a sei mesi fa era una persona rispettata e rispettabile, soprattutto tra le fila del popolo della Libertà, poi questa estate ha "rotto" con Silvio Berlusconi e così i giornali vicini al Cavaliere hanno pensato bene di ravanare nella sua vita privata alla ricerca di qualche scheletro nell'armadio. E ne hanno trovati di corpulenti.

Il cognato di Fini vive in un appartamento di 70 mq a Montecarlo; esso proviene da una donazione di una nobildonna che dopo la morte ha lasciato il suo patrimonio ad Alleanza Nazionale. L'abitazione è passata poi di mano a qualche strana società off-shore, l'ultima delle quali sembra appartenere allo stesso Giancarlo Tulliani, il quale sembra paghi a se stesso una cifra ridicola di affitto.

La moglie di Fini è stata invece l'ex compagna di Luciano Gaucci: particolare importante, quando questi fallì le intestò qualche immobile che ora rivorrebbe indietro. "Lucianone" aveva conosciuto Elisabetta Tulliani in quanto compagna di classe liceale del figlio Alessandro, quello della GEA che controllava il mercato dei calciatori. La famiglia Tulliani comprende anche la suocera di Fini, assurta alle cronache per alcuni contratti danarosi con la RAI per la produzione di alcune trasmissioni televisive.

Le indagini di "Libero" e de "Il Giornale" hanno così sputtanato il rivale del loro referente politico. L'ultima puntata del dossieraggio è di oggi: Fini, che sostiene di non essersi mai interessato alla dimora monegasca del cognato, avrebbe comprato di persona una cucina Scavolini presso un centro commerciale nei dintorni di Roma: "Il Giornale" oggi pubblica una foto che ritrae la stessa cucina facente parte dell'arredamento della casa di Montecarlo, è costata forse più di trasporto che per il semplice acquisto, ma questo è un dettaglio trascurabile.

Il Giornale

Emergenza rifiuti in Campania

L'eco-balla governativa e riciclabile è durata solo due anni e due mesi. Nell'estate 2008 il Governo aveva festeggiato la risoluzione del problema dello smaltimento della spazzatura nella regione Campania. Qualcosa però dev'essere andato storto se siamo al punto di partenza; le promesse "alla Berlusconi" stanno perdendo luminescenza, sarà colpa dei fini fumi inceneriti dall'inceneritore?
Luglio 2008: "E' finita l'emergenza rifiuti"

Settembre 2010: i rifiuti si sono rifiutati di rifiutarsi

37 cuccioli, da piazzare.



Ma secondo me dopo due anni non sono più tanto cuccioli di cane, se - proprio proprio - saranno cuccioli di BUFALA.

Riceviamo da una nostra lettrice un accorato appello che non esitiamo a pubblicare.Ho in totale 37 cuccioli, mi serve davvero una mano Silvia 339-5795890. Anche se non interessati, inoltrate per favore ? Magari qualche vostro conoscente può volere qualcuna di queste piccole pallotte… sono davvero tanti, aiutateci per favore. Grazie.





lunedì 27 settembre 2010

Dicono di me



fcoraz come Cremonini .


Dicono di me, che sono un bastardo, bugiardo e lo fanno senza un perchè... 


E invece no, nessuno sa. Che avrei soltanto l'amore per la *****... 


Per lei che ha il nome di un fiore, per lei... Per lei..



 

Le telecamere di De Corato

Com'è possibile che 15 (quindici) telecamere wireless costino € 479.000, ovvero circa € 32,000 a pezzo?
La notizia è citata dal quotidiano Libero, fonte abbastanza amica del PdL.

Porno in 3D al Misex di Assago

Assago capitale del sesso con questa primizia cinematografica dalla trama davvero interessante.

(AGI) - Milano, 23 set. - L'edizione numero 33 del Mi-Sex irrompe al centro congressi di Milanofiori di Assago, dall'1 al 3 ottobre. Tante le novita' con cui gli appassionati si leccheranno i baffi, a cominciare dalla presentazione del primo film hard italiano in 3D. Grazie alla collaborazione con 'Delta di Venere', uno dei piu' noti portali del settore, verranno effettuate in anteprima assoluta proiezioni tridimensionali. A produrre il film e' stata la Pinko, e anche se il titolo, 'Casino 45', non ha la fantasia di altre pellicole del settore come 'Banana meccanica' o 'Ben Dhur', l'attesa e' comunque grande. La regia e' nelle mani di uno dei registi piu' affermati dell'hard, Marcus Dolby, e il cast puo' vantare: Franco Trentalance, Denis Marti', Vittoria Risi e l'esordiente Fiamma Monti. La durata e' di 60 minuti, ma le scene di sesso coprono solo (si fa per dire) mezz'ora. 'Casino 45' parla di due soldati che, finita la seconda guerra mondiale, tornano dal fronte, ma prima di riabbracciare famiglia e fidanzate, decidono di cedere alla lussuria entrando in un bordello.

Prezzi del Profumo


giovedì 23 settembre 2010

La coscienza di Mara

Il Ministro Carfagna rimanda le nozze perché sussisterebbe un rischio concreto di elezioni politiche anticipate. Inoltre gli ultimi mesi dell'anno 2010 si prevedono piovosi.

Dream Milan e l'erede di Pelè

Sport Mediaset vuole il bene dei tifosi del Milan e quindi commercializza prodotti per il loro sonno, in particolare per l'attività onirica rossonera. 





Dal primo di ottobre sarà in vendita il libro "
Dream Milan" (già pietra miliare ante litteram nella storia dell'editoria medica): punti forti dell'opera l'accostamento tra Robinho e Pelè (Abedi, quello che ha giocato anche nel Toro) e tra Ibrahimovic e Van Basten (lo svedese quindi fra poco si spaccherà interrompendo una carriera fulgida di successi in campo continentale). 

mercoledì 22 settembre 2010

Attenti a quei due

Secondo me faranno strada. 
Si è capito che il Barcellona cede i giocatori forti all'Inter mentre quelli a fine carriera li piazza con profitto alla terza squadra di Milano. 
Quel Bari che l'anno scorso ci sottrasse 4 punti questa sera si prende 4 belle pere.
L'Inter non ha giocato bene, anzi fino al primo gol il suo gioco latitava; o meglio, fino all'1-0 la partita stava sul pareggio a reti bianche.
Stankovic capitano: equivocando i poteri legati alla fascia che porta al braccio, si lamenta  con veemenza con l'arbitro fin dai primi minuti anche senza motivo, poi liberatrice arriva l'ammonizione per proteste; a quel punto diventa muto come un pesce che teme l'annegamento.
Complimenti al prudente Ventura che dopo aver preso il secondo gol ha tolto un attaccante per inserire un terzino.
Coutinho: è così gracile che frana per terra al minimo spostamento d'aria, fosse riuscito anche ad entrare nell'aria di rigore avversaria altro che solo due penalty ci prendevamo stasera.
Muntari: 15 secondi dopo l'entrata in campo prende una cannonata in faccia, rimane a terra un secondo e mezzo per assorbire il colpo e subito dopo è già rinsavito e pronto a imbastire raffinate geometrie. 
I tifosi della Curva Nord dovrebbe evitare di cantare "Rafa salta con noi": se Benitez saltasse veramente non sarebbe un bello spettacolo vedere la struttura della panchina sfondata dal suo soffice peso.
Peccato per il Milan: il primo gol del Nasone non serve alla Squadra dell'Amore ad evitare un incoraggiante -5 dalla capolista. 
La Roma risente delle dimissioni di Profumo alla guida di Unicredit e perde anche a Brescia: fedele alle sue tradizioni, non si lamenta di arbitraggio e invasioni di cavallette. Ma domenica Burdisso torna dall'ingiusta squalifica e sarà una Maggica sicuramente diversa.


Milano 1914


Su questo bel sito ho trovato una mappa di Milano datata 1914 edita dal Touring Club Italiano. 


Si noti il tracciato della ferrovia che cingeva per intero la città e la Stazione Centrale ancora posizionata nell'attuale Piazza della Repubblica (verrà spostata nel luogo dove si trova ai nostri giorni nel 1931). 


Sono passati quasi cento anni ma la toponomastica meneghina non si è modificata più di tanto. L'urbanizzazione si è espansa a macchia d'olio verso le periferie, che hanno inglobato le antiche cascine. E nell'attuale circonvallazione dei bastioni scorreva l'acqua dei navigli...

Padre Pio e Madre Vodafone


SMS Buongiorno con Padre Pio è un servizio in abbonamento disponibile per i clienti Vodafone al costo di 0,25 Euro (iva inclusa) per SMS ricevuto. E io che pensavo che non usasse la rete GSM (e invece forse va anche in roaming).


Senza titolo (2)

E’ morta Sandra Mondaini. Raimondo Vianello ha smesso di riposare in pace. (copiato)

martedì 21 settembre 2010

Giovanardi e l'anti-doping ai conduttori televisivi RAI


Il senatore Carlo Giovanardi vuole introdurre dei controlli per verificare se i presentatori RAI (servizio pubblico finanziato tramite canone) facciano uso di droghe. Per spiegare questa esigenza paragona le prestazioni sportive alla presenza in televisione: l'uso del doping altera le prestazioni negli sport, ed è per questo infatti che è sanzionato il suo uso, così come la droga muterebbe il sano esito di una trasmissione. Giusto. Ma c'è da capire come questa proposta salutista si possa concretare. Prendiamo per esempio Antonella Clerici e il suo programma gastronomico "La prova del cuoco": la conduttrice, sempre secondo Giovanardi, dovrebbe sottoporsi anche lei ad un test antidroga: la sua urina andrebbe analizzata, ma quando? Durante la preparazione di un piatto succulento la Clerici sarebbe costretta ad effettuare una minzione in diretta sotto gli occhi delle telecamere? Oppure poco prima di andare in onda? E se in quel momento alla conduttrice non scappasse, sarebbe costretta a ingerire litri d'acqua fino ad espletare l'evacuazione? Domande ancora senza risposta ma che il parlamentare sono certo non tarderà a fornire.

lunedì 20 settembre 2010

Sono diventato milionario


Dear Email Owner.
 
Your E-mail address have won you a sum of One million pounds in the UK-National Lottery Promotion 2010. To file your claims,contact; Agent: Barrister Terry Woodgate E-mail: barrterrywoodgate04@gmail.com  Contact him, with your, Serial No: S/N- 472-9768-79. OR Call: (+44) 701 114 8566.
 
NOTE: Contact your claims Agent Barrister Terry Woodgate via E-mail:  barrterrywoodgate04@gmail.com  with this information giving to you. keep your winnings Serial No: S/N-472-9768-79 confidential to avoid double claims.
 
You don't have to purchase a ticket to enter this lottery. It’s a free email draw.

Crisi e primato in classifica

Non abbiamo comprato praticamente nessuno, abbiamo perso la Supercoppa Europea, non abbiamo vinto l'esordio in campionato nè quello in Champions League perchè giochiamo male. Mentre i media sviscerano l'ennesima "Crisi Inter" siamo già primi in classifica, pur in coabitazione con quel Cesena che ha approfittato di un calendario favorevole (Roma, Milan e Brescia). I tifosi delle altre squadre possono continuare a blaterare.

venerdì 17 settembre 2010

Pagine in 3D

La prima pubblicità italiana in 3D è di Coin sull'ultimo numero di Vanity Fair (con tanto di appositi occhialini forniti in dotazione e incollati sulle stesse pagine) ha per un attimo diversificato la tradizionale funzione che gli riservo.  Per la gioia del mio intestino, la sua funzione prevalente rimane però inalterata.






Crisi nera in Costa Smeralda

 
di Enrico Lucci.

giovedì 16 settembre 2010

Artjoms Rudņevs

La domanda non è peregrina: "Chi cazzo è quello nella foto?" Risposta: uno che ha fatto tre gol a Torino nello stadio della Juventus. In più di cento anni di storia, non so quanti giocatori abbiano fatto una tripletta in casa dei bianconeri. Dopo il Maestro, il cittadino lettone più celebre della storia del Paese.

Un uomo nudo sopra una pompa di benzina

Questo fotografo gira il mondo e si fa pagare per ritrarre uomini nudi nei luoghi pubblici. Le sue immagini sono ritenute opere d'arte. In questo concetto di creatività c'è qualcosa che non va.

mercoledì 15 settembre 2010

Hanno preso Ibra

E questo è il "problema". Rimangono una squadra di m., ma quello svedese di origini jugoslave, toccando due palloni (come stasera), gli fa due gol. E li fa vincere, inoltre non sarà l'unica occasione stagionale. Poi c'è la Roma, squadra iper-favorita secondo me per lo Scudetto, grazie anche agli aiutini garantiti da Unicredit e da Federcalcio, vedi ridotta-ridicola squalifica di Burdisso o non-colpevolezza dei tifosi nelle loro tradizionali esuberanze fuori casa. Per non parlare degli acquisti giallorossi "allo scoperto". Ibra o non-Ibra sarà dura, durissima, quest'anno.

Lista nozze utile

Meglio non commentare troppo. Dico solo che questo prestigioso sgabello inserito in questa prestigiosa lista nozze viene via con € 355. Uno sgabello, mica un divano.

Gelmini e i simboli della sinistra


Adro, 13 settembre 2010 - «Mi piacerebbe che tutti coloro che hanno polemizzato insieme a me con il sindaco di Adro, lo facessero per coerenza anche le molte volte in cui sono simboli della sinistra ad entrare in classe. Vi assicuro che è molto più facile quest'ultima situazione che non trovare simboli della Lega nelle scuole». Così il ministro della Pubblica istruzione, Mariastella Gelmini, è tornata sulla polemica sulla scuola di Adro, nel bresciano, dove su banchi e altri arredi c'è il simbolo della Lega.


Egregia dottoressa Gelmini, apprendo con stupore che Lei ha frequentato le scuole pubbliche dell'Unione Sovietica. Strano perchè dal suo accento bresciano - e non  moscovita - non l'avrei mai detto. Dev'essere anche per questo che poi ha deciso di andare a Reggio Calabria per conseguire il titolo di avvocato. 

Milito finalmente sbloccato

Si è sbloccato segnando, finalmente. E' importante fare un gol in queste condizioni perché conferisce ancora più soddisfazione se il gol lo fai in Champions League, all'esordio, fuori casa e contro un portiere importante.  El Principe ce l'ha fatta a segnare finalmente in questa nuova stagione, ma la porta in cui ha segnato non era quella avversaria. Bisogna rallegrarsi egualmente. Milito #22 ALO'.

martedì 14 settembre 2010

Massime della seconda giornata (II)


Berlusconi: “Al Milan arbitri di sinistra“. Magistratura, giornali, ora anche il calcio: ma non gli converrebbe diventare comunista e farseli amici tutti?
Berlusconi sull’arbitro: “Negati al Milan tre gol“. L’editoriale di Vittorio Feltri: “L’arbitro di Cesena-Milan è un pigliainculo“.
Ibrahimovic esordisce con un rigore sbagliato in novanta minuti di niente. Ci pareva impossibile che il Barça ne mandasse via uno buono per due anni di fila.
Sorpresa: questo Milan è possibile batterlo. Certo, ci vuole un grande Cesena.
Roma sconfitta, Milan sconfitto, Juve quasi in fondo alla classifica. Qualcuno ha un’idea di chi debbano essere i nostri avversari, in campionato?
Il punto tecnico sull’Inter: facciamo cagare e siamo già davanti a Milan, Juventus e Roma.
Minifuga del Chievo ma a occhio lo riprendiamo. (IORG)
CONSIGLIO LIBRARIODopo l'addio di Mourinho e l'arrivo di Benitez, l'Inter fa i conti con la necessità di continuare a vincere in un contesto nazionale ed europeo molto cambiato rispetto alla scorsa stagione. Con un nuovo leader staliniano e una squadra uguale a se stessa, divisa tra meccanicismo e dialettica del cambiamento.

Massime della seconda giornata (I)

Adriano scartato al provino per la pubblicità di Sky: la sua brutta copia era più in forma di lui. 
Di Massimiliano Merli


Sospetti sull'arbitro di Cesena-Milan. Secondo "Il Giornale" ha una casa a Montecarlo.
Di Gene Gnocchi 


Ibra:"Ho sbagliato il rigore perchè in realtà ho un flirt con Antonioli. Però ora non so come dirlo a Piquè."
Suggerita da Giacomo Pustetto


Ieri Ranieri dopo la partita ha detto ai suoi di dare il 5 a tutti i giocatori del Cagliari per la buona prestazione.
Suggerita da Samuele Scellato


Ibrahimovic ammette: "Non ho segnato su rigore perchè il Cesena è la squadra che tifavo fin da bambino."
Suggerita da Thomas Montis e da Gianluca Catarozzi


Ronaldinho: «Resto al Milan. Ho trovato l'accordo con Galliani sul premio salvezza.»
Di Gene Gnocchi

Motovedette di sinistra cedute alla Libia


Berlusconi merita il Premio Nobel per la Pace. Non vi può essere altro riconoscimento internazionale per chi finanzia con soldi pubblici un altro Stato che mitraglia dei nostri pescherecci, con navi "donate" dall'Italia. 

lunedì 13 settembre 2010

Il problema è che spesso il Milan si imbatte in arbitri di sinistra

Non c'è nessun fotoritocco dell'immagine.

Denunciare per un volantino


Posso anche comprendere il fastidio della casella postale intasata da materiale pubblicitario, ma quale legge impedisce al "volantinatore" di turno di compiere il proprio dovere, ovvero la "missione" per la quale viene (poco) remunerato? Ci si indigna per le pene medioevali della giustizia in Iran e poi si vorrebbe magari lapidare un povero Cristo che inserisce della reclame nel nostro contenitore della posta?

sabato 11 settembre 2010

I Fantastici4 e il resto del calcio

I Fantastici Quattro (l'illusione ottica orchestrata da Berlusconi&Galliani per obnubilare i tifosi milanisti) per il momento si fermano alla Donna Invisibile: due belle pere dal neopromosso Cesena con un Wonder Ibra(himovic) che ha disimparato anche a tirare i rigori: se ti svendono un giocatore c'è un motivo, e loro ne hanno presi più di due. La rosa del Milan prima annoverava tre prime punte, le due più forti sono state cedute ed è stato tenuto quel Pippo Inzaghi che in fatto di tuffi (in area di rigore) potrebbe umiliare tranquillamente Tania Cagnotto. In compenso il reparto difensivo è imbarazzante.


La Roma si gode il suo figliol prodigo Nicolas Burdisso (e pure il fratello di lui, acquistato con sano spirito nepotista). La perfetta nemesi giallorossa ha voluto che il dirigente giallorosso Bruno Conti (l'ala destra Campione del Mondo a Spagna '82) abbia potuto godere dal vivo dell'intervento omicida di Burdisso sul figlio Daniele. Cinque scoppole a Cagliari e un punto in due partite. Malgrado i regali di Unicredit.


L'Inter invece è in perenne crisi. Una crisi di gioco e di risultati, assolutamente non lenita dai dodici titoli vinti negli ultimi cinque anni. Vittoria odierna contro una sfortunata Udinese e illuminata dalla classe innata di Mariga, Biabiany e Muntari (nell'immagine accanto la foto delle scarpe del giocatore keniota, il cui nome di battesimo indica eloquenti difficoltà digestive): le loro geometrie trigonometriche hanno deliziato la platea degli esteti del calcio e inorgoglito tutti i possessori della Tessera del Tifoso, che consente agli spettatori sia il frustante iter procedurale per ottenerne il rilascio che esclusive file per accedere allo stadio. La Beghelli dovrebbe pensare a brevettare Julio Cesar quale dispositivo anti-intrusione delle porte mentre il signor Brighi di Forlì farebbe bene a fare pubblica ammenda per l'oltraggio perpetrato nei minuti iniziali del primo tempo verso Capitan Javier Zanetti: lui è tanto buono d'animo e perdona, ma il vulnus al diritto permane. Milito Diego è scomparso, oppure ha sta festeggiando le sue nobili gesta in maniera troppo prolungata. 

venerdì 10 settembre 2010

Assago web radio


Lunedì 13 settembre 2010 sarà una giornata storica. L'amministrazione comunale di Assago varerà in questa data la trasmissione della propria radio ufficiale via internet. Sarebbe stato più simpatico se questa iniziativa fosse stata accoppiata alla contemporanea dislocazione sul territorio di antenne per la connettività wi-fi (accessibili previa distribuzione di login e password di accesso personalizzate) con le quali poter ascoltare anche la stessa radio...


http://www.comune.assago.mi.it/acm-on-line/Home/articolo9010866.html









Settembre rossonero



L'ultimo mese dell'estate è diventato il mese dei milanisti. Settembre è il periodo in cui i rossoneri vivono tradizionalmente i loro inutili sogni e le loro vacue speranze calcistiche. Quest'anno il Presidente Berlusconi ha fatto le cose ancora più in grande. Fedele al suo credo di creare illusioni, ha attinto a piene mani alla discarica europea dei giocatori reduci da precedenti fallimenti: aveva cominciato due anni fa con Ronaldinho e Zambrotta per completare la raccolta differenziata nell'ultima sessione del mercato con Ibrahimovic, Robinho, Boateng (il fratello meno forte), Sokratis, Amelia e Yepes. In questo modo il Milan è diventata la squadra della Serie A con il monte ingaggi più elevato, oltre che quella che ha speso di più per i trasferimenti. Il calcio non è la politica, dove basta introdurre Social Card e Buoni Vacanza o promettere grandi opere pubbliche come il Ponte sullo Stretto di Messina per ottenere il consenso popolare. Ciò nonostante questo Milan è più forte dell'anno scorso e forse prenderà meno di sei gol in campionato dall'Inter. E senza lo spauracchio Zurigo sulla sua strada europea, riuscirà a prendere meno di sette gol negli ottavi della coppa europea detenuta dall'Inter.